HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

venerdì 13 febbraio 2009

La Marvel creerà due nuove serie su Halo

Belle notizie per tutti i fan di Halo, il sito ufficiale delle Marvel ha annunciato l'uscita nel 2009 (in America, in Italia ancora non si sa) di due nuove serie ambientate nel mondo di Halo, famoso videogame per X-box.
Entrambe le serie saranno ambientate prima del primo gioco,l difatti il protagonista non sarà il famoso Master Chief; che farà un apparazione quando ancora non era Master Chief, nella serie ideata da Peter David( che si è occupato fra l'altro de "la torre nera" comics ambientato nel mondo del famoso romanzo di Stephen King) , questo è tutto quello che ci è dato sapere fino ad adesso.
Sebbene anche la seconda serie sia ambientata prima del videogame non ci sono molte altre indiscrezioni nemmeno su questa si sa solo che l'autore sarà Fred Van Lente.

Milo Manara disegna T-Shirt per Penthouse

Milo Manara diventa anche stilista o quasi sembra, infatti Penthouse, la nota rivista maschile, non si accontenta piu’ di essere letta. Adesso vuole anche essere indossata. Ecco che allora per questa primavera-estate 2009 ha pensato di realizzare una collezione di t-shirt davvero molto particolare, realizzata dal grande artista Milo Manara.
Penthouse, infatti, ha stretto un accordo con l’azienda di Treviso, Green Star, che produrra’ e mettera’ in commercia questa collezione speciale di t-shirt, maglie e abiti. La collezione femminile per la prossima primavera-estate 2009 esaltera’ le linee eleganti del corpo delle donne. I disegni sono realizzati da Milo Manara, che propone una serie limitata di Art-Shirt, un idea fantastica per certi versi, chi meglio di chi è famoso per disegnare la bellezza femminile può disegnare ciò che le donne indosseranno per esaltare la loro bellezza?
Il leitmotiv di questa collezione e’ lo storico logo, al quale e’ stata affiancata una chiave stilizzata, rigorosamente rosa.

Doctor Who ritorna per conquistare gli otaku

Questa volta il Tardis ha portato il Doctor Who in un territorio finora inesplorato: l’universo degli anime.
Prendete il telefilm di fantascienza più amato dai nerd di tutto il mondo e trasformatelo in un anime per farlo conoscere anche gli otaku più incalliti. È questa l’idea di Paul Johnson che sta realizzando un corto con il Doctor Who in stile anime.
Come modello per il Doctor Who a cartoni animati non è stato scelto David Tennant, ma Jon Pertwee, il terzo Doctor Who, interprete del telefilm della BBC dal 1970 al 1974. La buona notizia è che la nuova assistente del Dottore sembra molto più sexy delle ragazze della porta accanto che hanno accompagnato il Doctor Who nella serie TV.

I supereroi Marvel diventano Motion Comics, per tutti gli iPhone ed iPod Touch

Marvel si prepara a dar vita ad una nuova era di fumetti, passando dai classici e statici comics ai nuovi “motion comics” digitali. Questa nuova idea vedrà lo sviluppo di veri e propri applicativi per iPhone, che oltre a permetterci la lettura del fumetto, ci intratterrano con brevi animazioni e voci di attori, il risultato richiama molto i primi cartoni animati dedicati ai supereroi Marvel degli anni 60, quindi un vero cult per gli appassionati di vecchia data.
Il primo esperimento è stato fatto all’interno dell’operazione Watchmen (che parte dalla più famosa graphic novel del mondo, che come tutti sanno è della DC comics), pubblicata nell’AppStore americano dalla Warner Bros, a puro scopo pubblicitario nei confronti del film che sarà disponibile prossimamente nelle sale. Tra qualche tempo i motion comics di Marvel dovrebbero arrivare anche in Italia, ed ovviamente seguiremo gli sviluppi.
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.