HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

giovedì 21 maggio 2009

I fumetti di Emily The Strange arrivano in Italia

In autunno arriveranno in Italia i fumetti della ribelle Emily The Strange, la tredicenne gotica che ha conquistato il mondo.
Emily - dicono gli editori - è un’icona della controcultura, una ribelle, ma anche una sognatrice. Il suo motto è: «Voi ridete di me perchè sono diversa, ma io rido di voi perchè siete tutti uguali!».
Il personaggio di Emily nasce nel 1991 in California da un’idea di Rob Reger ed è diventato uno dei character system più amati degli ultimi anni. Ha conquistato il mondo della moda con linee di abiti e gadget a lei dedicate, distribuite anche in Italia.
Strettamente legato all’immaginario horror di tradizione americana, il personaggio di Emily The Strange racchiude il desiderio di beffa tipico dello scherzo di Halloween e la voglia di provocare un impertinente spavento.
I fumetti di Emily, prodotti per gli Stati Uniti da Dark Horse e tradotti in Italia da Edizioni Bd, raccontano le sue avventure, ricche di sarcasmo e humor nero, e il suo modo di guardare il mondo da un punto di vista irridente e spietato.

GBaby vince il premio Andersen

Il 23 maggio a Sestri Levante avrà luogo la cerimonia di premiazione nella quale verrà assegnato alla rivista GBaby il Premio Andersen - Il mondo dell'infanzia per la sezione dedicata alla promozione della cultura e della lettura.
GBaby è il mensile cattolico dei Periodici San Paolo, nato nel 2000, rivolto ai bambini in età prescolare.
Il riconoscimento è accompagnato dalla seguente motivazione: "A GBaby per aver dato vita con intelligente progettualità ad un periodico di indubbia vivacità e di non comune freschezza, rivolto ai bambini dai 3 ai 6 anni".
"Questo premio è particolarmente gradito" ha dichiarato Stefano Gorla, direttore di GBaby e responsabile dell'Area Ragazzi dei Periodici San Paolo, "perché riconosce il lavoro che stiamo svolgendo affinché GBaby sia sempre più lo strumento pensato e sicuro attraverso il quale genitori e nonni possono giocare con i piccoli, introducendoli attivamente nel grande mondo delle parole, del fumetto, dei giornali e dei libri".

Nuvole(tte) a Cremona dal 24 Maggio

Domenica 24 maggio 2009 prende il via Nuvole(tte) a Cremona - Mostra Mercato Fumetti,gadget, incontri e performance!
Il tutto si svolgerà a Cremona - Sala Borsa Camera di Commercio (Via Baldesio 10 (zona Piazza del Comune), con ingresso anche da Via Solferino). L’ ingresso è libero, l’orario è continuato dalle 9.00 alle 19.00. Nel comunicato stampa della manifestazione leggiamo che era il 1999 quando si chiuse l’ultima edizione di Nuvole a Cremona, la mostra mercato del fumetto che ha attirato in dieci edizioni migliaia di visitatori, non solo dal territorio ma anche da tutta Italia. In questi anni, il Centro Fumetto “Andrea Pazienza” si è fatto un po’ più grande, è diventato un Associazione di secondo livello, si è trasferito in una nuova sede più confortevole, ha consolidato molte delle sue attività e ha attivato numerose collaborazioni di prestigio.
In questi anni è anche accaduto che molti giovani lanciati dal Centro Fumetto siano diventati realtà del fumetto nazionale, gratificando il lavoro svolto attraverso pubblicazioni, concorsi, corsi e workshop. Il Centro Fumetto è per natura portato alla collaborazione e anche per questo atteso ritorno sono state attivate diverse partnership. Vediamo allora le caratteristiche principali di Nuvole a Cremona, che per questa volta abbiamo voluto prudentemente ribattezzare… Nuvole(tte) a Cremona!

Per maggiori info clicca qui.
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.