HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

giovedì 26 febbraio 2009

Baldios ritorna du Hiro

Baldios (Uchu Senshi Barudiosu), una delle mitiche serie robotiche, a partire dal 4 marzo arriva su Hiro, canale su digitale terrestre disponibile nell’offerta Premium Fantasy.
L’anime di 34 episodi (in realtà erano 39 ma non vennero trasmessi tutti in Italia per il mancato successo in madrepatria), venne prodotto da Ashi Productions nel 1980, e arrivò da noi per la prima volta due anni dopo.
Siamo in pieno futuro. Il pianeta S1 è al collasso a causa delle radiazioni. Theo Gattler, dittatore e capo supremo di S1, uccide l’imperatore di S-1 , e per permettere agli abitanti di sopravvivere decide di colonizzare un altro pianeta con la forza. Putroppo sarà proprio la Terra ad essere minacciata. Fortunatamente lo scienziato Reigan, prima di essere ucciso, riesce a spedire suo figlio Marin (l’affascinante pilota dagli occhi azzurri) sulla Terra per permettergli di sfuggire alle persecuzioni di Gattler. Qui, Marin si unisce a un’organizzazione paramilitare, e si mette a capo della squadra Blue Fixer per difendere il pianeta dalle mire del dittatore. Diventerà presto il pilota del Baldios, un gigantesco robot umanoide, l’unica possibilità per difendere la Terra e per fronteggiare l’armata di S-1, Aldebaran.

Rumiko Takahashi pubblicherà uno one-shot

La maestra Rumiko Takahashi sembra davvero incontenibile e, dopo aver annunciato una nuova serie (che partirà questa primavera), si concede anche il tempo di pubblicare un “One Shot” sulla rivista Big Comic Original.
Intitolato Unmei no Tori (L’Uccello Del Destino), questa storia autoconclusiva sarà incentrata sul difficile momento di recessione che il Giappone sta attraversando, mostrandoci i dubbi e le incertezze sul domani tramite gli occhi della gente comune. Attualissimo e molto “sociale”, questo One Shot si discosta molto dalle produzioni della Takahashi, che ha fatto dell’ironia e della leggerezza i suoi marchi di fabbrica.
Aspettiamo il tre di marzo per vedere questo Unmei no Tori che, come tutte le storie autoconclusive della Takahashi, sarà sicuramente pubblicato anche qui in Italia.

Torino Comics si amplia diventando Torino Comics & Games.

Torino Comics cambia nome. La nota manifestazione diretta dall'editore Vittorio Pavesio, in occasione dei suoi 15 anni, si rinomina in Torino Comics & Games. Segno dei tempi, verrebbe da dire, con un velo di nostalgia.
Tempi di grossa crisi, peraltro, anche per il settore dell'intrattenimento e del fumetto, che certo non fa la parte del leone, in Italia, nella produzione del PIL nazionale. D'altronde è risaputo (e manifestazioni come Lucca Comics & Games lo dimostrano, fra mille polemiche, da anni, ormai) che ci sono ben più giovani appassionati di Games di quanto non siano i lettori di Comics...
Nel sito ufficiale della manifestazione appariranno programma, ospiti, mostre ecc. Per ora vi segnaliamo il bando del Premio Pietro Miccia, al cui scadenza è il 27 marzo 2009: click qui per leggerlo.
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.