HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

martedì 11 agosto 2009

IRON MAN 2: le prime scene - video

Rai4 creerà fascie per i cartoni animati nipponici più adulti

Nell’ambito della rassegna «Manga Impact» presentata dal festival ticinese, l’impatto vero per ora è stato quello del ciclone Carlo Freccero, dirigente noto (e temuto) per la sua personalità fantasiosa e trasgressiva, appena trasmigrato dalla direzione di Raisat a quella della digitale Rai4 con l’idea di smuovere le paludose acque del palinsesto televisivo pubblico. Da giovedì 24 settembre, con scansione settimanale, la sua rete metterà in onda in seconda serata le puntate di due serie d’animazione giapponesi per adulti molto apprezzate in patria: Code Geass: Lelouch of the ribellion della major Sunrise e Gurren Lagaan dello studio di nicchia Gainax. Sono anime (cosi si chiamano nel Sol Levante i film d’animazione) del popolarissimo genere «mecha», ovvero fantascientifici che hanno per protagonisti robot da guerra. «Credo che gli anime si rivolgano a quel pubblico, aggiornato più che giovanile, il quale riconosce nel consumo dell’immaginario un valore essenziale. Nelle figure dei mecha, abitati da ragazzi fragili che tramite il robot esprimono un potere straordinario, ogni spettatore si può rispecchiare».
È stato sul finire degli Anni Settanta che Freccero ha iniziato da pioniere a programmare su Italia1 cartoni nipponici nella fascia pomeridiana per l’infanzia, creando reazioni scandalizzate. «Allora feci una lotta a colpi di karaté contro i tentativi di censura. Ma ci fu un errore di programmazione, lo riconosco, in quanto si trattava di cartoni per adulti. Tuttavia l’errore ha creato un pubblico di fan e in mezzo a loro alcuni che hanno scelto di lavorare nel settore, trasferendosi in Giappone e imparando la lingua». Cosa viene deprecato dai censori, il sesso? «Beh, non ho ancora mai proposto manga a luci rosse. Quanto alle pur procaci eroine dei mecha, che sono di fronte al velinismo?».
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.