HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

giovedì 23 luglio 2009

Cross-over tra la DC e The 99


Nuovo cross-over in vista per la DC comics, a unire le forze in una serie di strisce pubblicate a partire da gennaio saranno i supereroi americani più blasonati e The 99, i più famosi supereroi del mondo arabo, nati nel 2006 dalla penna di Naif al Mutawa e diventati da allora, secondo la definizione di Forbes, uno delle "20 principali tendenze che attraversano il mondo".
Batman, Superman e Wonder Woman, insieme a tutti gli altri eroi della Dc Comics, saranno a fianco di Noora (la Luce), Bari (il Guaritore) e Sami (colui che ascolta) e degli altri 96 eroi, uomini e donne, che nelle intenzioni del loro creatore impersonano i 99 attributi di Allah.
L'annuncio dell'accordo è stato dato qualche giorno fa a New York e ha suscitato clamore: se l'incontro di personaggi è una tradizione nel mondo dei fumetti, un progetto inter-culturale come questo non ha precedenti. Soprattutto fra gli eroi di due parti del mondo che, a torto o a ragione, negli ultimi anni hanno guardato l'un l'altra con diffidenza più che con spirito di collaborazione. Non a caso, nei blog americani parecchi appassionati hanno mostrato perplessità, accusando Dc Comics di aver dimenticato l'11 settembre o chiedendosi come il costume ultraridotto di Wonder Woman potrà essere accolto nel mondo arabo.
"Gli interrogativi vanno bene. E gli estremisti ci sono sempre, ma sono pochi", commenta al telefono dal suo studio di New York, dove sta lavorando al progetto, Al Mutawa. Forte dei premi ricevuti in tutto il mondo e del successo commerciale raccolto, questo psicologo diventato creatore di fumetti ammette che l'accordo non è solo frutto della sua abilità ma anche il segno dei tempi. E in particolare dell'apertura al mondo arabo voluta dall'amministrazione Obama. "Pensavo a questo progetto da anni - racconta - continuavo a dire che The 99 non parlano di religione, che sono per tutti e non solo per un pubblico arabo, che non abbiamo mai presentato l'Occidente come un nemico. Mi ascoltavano, ma la cosa finiva lì. Fino a quando non è arrivato Obama. Allora ho detto "il vostro presidente vuole parlare con il mondo arabo: voi che fate?". E tutto è iniziato". Nonostante la diffidenza di parecchi lettori arabi: a differenza di quanto accaduto nelle strisce di The 99, infatti, nei fumetti americani post-11 settembre è capitato di vedere gli eroi americani battersi contro cattivi identificati come "terroristi arabi". Una cosa che in molti non sono disposti a dimenticare.
Su come il progetto sarà realizzato ci sono ancora molti misteri: l'accordo prevede la pubblicazione di alcune strisce in contemporanea nel mondo arabo e negli Stati Uniti, ma non è chiaro quali dei personaggi saranno presenti, né come avverrà l'incontro fra i due team. "Non vogliamo accellerare troppo le cose. La storia deve essere prima di tutto credibile", insiste il padre di The 99. Che non nega un'indiscrezione pubblicata dalla stampa inglese, secondo la quale un ipotesi di scena iniziale prevede che i personaggi siano seduti insieme ad ascoltare il discorso di Obama al Cairo. "Ma chissà, magari potrebbero anche trovare a combattere insieme. O iniziare come nemici e poi fraternizzare. Vedremo".
Di certo la DC si trova in una posizione unica narrativamente parlando infatti dopo gli eventi di 52 e WW3 (terza guerra mondiale) gli eroi americani si sono molto aperti ad un ambito di storie più internazionale.

Time Jumper, il digital comics creato da Stan Lee per la Disney

Stan Lee collaborerà con la Disney per un nuovo progetto di cui avevamo parlato tempo fa.
Time Jumper, sarà un Digital Comics, che si potrà leggere per ora solo sui dispositivi iPhone e iPod Touch tramite un'applicazione che verrà rilasciata su iTunes.
Il Digital Comics non avrà solo le immagini ma anche le voci dei protagonisti per intrattenere il lettore.
La Storia che verrà affrontata nel fumetto racconta la storia di Terry Dixon, agente di un’organizzazione governativa segreta, la H.U.N.T. che viaggia nel passato e nel futuro grazie ad Articulus, uno speciale telefono cellulare che in realtà è una macchina del tempo. Quando suo fratello si perde nel tempo, Dixon deve tentare di ritrovarlo prima che sia ucciso da una banda di criminali, appartenenti alla organizzazione C.U.L.T.
Natasha Henstridge doppierà l'agente segreto Charity Vyle, appartenente all'organizzazione criminale C.U.L.T. Mentre Stan Lee, immancabile nelle pellicole tratte dai suoi fumetti, interpreterà Lee Excelsior, il CEO di H.U.N.T.
La Disney ha intanto aperto il sito virale, dove potete vedere un breve filmato di Lee Excelsior che presenta la sua organizzazione, e se aspettate la fine del video potrete accedere alla lista di agenti segreti che saranni protagonisti in Time Jumper.
La serie a fumetti prevede 10 episodi di 5-8 minuti ognuno, che verranno rilasciati su iPhone e iPod Touch a Dicembre.

75 anni fa la prima striscia a fumetti di Betty Boop

Betty Boop, creata dal disegnatore e animatore Miron “Grim” Natwick, vide uscire la sua prima striscia a fumettiil 23 luglio del 1934, disegnata da Bud Counihan.
Sulla carta stampata Betty Boop è vissuta solo pochi mesi (fino al 23 marzo 1935, con un’appendice domenicale fino al 27 novembre ’37), sugli schermi ha attraversato l’intero arco degli anni Trenta, fino al 1939 quando le critiche dei soliti bacchettoni moralisti spinsero la censura americana a vietare le proiezioni.
Finiva così la vita artistica di questo grazioso personaggio, importante nella storia del fumetto e del costume, ma per Betty Boop sarebbe subito iniziata l’immortalità, utilizzata a lungo, ancor oggi, nel mondo della moda e dell’oggettistica di consumo, in borse, scarpette, perfino giarrettiere e orecchini.
Quando è nata, Max Fleischer si era ispirato alle dive del momento, come Clara Bow, Helen Kane, Jean Harlow, forse anche Marlène Dietrich e Greta Garbo. In anni più recenti, a lei si sono ispirate Marilyn Monroe e altre attrici passate alla storia.

Stan Lee apparirà in Marvel: Ultimate Alliance 2

Activision Publishing ha annunciato oggi che Stan Lee, celebre leggenda dei fumetti, apparirà per la prima volta in un videogiocco in Marvel: Ultimate Alliance 2, che sarà pubblicato nel mese di settembre.
Lee presterà la sua immagine e la sua voce ad un personaggio che avrà un ruolo chiave nello sviluppo della storia, che contiene elementi dell'acclamata saga di comics Civil War targata Marvel.
"Sono entusiasto all'idea di apparire per la prima volta in un videogioco in Marvel: Ultimate Alliance 2", ha affermato Stan Lee, direttore della Marvel Comics. "È incredibile vedere come nel gioco prendono vita i personaggi che ho contribuito a creare ... E ora sono io che entro a far parte dell'universo del videogioco di Marvel "

Confermato il Live Action di Star Blazer!

Stando alle parole di Noboru Ishiguro (regista della serie animata), pare che sia in cantiere un live action dedicato a questa fantastica serie che, ricordiamo, vanta la sua prima messa in onda giapponese nel lontano 1974. Sempre secondo Ishiguro, pare che tra gli attori scelti per questo live action ci sia anche Takuya Kimura, membro degli SMAP (pop band giapponese) e già doppiatore ne Il Castello Errante di Howl. Insomma, pare davvero che la gloriosa corazzata Yamato debba solcare lo spazio interstellare ancora una volta!

A Milano Super-Ronde in stile cosplay


Il blitz di Milano non poteva passare inosservato. Nella pattuglia dei super eroi in azione a Parco Sempione a Milano per le super-ronde spuntano supereroi dei fumetti in formato cosplay: Batman, Superman, Wonder Woman, l'Uomo Ragno, il Punitore, Robin e Catwoman. In campo di sera si potrà fare affidamento anche sull'aiuto delle anti ronde. C'è da fidarsi perchè sono capeggiate da due protagonisti in costume della lotta al crimine. Un pizzico di ironia entra così anche nel dibattito politico

Due manga per Stan Lee


Monthly Shonen Gangan ha annunciato che l’autore Tamon Ōta lancerà la serie manga legata all’anime Heroman, creazione del sorridente Stan Lee in compartecipazione con lo studio BONES (Fullmetal Alchemist, Soul Eater).
Il primo capitolo sarà presente sul prossimo numero di Monthly Shonen Gangan del 12 agosto con una pagina introduttiva interamente a colori. La storia di Heroman vedrà un ragazzo di nome Joey che scopre un robot giocattolo sulla costa occidentale degli Sati Uniti. Un giocattolo dai poteri magici capace di trasformarsi in Heroman, un robot in lotta contro il male che da lì in avanti sarà pilotato proprio dal protagonista.
, l’attuale compagnia di produzione di Come avevamo già raccontato parecchi mesi fa Stan Lee, sta producendo già un altro manga di nome Ultimo disegnata da Hiroyuki Takei (Shaman King) per Pow! Entertainment.
L’anno scorso, inoltre, Stan Lee stava sviluppando una serie animata chiamata Quartz con GDH, un ente corporativo dello studio Gonzo.

Champions Online - Trailer


Lo sviluppatore di City of Heroes sta preparando un nuovo gioco multiplayer online con supereroi come protagonisti. L'uscita di questo gioco di fantascienza e di ruolo per pc non è ancora stata annunciata dalla Atari, la software house produttrice di Champions Online.
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.