HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

venerdì 6 marzo 2009

Topolino in stile Tron

Grazie a Medicom Toys Topolino diventa protagonista di Tron, il film di fantascienza Disney dedicato alla realtà virtuale, quello solo i veri appassionati di fantascienza e cinema sanno essere il primo film cyberpunk della storia. Un nuovo vinyl toy con cui prosegue la collezione di Medicom Toys dedicata al mitico Mickey Mouse che ci porta alla scoperta della storia del cinema: abbiamo già visto Topolino in versione mummia, rocker, vichingo, cow-boy e pirata.

Naruto: Clash of Ninja Revolution 2

Naruto si può considerare un vero e proprio cult nel settore dei videogame, e della cultura pop più recente. Se qualcuno ancora non lo conoscesse, basti sapere che è il protagonista di un famoso cartone animato manga, che ha spopolato in tutto il mondo.
Naruto è cresciuto a Konoha, un villaggio nascosto dalle foglie, è si addestra per vincere il titolo di Hokage, assegnato al ninja del villaggio. Per farlo dovrà affrontare un cammino irto di ostacoli e avversari fortissimi. In questo secondo capitolo, il villaggio di Konoha è sotto la minaccia di una tecnica d'illusione (Genjutsu), che spinge gli abitanti ad uccidersi a vicenda. Naruto e i suoi amici dovranno risolvere il mistero e salvare la situazione, ancora una volta.
Cosa riserva di nuovo Clash of Ninja Revolution 2? Tanto per cominciare, una nuova modalità Story. In secondo luogo, un dettaglio che non sfuggirà ai fan più accaniti: le voci originali in giapponese non sono disponibili nelle opzioni, eliminate a favore di un doppiaggio in inglese sottotitolato.
Purtroppo il divertimento, nella modalità Storia, dura solo due ore, poco più di niente. Il titolo punta su altri aspetti, come le varie modalità disponibili e un gameplay ingegnoso.
Naruto: Clash of Ninja Revolution 2 ripropone le vecchie missioni, che sono diventate sfide appassionanti, come affrontare 10 nemici o mettere a segno una combo da 74 colpi. La longevità del titolo cresce grazie alle diverse missioni di ogni personaggio, che sono 34 in totale.
Quanto ai combattimenti, si va dal semplice uno contro uno fino alla rissa e al combattimento a squadre.
Questo secondo titolo introduce le pergamene esplosive e i "sigilli delle mani", tra gli elementi più evidenti. Le prime possono essere collocate al suolo o lanciate contro gli avversari, mentre i secondi aumentano la forza, ma sono difficili da usare e rischiosi, perché non sempre funzionano.

La Fiat 500 per i 50 anni di Barbie

Barbie compie 50 anni e Fiat le fa un regalo davvero speciale: una Fiat 500! L’edizione speciale della 500 dedicata a Barbie è, ovviamente, rosa.
Non solo la carrozzeria della 500 si tinge di rosa, ma anche gli interni, dai seggiolini al cambio.
Per rendere la nuova 500 ancora più femminile ci sono i cristalli che decorano l’auto sia all’interno che all’esterno.
Per brillare in mezzo al grigio traffico metropolitano non c’è niente di meglio della 500 di Barbie!



Cinema, è morto Salvatore Samperi

E' morto Salvatore Samperi regista e sceneggiatore cinematografico e televisivo. Era nato a Padova il 26 luglio del 1944. Con pochi fondi a disposizione, nel 1968 realizzò il suo primo lungometraggio, "Grazie zia", che seguiva idealmente la scia tracciata da "I pugni in tasca" di Marco Bellocchio. La sua opera più celebre è stata "Malizia" del 1973, con protagonista Laura Antonelli.
Samperi è famoso tra gli appassionati di fumetto per aver diretto il goliardico "Sturmtruppen" (dalle vignette di un altro grande irregolare come Bonvi che nel film fa un suo cameo).
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.