HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

lunedì 31 agosto 2009

Abashiri Family - Il trailer del film live action


Ecco a voi il trailer di Abashiri Family, un film live action tratto da un manga originale di Go Nagai, il padre dei più noti Goldrake, Mazinger Z, Great Mazinger, Jeeg Robot d'acciaio, Devilman e tanti altri.
Il manga venne pubblicato nel lontano 1969 ed è in 15 volumi, mentre la serie animata è del 1992.
La vicenda riguarda una famiglia di gangsters il cui componente più forte è una ragazza che frequenta la high school. Capirete che è un fatto quanto mai bizzarro e la famiglia Abashiri va incontro a diversi problemi a causa di questo avvenimento. La fanciulla, per altro, è studentessa in una scuola particolare dove pochi sopravvivono: infatti invece che insegnare cultura e arte, i professori trasmettono insegnamenti riguardanti le tecniche di combattimento e omicidio!

Da Oristano a Prato due eroi salvano la vita a persone che annegano

Si è tuffato in mare per salvare il figlio quattordicenne. E' riuscito a portarlo quasi a riva assieme ad un amico coetaneo ma poi è stato sopraffatto dalla forza del mare ed è annegato. Il fatto è avvenuto nella tarda mattinata sul litorale di Cabras, sulla costa centro occidentale della Sardegna. L'uomo, Fabrizio Cuccu, di 48 anni, di Sanluri, è morto annegato, poco dopo mezzogiorno, nel mare di Funtana Meiga davanti alle coste di Cabras. Secondo una prima ricostruzione Cuccu è entrato in acqua per soccorrere il figlio ed un suo amico, che si erano trovati in difficoltà a causa anche del mare mosso e del vento di maestrale che spira da ieri sulla zona. L'uomo è riuscito a salvarli ma poi, stremato dalla fatica, non è riuscito a tornare a riva. Inutili i soccorsi. Sul luogo sono intervenuti anche i Carabinieri della stazione di Cabras ed il personale del 118 che ha trasportato nell'ospedale di Oristano i due ragazzi, che stanno bene, per accertamenti.
Lo chiamano 'Blitz', ovvero lampo, perché anni fa dopo essere stato colpito da un fulmine subì la parziale amputazione delle gambe. E come un fulmine Peter Raffeiner, 60 anni, si è tuffato nel laghetto di Prato allo Stelvio per salvare il suo amico paraplegico che era finito con la carrozzina nell'acqua e rischiava di annegare.
L'incidente è avvenuto durante una gita di un'associazione per portatori di handicap al laghetto di Prato allo Stelvio, in Alto Adige. Momento culminante della giornata è stata la gara di pesca sportiva, alla quale partecipava anche Peter 'Blitz' Raffeiner. Mentre era seduto su una panchina, in attesa che i pesci abboccassero, ha scambiato due parole con Peter Holzeisen, un disabile di 42 anni. Il paraplegico ha poi proseguito il suo giro intorno al laghetto, ma improvvisamente la carrozzina elettrica - probabilmente per una buca nel terreno - si è ribaltata ed è finita in acqua.
'Blitz' non ha esitato un attimo e nonostante il suo handicap si è buttato nel lago e ha tenuto il suo amico ad un braccio fino all'arrivo di altre persone che si trovavano in zona. Fortunatamente Holzeisen non era legato alla carrozzina e la sua giacca a vento gonfia d'aria ha funzionato da galleggiante. In questo modo è rimasto più a lungo a galla. Holzeisen che nella caduta ha riportato la frattura di una gamba è stato portato dalla Croce bianca all'ospedale di Silandro, ma ancora in giornata è tornato a casa a Verdines, vicino Merano. Raffeiner é stato invece festeggiato come un eroe dai partecipanti della gara di pesca sportiva. Raffeiner è un personaggio molto particolare, noto in Alto Adige per le sue imprese sportive e il suo impegno sociale.
Anni fa, durante una scalata in montagna, era stato colpito da un fulmine. Dopo questo incidente i medici gli hanno dovuto amputare la gamba sinistra e il piede destro. Ma Peter, ormai diventato 'Blitz', non si è scoraggiato e ha iniziato una lunga serie di avventure sportive. Con una bici modificata e delle protesi ha attraversato più volte l'Europa, ma non solo. Così ha pedalato da Bolzano a Capo Nord, ma anche da Vancouver in Canada fino Anchorage in Alaska. Ogni impresa ha come scopo la raccolta di fondi per associazioni umanitarie, come per esempio Medici senza frontiere. In molte di queste gite 'Blitz' è stato accompagnato dalla moglie Sonja.
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.