HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

venerdì 28 agosto 2009

A Buenos Aires una statua dedicata a Mafalda

Vestita di verde, seduta da sola su una panchina: è la statua, alta poco meno di un metro, che Buenos Aires dedica a Mafalda, mito del fumetto argentino, e che verrà inaugurata domenica.
A pochi metri di distanza una targa con scritto «Qui si sedette Mafalda» onorerà un’anonima palazzina di dieci piani in una strada del quartiere bonaerense di San Telmo, uno dei luoghi che ispirò il disegnatore Joaquìn Lavado, in arte «Quino», nella creazione del suo personaggio più famoso, speso ritratto seduto sul bordo degli scalini dell’atrio. Non mancherà anche un omaggio a Quino, al quale verrà consegnata la prima “Medaglia del Bicentenario” dell’indipendenza argentina.
La statua, fissata alla panchina, non avrà alcuna protezione in modo da permettere alla gente di interagire con il personaggio, come spiega lo scultore Pablo Irrgang: ma, fabbricata in vetroresina con i colori integrati nel materiale, sarà a prova di vandali.
La proposta era stata avanzata da un gruppo di bloggers nel 2005 con una raccolta di firme on-line e convertita in legge l’anno successivo dal Parlamento regionale.

Mostra segniDsegni a Oderzo dal 4 settembre al 1 novembre

La Mostra “segniDsegni” finanziata e promossa dalla Fondazione Oderzo Cultura si svolgerà dal 5 settembre al 4 ottobre 2009 presso il Palazzo Foscolo a Oderzo.
L’inaugurazione si terrà a mezzanotte del 4 settembre alla presenza del maestro. La Mostra è nata da un’idea di Andrea Princivalli, sostenuta da Anna Alemanno del cda della Fondazione Oderzo Cultura, con la direzione artistica di Francesco Verni e l’allestimento a cura di Marco Dabbà della esaExpoMostre. La mostra esplorerà l’attività di questo importante artista-fumettista raccogliendo, in via esclusiva e praticamente per la prima volta, 150 tra le migliori tavole preparatorie con le quali l’autore è arrivato a realizzare le famosissime storie Disney e non solo.
Dalle prime idee su un foglio bianco ai primi schizzi, la mostra sarà l’occasione per poter entrare nel laboratorio segreto dell’artista. Nei giovedì di settembre si svolgeranno sempre presso il Palazzo Foscolo a Oderzo quattro “Serate Animate” nelle quali saranno proiettati rari cartoons Disney e non, commentati e presentati dal curatore della Mostra.
La mostra opitergina proseguirà dal 6 ottobre al 1 novembre 2009 con un evento espositivo nella Galleria Zeroimage nel foyer di Cinemazero a Pordenone.
L’inaugurazione è fissata per il 5 ottobre alle 19.00 con presenza dell’autore e per l’occasione la proiezione di rari cortometraggi Disney sonorizzati live. In questa sede saranno esposte alcune tavole e alcuni schizzi delle famose trasposizioni a fumetti di film famosi quali: Casablanca, La Strada, Novecento, con le quali Cavazzano è diventato celebre. La mostra è curata da Tommasio Lessio e Silvia Moras della Mediateca di Cinemazero.
Gran finale il 31 ottobre con “Notte Halloween” dalle 22 con proiezione di cortometraggi “di paura”.
Il catalogo della mostra, a tiratura limitata e “fuori commercio”, ospita interventi di Vincenzo Mollica, Giorgio Pezzin, Valentina De Poli, Tiziano Sclavi, Silvano Mezzavilla, Alpo, e raccoglie, in un insolito volume a forma di blocknotes curato graficamente da Federica Bortolotti e Andrea Princivalli, alcune delle tavole esposte.
Un catalogo particolare per 2 mostre originali dedicate a un grande artista del fumetto italiano.
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.