HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

lunedì 31 agosto 2009

Abashiri Family - Il trailer del film live action


Ecco a voi il trailer di Abashiri Family, un film live action tratto da un manga originale di Go Nagai, il padre dei più noti Goldrake, Mazinger Z, Great Mazinger, Jeeg Robot d'acciaio, Devilman e tanti altri.
Il manga venne pubblicato nel lontano 1969 ed è in 15 volumi, mentre la serie animata è del 1992.
La vicenda riguarda una famiglia di gangsters il cui componente più forte è una ragazza che frequenta la high school. Capirete che è un fatto quanto mai bizzarro e la famiglia Abashiri va incontro a diversi problemi a causa di questo avvenimento. La fanciulla, per altro, è studentessa in una scuola particolare dove pochi sopravvivono: infatti invece che insegnare cultura e arte, i professori trasmettono insegnamenti riguardanti le tecniche di combattimento e omicidio!

Da Oristano a Prato due eroi salvano la vita a persone che annegano

Si è tuffato in mare per salvare il figlio quattordicenne. E' riuscito a portarlo quasi a riva assieme ad un amico coetaneo ma poi è stato sopraffatto dalla forza del mare ed è annegato. Il fatto è avvenuto nella tarda mattinata sul litorale di Cabras, sulla costa centro occidentale della Sardegna. L'uomo, Fabrizio Cuccu, di 48 anni, di Sanluri, è morto annegato, poco dopo mezzogiorno, nel mare di Funtana Meiga davanti alle coste di Cabras. Secondo una prima ricostruzione Cuccu è entrato in acqua per soccorrere il figlio ed un suo amico, che si erano trovati in difficoltà a causa anche del mare mosso e del vento di maestrale che spira da ieri sulla zona. L'uomo è riuscito a salvarli ma poi, stremato dalla fatica, non è riuscito a tornare a riva. Inutili i soccorsi. Sul luogo sono intervenuti anche i Carabinieri della stazione di Cabras ed il personale del 118 che ha trasportato nell'ospedale di Oristano i due ragazzi, che stanno bene, per accertamenti.
Lo chiamano 'Blitz', ovvero lampo, perché anni fa dopo essere stato colpito da un fulmine subì la parziale amputazione delle gambe. E come un fulmine Peter Raffeiner, 60 anni, si è tuffato nel laghetto di Prato allo Stelvio per salvare il suo amico paraplegico che era finito con la carrozzina nell'acqua e rischiava di annegare.
L'incidente è avvenuto durante una gita di un'associazione per portatori di handicap al laghetto di Prato allo Stelvio, in Alto Adige. Momento culminante della giornata è stata la gara di pesca sportiva, alla quale partecipava anche Peter 'Blitz' Raffeiner. Mentre era seduto su una panchina, in attesa che i pesci abboccassero, ha scambiato due parole con Peter Holzeisen, un disabile di 42 anni. Il paraplegico ha poi proseguito il suo giro intorno al laghetto, ma improvvisamente la carrozzina elettrica - probabilmente per una buca nel terreno - si è ribaltata ed è finita in acqua.
'Blitz' non ha esitato un attimo e nonostante il suo handicap si è buttato nel lago e ha tenuto il suo amico ad un braccio fino all'arrivo di altre persone che si trovavano in zona. Fortunatamente Holzeisen non era legato alla carrozzina e la sua giacca a vento gonfia d'aria ha funzionato da galleggiante. In questo modo è rimasto più a lungo a galla. Holzeisen che nella caduta ha riportato la frattura di una gamba è stato portato dalla Croce bianca all'ospedale di Silandro, ma ancora in giornata è tornato a casa a Verdines, vicino Merano. Raffeiner é stato invece festeggiato come un eroe dai partecipanti della gara di pesca sportiva. Raffeiner è un personaggio molto particolare, noto in Alto Adige per le sue imprese sportive e il suo impegno sociale.
Anni fa, durante una scalata in montagna, era stato colpito da un fulmine. Dopo questo incidente i medici gli hanno dovuto amputare la gamba sinistra e il piede destro. Ma Peter, ormai diventato 'Blitz', non si è scoraggiato e ha iniziato una lunga serie di avventure sportive. Con una bici modificata e delle protesi ha attraversato più volte l'Europa, ma non solo. Così ha pedalato da Bolzano a Capo Nord, ma anche da Vancouver in Canada fino Anchorage in Alaska. Ogni impresa ha come scopo la raccolta di fondi per associazioni umanitarie, come per esempio Medici senza frontiere. In molte di queste gite 'Blitz' è stato accompagnato dalla moglie Sonja.

venerdì 28 agosto 2009

A Buenos Aires una statua dedicata a Mafalda

Vestita di verde, seduta da sola su una panchina: è la statua, alta poco meno di un metro, che Buenos Aires dedica a Mafalda, mito del fumetto argentino, e che verrà inaugurata domenica.
A pochi metri di distanza una targa con scritto «Qui si sedette Mafalda» onorerà un’anonima palazzina di dieci piani in una strada del quartiere bonaerense di San Telmo, uno dei luoghi che ispirò il disegnatore Joaquìn Lavado, in arte «Quino», nella creazione del suo personaggio più famoso, speso ritratto seduto sul bordo degli scalini dell’atrio. Non mancherà anche un omaggio a Quino, al quale verrà consegnata la prima “Medaglia del Bicentenario” dell’indipendenza argentina.
La statua, fissata alla panchina, non avrà alcuna protezione in modo da permettere alla gente di interagire con il personaggio, come spiega lo scultore Pablo Irrgang: ma, fabbricata in vetroresina con i colori integrati nel materiale, sarà a prova di vandali.
La proposta era stata avanzata da un gruppo di bloggers nel 2005 con una raccolta di firme on-line e convertita in legge l’anno successivo dal Parlamento regionale.

Mostra segniDsegni a Oderzo dal 4 settembre al 1 novembre

La Mostra “segniDsegni” finanziata e promossa dalla Fondazione Oderzo Cultura si svolgerà dal 5 settembre al 4 ottobre 2009 presso il Palazzo Foscolo a Oderzo.
L’inaugurazione si terrà a mezzanotte del 4 settembre alla presenza del maestro. La Mostra è nata da un’idea di Andrea Princivalli, sostenuta da Anna Alemanno del cda della Fondazione Oderzo Cultura, con la direzione artistica di Francesco Verni e l’allestimento a cura di Marco Dabbà della esaExpoMostre. La mostra esplorerà l’attività di questo importante artista-fumettista raccogliendo, in via esclusiva e praticamente per la prima volta, 150 tra le migliori tavole preparatorie con le quali l’autore è arrivato a realizzare le famosissime storie Disney e non solo.
Dalle prime idee su un foglio bianco ai primi schizzi, la mostra sarà l’occasione per poter entrare nel laboratorio segreto dell’artista. Nei giovedì di settembre si svolgeranno sempre presso il Palazzo Foscolo a Oderzo quattro “Serate Animate” nelle quali saranno proiettati rari cartoons Disney e non, commentati e presentati dal curatore della Mostra.
La mostra opitergina proseguirà dal 6 ottobre al 1 novembre 2009 con un evento espositivo nella Galleria Zeroimage nel foyer di Cinemazero a Pordenone.
L’inaugurazione è fissata per il 5 ottobre alle 19.00 con presenza dell’autore e per l’occasione la proiezione di rari cortometraggi Disney sonorizzati live. In questa sede saranno esposte alcune tavole e alcuni schizzi delle famose trasposizioni a fumetti di film famosi quali: Casablanca, La Strada, Novecento, con le quali Cavazzano è diventato celebre. La mostra è curata da Tommasio Lessio e Silvia Moras della Mediateca di Cinemazero.
Gran finale il 31 ottobre con “Notte Halloween” dalle 22 con proiezione di cortometraggi “di paura”.
Il catalogo della mostra, a tiratura limitata e “fuori commercio”, ospita interventi di Vincenzo Mollica, Giorgio Pezzin, Valentina De Poli, Tiziano Sclavi, Silvano Mezzavilla, Alpo, e raccoglie, in un insolito volume a forma di blocknotes curato graficamente da Federica Bortolotti e Andrea Princivalli, alcune delle tavole esposte.
Un catalogo particolare per 2 mostre originali dedicate a un grande artista del fumetto italiano.

giovedì 27 agosto 2009

Simpsons: Marge diventa brutta











Piccola video recensione video americana dell'ultimo numero a fumetti dei Simpsons, che trovo a dir poco geniale, Springfield viene dichiarata la città più brutta d'America a causa di Patty e Selma e allora cosa fa Marge? La cosa più logica è di portarle da un'estetista prima e poi da un chirugo plastico, lei invece sceglie di travestirsi da racchia per dare una lezione alle sue sorelle con risultati esilaranti.

Mia Dearden sarà Speedy in Smallville

A quanto pare nel settimo episodio della nuova stagione di Smallville apparirà Speedy, la storica spalla di Green Arrow (per chi non lo sapesse Green Arrow/Freccia Verde all'inizio della sua carriera copiava quasi tutto quello che faceva Batman, se uno doveva avere la batcaverna l'altro si faceva l'arrowcave, se uno aveva il batplano, l'altro si facevo l'arrowplano, Batman aveva Robin, Green Arrow allora scelse come spalla un giovane archiere orfano che ribattezzò speddy e vestì di rosso e giallo).
La vera notizia però e che non sarà lo speedy originale Roy Harper ad apparire, ma Mia Dearden, la seconda persona a portare il manto di Speedy (una bella coppia a dire il vero Roy come primo Speedy divenne tossicodipendente mentre Mia è sieropositiva, il prossimo che si vedrà offrire quell'identità come minimo gli verrà il cancro).
L'episodio si chiamerà "Crossfire" e da quanto e trapelato: Oliver's storyline involves him meeting Mia Dearden, and yes, this speedy girl wears lots of red and yellow. She's also a hooker, working for a tattooed pimp named Rick, who doesn't sound like a very pleasant character. At some point Mia takes Ollie for a quick spin in his Lamorghini, at which point he teasingly calls her "Speedy." Later, Oliver reveals the real reason he is there - he knows of her from an earlier encounter, and he wants to be able to help her. It sounds like redeeming Mia may be Oliver's chance to redeem himself.

mercoledì 26 agosto 2009

26a Mostra e mercato del fumetto a Falconara

Dal 28 agosto al 6 settembre 2009 a Falconara Marittima (Ancona) si terrà la 26° mostra-mercato del fumetto, l'ormai storica e rinomata manifestazione curata da Franco Spiritelli.
Nella piazza principale ci saranno i banchi dei rivenditori di fumetti da collezione e nei locali del Comune saranno allestite tre mostre dedicate ai "cattivi" nel fumetto, tra cui una di originali di Massimo Bonfatti con tavole originali di Cattivik, Leo Pulp e disegni vari. Come tradizione la mostra sarà integrata dalla pubblicazione di un catalogo ricco di illustrazioni e articoli sul tema. Sabato 29 Bonfatti sarà presente con altri autori (Fabio Celoni, Pino Rinaldi, Marco Bianchini) per incontri con i visitatori e gli amici

Dal 28 agosto al 6 settembre presso il Centro Cultura "Piero Pergoli" - Piazza Mazzini e la Sala del Mercato - Via Bixio 53.
Per info: Ufficio Cultura tel. 071.9177522/526.

martedì 25 agosto 2009

Roulette apparirà nella nuova serie di Smallville

Sembra un altro personaggio dei fumetti effettivo è stato aggiunto a questa prossima stagione di Smallville. Roulette sarà interpretato da Steph Song. Il 21 agosto l'attrice ha riportato su twitter:
I'm gonna be guest starring on a well known series. Clue: ” It's a bird, it's a plane, it's…”

Lei non l'ha detto direttamente, ma che interpreterà una cattiva, nel setso episodio(che è intitolato "Roulette"). Ha anche detto che lei sarà un'imbrogliona ", una furfante, una maestra della truffa il tutto in un abito rosso molto attilato ".
Roulette, come forse sapete, è anche apparso nella serie animata della Justice League.

Un nuovo film di X-Files in cantiere

Se siete fan di X-Files allora è il vostro giorno fortunato, non solo "Agente Scully", l'attrice Gillian Anderson più che disposta a interpretare il ruolo di Scully, ma sostiene che vi è un altro film già in cantiere!
Secondo un recente articolo di BD Horror News, Anderson afferma che lei è molto eccitata e impaziente di lavorare sul film di prossima uscita!
"Of course I would accept to play in a new (third) "X-Files" movie", she said for Dnevnik.hr during the chat with the media and the audience at the last press conference of this 15th edition of the Sarajevo Film Festival.

With this statement, the actress wanted to let people know that she's not bothered with the fact that most of the people call her "Agent Scully" which she has played over a decade in a tv-show and the two feature movies. The third movie, according to her, is in early stages and should be filmed by 2012!"

Nonostante il basso consenso ottenuto lo scorso anno con "The X-Files: I Want To Believe", l'accoglienza che ha ricevuto a livello mondiale è stato sufficiente per realizzare un sequel. Se il film uscirà nel 2013, potrà commemorare i 20 anni di "The X-Files".

Star Wars: The Clone Wars - Il trailer della seconda stagione










lunedì 24 agosto 2009

McFarlane al lavoro sulla sceneggiatura del film di Spawn

Todd MacFarlane si è messo a scrivere la sceneggiatura di una film di Spawn, la notizia è stata data dall'autore stesso tramite twitter:

I've officially begun writing the SPAWN MOVIE screenplay. The story has been in my head for 7 or 8 years. Will continue to update.

Nei mesi scorsi l'autore aveva già dichiarato che avrebbe voluto vedere Leonardo Di Caprio nei panni di un polizziotto che viene coinvolto nel mondo di Spawn, cosa realmente accadrà con questo film comunque lo scopriremo tra un bel pò di tempo.

Karate Kid rinasce come Kung Fu Kid

Will Smith l'aveva annunciato quasi un anno fa di voler realizzare un remake di Karate Kid in cui il protagonista sarebbe stato suo figlio Jaden, oggi sappiamo che il suo progetto è prossimo ormai alla dirittura d'arrivo. Infatti sono terminate le riprese di Kung Fu Kid, si ho detto proprio kung fu, poichè a sostituire il mitico Pat Morita sarà Jackie Chan ( invecchiato col trucco grazie a baffi, pizzetto, tempie grige).
La storia stavolta sarà ambientata in Cina, a Pechino. Il ragazzo si chiamerà Dre e il maestro (ovviamente di Kung Fu, in questo caso), Mr. Han, che dovrà aiutare il suo allievo ad affrontare oltre al bullismo anche problemi di lingua, pelle e cultura diverse.






domenica 23 agosto 2009

La Disney vuole mischiare Yellow Submarine con Canto di Natale

La Disney vuole rifare il film più famoso dei Beatles, "Yellow Submarine", il cartoon psichedelico del 1968 girato sulla musica di una delle canzoni più famose dei Fab Four di Liverpool. Dietro la macchina da presa ci sarà probabilmente Robert Zemeckis, con cui la Disney è in trattative, come scrive "Variety".
Lo studio sta gestendo con discrezione un accordo per i diritti che darà a Zemeckis accesso a 16 canzoni dei Beatles da utilizzare per un film in 3d girato con la tecnica del "performance capture". Si tratta di un modo particolare di "catturare", attraverso speciali tute indossate dagli attori, le loro immagini ed espressioni per poi trasporle in animazione digitale.
Il regista ha appena usato la stessa tecnica per "A Christmas Carol", il suo film tratto dall'omonima opera di Charlese Dickens, "Racconto di Natale", in uscita il 6 novembre negli Stati Uniti.
Nella pellicola Jim Carrey recita il ruolo del protagonista, l'avaro Scrooge, e al tempo stesso dei tre fantasmi che lo perseguitano. La speranza della Disney è di avere "Yellow Submarine" pronto per debuttare nel periodo delle Olimpiadi del 2012, che cominceranno il 27 luglio a Londra. Il film, coprodotto dalla Imagemovers, abbina la tecnologia più d'avanguardia in 3d con il rinnovato interesse per i Beatles, che apparivano solo nella scena finale del film. Erano stati degli attori a dare le voci ai personaggi animati di Paul McCartney, John Lennon, George Harrison e Ringo Starr.
La storia originale era ambientata a Pepelandia, un paradiso sotto il mare in cui regnano felicità, musica e canzoni. Quando quel mondo viene invaso dai Biechi blu, l'unico a riuscire a scappare è il giovane Fred che va a Liverpool e chiede ai Beatles aiuto per liberare la sua terra. I Fab Four si mettono in viaggio e vengono coinvolti in una serie di straordinari incontri e avventure.
L'accordo tra Disney e Zemeckis dipende tutto dall'abilità del regista di usare per il film brani come "Yellow Submarine", "All Together Now", "Baby You're a Rich Man", "All You Need Is Love", "When I'm 64", "Lucy in the Sky with Diamonds" e "Sgt. Peppers Lonely Hearts Club Band".
All'accordo lavora una schiera di avvocati da mesi, che si sta occupando anche del merchandise e del futuro utilizzo delle canzoni per un eventuale musical teatrale tratto dal film, come la Disney ha già fatto per "Il re leone".

Festival Komikazen: concorso per fumettisti

Terza edizione della selezione per giovani disegnatori dell’Emilia Romagna legata al Festival Komikazen. In palio la pubblicazione di un libro a fumetti a cura della casa editrice Comma 22: nella scorsa edizione, oltre al progetto trasformato in libro sono stati selezionati 12 autori. Difatti, oltre alla produzione di un libro, ci sarà una mostra che ospiterà i lavori inviati più interessanti, nello spazio espositivo di via D’Azeglio 2 a Ravenna. L’inaugurazione è prevista per il 10 ottobre 2009.
Per saperne di più è possibile consultare il bando, pubblicato integramente su Stunf.it

sabato 22 agosto 2009

Avatar - Il trailer ufficiale

Kal-L ritorna ancora


Come in ogni grande saga DC Kal-L il Superman originale degli anni 30 ritorna, nella Crisi delle Terre Infinite l'abbiamo visto infliggere il colpo di grazia all'Anti-Monitor rimanendo intrappolato per due decenni in una dimensione al di fuori del tempo e dello spazio, durante Crisi Infinita l'avevamo visto morire per fermare Superboy Prime dalla distruzione dell'universo, ora in Blackest Night lo vediamo tornare dall'aldilà come Lanterna Nera.

La saga di Blackest Night è stata accuratamente costruita sin da Crisi Infinita, nel corso di questi ultimi anni abbiamo infatti visto i supereroi della Terra e i loro cari morire ad una velocità esorbitante, questo per preparare l'avvento delle Lanterne Nere guidate da Black Hand.

Il corpo delle Lanterne Nere infatti a differenza degli sei corpi è costituito da morti, infatti Black Hand sta gli anelli delle Lanterne Nere per riportare in vita tutti i supereroi della Terra morti e i famigliari degli eroi vivi in vita sotto forma di psicopatici assassini in decomposizione che cercano di uccidere i supereroi resuscitati in passato per ricaricare i loro anelli, la notte più buia e ormai al suo apice.

giovedì 20 agosto 2009

Yattamen -Il tralier del film



Non ho parole, è stupendo. YattaKing è fatto benissimo, la scena romantica tra Yattaman 1 e miss Dronio è uguale al cartone, il naso di Tonsula è fatto male ma per il resto sembra un adattamento praticamente perfetto.

Heroes, la nuova stagione - Trailer e locandina






mercoledì 19 agosto 2009

Possibile sequel per Hancock

Hancock è stato un bel film e ora si vocifera di un suo sequel, Peter Berg, il regista del film ha rivelato che ha alcune idee che ha per un sequel.
Nel film, abbiamo visto Will Smith che era una sorta di dio immortale condannato a diventare umano, se avesse speso troppo tempo in presenza del suo compagna dea (Charlize Theron). Peter Berg intende concentrarsi ulteriormente su questa idea. In un'intervista con Sci Fi Wire, Berg detto, "Ci potrebbe essere un altro dio là fuori." L'idea è che se due di loro possono fare delle cose, che cosa faranno tre di loro gli uni agli altri?

martedì 18 agosto 2009

Metallo e i Wonder Twins a Smallville

Brian Austin Green intepreterà Metallo sulla prossima stagione di Smallville. Cortesia di The CW e Guida TV Magazine, si ottiene un primo sguardo a quello che sarà Metallo nella telefilm.
L'ex-ragazzo di Beverly Hills quindi intepreterà lo storico supercriminale cyborg dal cuore di kryptonite, ma non sarà il solo ad affrontare nuovi ruoli. Secondo Kryptonsite, i Wonder Twins, Zan e Jayna, potrebbero apparire a Smallville (non sarebbe la prima che un personaggio che non ci dovrebbe essere appare a Smallville, ad esempio Cyborg che nei fumetti ha almeno dieci meno di Superman nella serie viene presentato come suo coetaneo).
La voce colloca David Gallagher come "Tanner", che si sospetta sia il codice per "Zan". Gallagher era "Simon" in Settimo Cielo. Allison Scagliotti intepreterà "Twyla" che potrebbero essere Jayna. Scagliotti ha lavorato in One Tree Hill e Drake & Josh.
Comunque per chi non ricordasse i Wonder Twins rammento che sono due gemelli mutaforme alieni creati per la serie animata targata Hannah & Barbera dei Superfriends, la fonte dei loro poteri sono degli anelli magici che devono unire per mutare forma, Zan ha il potere di trasformarsi in acqua in qualsiasi forma (dal vapore al ghiaccio), mentre Jayna può diventare qualsiasi animale.


E' morta Virginia Davis, la prima star della Disney

Il 15 agosto 2009, all'età di 90 anni, è morta l'attrice Virginia Davis. Prima di Paperino, prima ancora di Topolino la Davis era la piccola stella della Disney, prima con il film Alice's Wonderland e poi con la serie da essa derivata Alice Comedies, or Alice In Cartoonland.
Sia nel film che nella serie la Davis interpretava Alice una bambina che si ritrovava in un mondo in cui si mescolavano cartoni animati e attori in carne e ossa. Era nata il 31 dicembre 1918.

domenica 16 agosto 2009

Jonah Hex - Locandina

Confermato: GI Joe avrà un seguito!

Il successo di un film nel suo primo fine settimana di solito indica se o non ci sarà un seguito. Questo è anche il caso di "GI Joe: The Rise of Cobra", che è riuscita a portare a $ 100 milioni in tutto il mondo in un week-end di apertura (non di factoring in mercati chiave come la Germania e Italia). E non c'è da stupirsi che è stato chiesto da quando il LA Times, se ci sarà un seguito, Rob Moore, vice presidente della Paramount Studios ha dichiarato che il film è già sul punto di andare in sviluppo.

Kick-Ass, buone notizie sul film

Tutti conoscono ormai Kick-Ass un'opera piacevole da leggere, anche se è pieno di folle violenza. Il film di Kick-Ass è stato in produzione per qualche tempo ed è sostanzialmente completo. Il grande dilemma è che non c'è un qualsiasi studio che vorrebbe distribuire questo film.
Kick-Ass è stato finanziato indipendentemente dal regista Matthew Vaughn. Questo è perché gli studio pensavano che il film sarebbe stato troppo violento. Se avete letto il fumetto, sarete d'accordo con loro. Ma questo è un film che ha bisogno di essere fatto e visto.
Secondo The Hollywood Reporter, Vaughn aveva un accordo con Sony Pictures, ma vi è stato qualche disaccordo. Sony voleva il carattere, Hit-Girl per essere trasformato in un adolescente. Noi, e fortunatamente Vaughn, sa solo che non avrebbe funzionato. Ciò ha portato ad andare Vaughn l'auto-finanziamento e indie-rotta.
Ora sorprendentemente dopo le riprese mostrate al Comic-Con; Lionsgate, Paramount e Universal hanno deciso che vorrebbe distribuire i film.

Archie chiede a Veronica di sposarlo

Archie Andrew, il famoso teenager di Riverdale divenuto marchio della Archie Comics (il più grande editore di fumetti americani dedicati alla fascia pre-adolescenziale) sembra essere cresciuto. Dopo cinquantanni in cui ha tenuti tutti con il fiato sospeso non sapendo scegliere chi avere come fidanzata ha chiesto a Veronica Lodge di sposarlo

Making Of Batman: Arkham Asylum - Video










Il sequel di Wolverine sarà in giappone

E' stato confermato conferma che il seguito di Wolverine si svolgerà in Giappone. Christopher McQuarrie Penning sarà lo sceneggiatore della storia di Wolverine in Giappone. McQuarrie ha scritto questo film come Valkyrie (con Tom Cruise e Kenneth Branagh), The Way Of The Gun (con Benicio Del Toro e Ryan Phillippe) e I soliti sospetti.

La DC perde i diritti sulle origini di Superman

Sembra che la DC Comics sia gradualmente sempre più vicina a perdere i diritti per la loro più grande e potente eroe: Superman. Secondo Variety, il giudice federale Stephen Larson ha stabilito il giudice mercoledì 12 agosto, che il co-creatore del carattere, Jerry Siegel "ricatturati successo" alcuni dei diritti dei primi anni di Superman.
Jerry Siegel, ha [acquisita] diritti ai lavori, tra cui le prime due settimane del quotidiano Superman giornale fumetti, così come le porzioni dei primi fumetti di azione e-libri a fumetti Superman.
Questo significa che il Siegels ora controlla le raffigurazioni delle origini dell'uomo di acciaio dal pianeta Krypton, i suoi genitori Jor-El e Lora, Superman, come di Kal-El bambino, il lancio del Superman neonato nello spazio, i suoi genitori mentre Krypton esplode e il suo atterraggio sulla Terra in un ardente schianto.

La Marvel annuncia S.W.O.R.D.

La Marvel ha annunciato una nuova serie ispirata all’Agenzia anti-terrorismo S.W.O.R.D., denominata con il medesimo nome, ovvero un gioco di parole molto semplice dopo lo S.H.I.E.L.D. (lo scudo) arriva lo S.W.O.R.D.(la spada).
La serie, annunciata al Comic-Con di Chicago, sarà scritta dal giornalista-scrittore inglese Kieron Gillen (Phonogram) e disegnata da Steven Sanders (The Five Fists of Science).
L'organizzazione segreta dovrà essere una subdivione dello S.H.I.E.L.D., di ridotte dimensioni rispetto all' HAMMER della CIA, ma con enormi poteri. Tra le sue file vedremo l'agente Brand, lo storico X-MEN Beastia, Lockheed (che dopo aver aver stabilito la sua relazione con Kitty si ritroverà sempre coinvolto dall'organizzazione)
Sanders ha definito S.W.O.R.D come "il box della sabbia personale mio e di Gillen, perchè siamo essenzialmente bambini che giocano con SWORD che è il loro giocattolo. è un banco di prova senza troppi intelletualismi per capire come si fa un fumetto piacevole e divertente".
La prima apparizione dello S.W.O.R.D. è stata nella celebrata run, Astonishing X-Men di Joss Whedon. La nuova serie debutterà in Novembre.

Crisis On Two Earths sarà un film della DC comics

Al Comic-Con di San Diego, Bruce Timm e Andrea Romano, hanno affermato ai responsabili di ComicVine che la DC / Warner Home Video ha alcuni progetti in varie fasi di realizzazione. Superman/Batman: Public Enemies (di cui abbiamo già parlato)uscirà il 29 settembre 2009, ma quale sarà il prossimo film d'animazione del DC Animated Universe?
Warner Home Video has let the cat out of the bag. When they released the box art for Superman/Batman: Public Enemies, we got to see what the 'exclusive sneak peak' was for:
La Warner Home Video si è lasciata sfuggire il gatto fuori dal sacco rivelando che terminati i lavori per Superman / Batman: Public Enemies inizieranno i lavori per Justice League: Crisis On Two Earths. Già nella serie Justice League animated series era già stato presentato il multiverso, ora il titolo richiama fortemente la prima delle famose Crisi della casa DC. Ora per chi non lo sapesse Crisis era la prima parola di una serie di cross-over che vedeva l'unirsi delle forze dei supereroi dei di terra uno e terra due (ovvero due Superman, due Wonder Woman, due Batman, due Flash, due Lanterne Verdi) e dei loro eredi.
Era un appuntamento annuale che si ripeteva con cadenza annuale e vedere la JSA di terra due unirsi alla JLA di terra uno o viceversa per affrontare pericoli che singolarmente nessuno dei due gruppi poteva contrastare. L'ultimo di questi appuntamenti fu la mitica "Crisis of the infinity earths" che distrusse il mulviverso (almeno fino alla sua ricostruzione ventanni dopo con Crisi Infinita).
Il titolo del film riprende un titolo storico, infatti la prima delle Crisis fu una saga in due parti in cui la prima parte si chiamava Crisis on Earth-One e la seconda Crisis on Earth-Two, ovvero una Crisis per due Earth che il film sia quindi un adattamento di quella mitica storia iniziale?

sabato 15 agosto 2009

Terza edizione del concorso La Macchia

L’Associazione La Matita è lieta di annunciare la terza edizione del premio La Macchia dedicato a fumettisti, illustratori e sceneggiatori di fumetto di almeno 16 anni che non abbiano mai pubblicato un loro lavoro su riviste o giornali ad ampia diffusione.
Il tema dell’edizione 2009 del concorso – premio nazionale è intitolato La Musica nel Fumetto!, che potrà essere trattato dai partecipanti in qualsiasi stile: Manga, Marvel, Bonelli, Umoristico, Fantasy. Il tema dovrà essere elaborato attraverso personaggi originali e inediti, con dialoghi e disegni atti a suscitare emozioni nel lettore (la risata, la tristezza, la suspense, la gioia, l’amore, l’odio, ecc…).
È consentita la massima libertà di ambientazione sia per quanto riguarda il luogo, sia l’epoca (romana, medievale, feudalesimo nipponico, napoleonico, western, fantasy, cyborg, gotico, attuale, ecc…).
Si potrà partecipare anche a tutte e tre le sezioni del concorso, Illustrazione, Fumetto, Sceneggiatura, compilando il modulo d’iscrizione scaricabile dal sito internet http://www.lamatita.info/ e inviando le tavole richieste e un curriculum vitae entro il 7 ottobre 2009 a Associazione La Matita, via Nino Bixio 5, 09045 Quartu Sant’Elena (CA).
Per i primi tre classificati di ogni sezione del concorso è previsto un premio in denaro e una targa.
Tutto il materiale inviato rimarrà di proprietà dell’ Associazione La Matita, che lo utilizzerà per le pubblicazioni inerenti alla propria attività.
L’Associazione La Matita, con sede a Quartu Sant’Elena (CA), con la direzione artistica di Cristian Mameli e il patrocinio dell’Assessorato allo Sport e alle Politiche Giovanili del Comune di Quartu Sant’Elena (CA) e dell’Assessorato alla Cultura della Provincia di Cagliari bandisce il concorso – premio in occasione della IV edizione della Mostra sul fumetto e sull’illustrazione “Nuvole Quartesi”, edizione 2009 ( http://www.nuvolequartesi.net/ ).
Per informazioni e chiarimenti si può scrivere a mailto:mlamatita@email.it o telefonare al direttore artistico Cristian Mameli al 348 352 30 14.

Robert Pattinson da Twilight a Youngblood

Da vampiro a supereroe. Robert Pattinson ha già dimostrato di avere superpoteri in Twilight, ma ora dovrà darci dentro per calarsi nei panni di un vero supereroe. Il regista Brett Ratner ha dichiarato di volere Robert Pattinson come protagonista del suo prossimo film Youngblood. “Robert appartiene al mondo dei supereroi”, ha detto Ratner. “Non lo vedo solo come vampiro, È un ottimo attore”.
Tratto dall’omonima serie di fumetti di Rob Liefeld degli anni 90, Youngblood è la storia di un gruppo di supereroi che sono stati messi sotto controllo dal Governo degli Stati Uniti. Youngblood è stata la prima testate della Image Il film tratto da Youngblood manterrà i temi maturi del fumetto e si concentrerà sui personaggi di Shaft e Chapel.
Robert Pattinson potrebbe interpretare il ruolo di Shaft, un ex agente dell’FBI, maestro nell’uso di un arco che usa magneti per lanciare le frecce.

venerdì 14 agosto 2009

I Griffin: Seth MacFarlane lo ammette, il piccolo Stewie è gay

Il diabolico e cinico di casa Griffin, il piccolo Stewie, sarebbe gay. A rivelarlo è l’ideatore del fortunato cartone animato, Seth MacFarlane, in un’intervista a Playboy. Il personaggio forse più amato dell’irriverente serie tv ha infatti fatto outing in una delle ultime puntate andate in onda negli Usa.
Nel recente episodio di The Family Guy, questo il nome del cartoon negli Stati Uniti, Stewie confessa di persona la sua omosessualità. “Abbiamo deciso che sarebbe stato meglio conservare vaga la sessualità di Stewie, cosa che ha più senso dal momento che il piccolo ha un anno” ha detto MacFarlene “quindi Stewie sarà gay o, al massimo, un eterosessuale infelice e represso. Questo spiega anche l’aggressività di Stewie, che scaturisce dalla confusione e incertezza del suo orientamento sessuale”.
Il crudele neonato della famiglia Griffin, da anni impegnato a studiare strategie per uccidere la madre, sarà quindi ancora al centro degli episodi del cartone animato, pronto a fare i conti con i turbamenti e le angosce dell’amore.

Astroboy - Trailer



Ponticelli disegnerà Unknown Soldier per la linea Vertigo della DC

Dc Comics, major del fumetto Usa, ha messo da parte fantascienza e supereroi per dare spazio a un conflitto africano: il soggetto di “Unknown Soldier” è una storia ambientata durante la guerra civile ugandese. Il disegnatore è l’italiano Alberto Ponticelli, che ha all’attivo lavori per Marvel, Disney e anche Vasco Rossi.
Protagonista del fumetto è il dott. Lwanga Moses, un medico eroe col volto nascosto da bende, come un precedente personaggio Dc del 1966 sfigurato dalla Seconda guerra mondiale. Emigrato negli Stati Uniti da piccolo, Moses torna in Uganda con la moglie Sara, anche lei medico, per alleviare le sofferenze dei civili colpiti da 15 anni di guerra. Sperimenterà la violenza brutale dei ribelli, l’assurdità dei bambini soldato e incontrerà sulla sua strada l’attrice e attivista dei diritti umani Margaret Wells, un personaggio alla Angelina Jolie.
Arrivato alla sua undicesima uscita, il fumetto non ha avuto finora molti lettori, con 16mila copie vendute al debutto, ma Dc Comics scommette nelle raccolte in libreria e sulla risonanza che ha dato a “Unknown Soldier” il New York Times.
La critica comunque ha reagito molto positivamente, con una nomination ai Fisner Awards, gli Oscar del fumetto. «Quando esploriamo qualcosa di nuovo a Vertigo, vogliamo qualcosa che non sia mai stata resa in fumetti», dice Karen Berger, vice presidente di Dc Comics.
Dietro gli episodi di Unknown Soldier c’è la penna di Joshua Dysart, che prima di mettersi al lavoro ha visitato l’Uganda in prima persona, portando indietro più di mille fotografie per le vignette di Ponticelli. Se la serie continuerà, Dysart vorrebbe parlare anche di chi finanzia i ribelli e dei test che le case farmaceutiche eseguono sulle popolazioni africane.

mercoledì 12 agosto 2009

Sam Raimi trasformerà World of Warcraft in un film

Ha fatto del fumetto di Spiderman un grande successo cinematografico. E adesso si appresta a fare altrettanto con il videogioco "World of Warcraft". Si tratta di Sam Raimi, il regista che ha dato vita alla trilogia dell'"Uomo Ragno", e che ha firmato con Blizzard Entertainemnt e Legendary Pictures l'accordo per la regia di una pellicola che racconta il mondo legato al noto videogame.
Ancora una volta dunque il cinema attinge la sua fonte di ispirazione dal pianeta videogiochi, dove in più occasioni ha trovato motivi di interesse. Basta pensare a "Resident Evil" con Milla Jovovich, o all'horror "Alone in the dark", basato sulla popolare serie omonima di videogame.
Ciak, si gioca dunque. E in questa occasione, la grande capacità di Raimi di trasformare in immagini mondi fantastici è sembrata ai produttori la carta vincente da giocare nel dare vita a un film che raccontasse il magico mondo di Warcraft. Entusiasta la reazione del regista all'incarico che gli è stato affidato. "Warcraft è un mondo dove si raccontano storie fantastiche, dense di azione. Sono elettrizzato all'idea di lavorare con una squadra di produzione così agguerrita per portare questo progetto sul grande schermo".
Blizzard e Legendary stanno da tempo lavorando a questo ida, che ha tutte le carte in regola per dar vita a un vero e proprio kolossal cinematografico.
Warcraft è un vero e proprio mondo della fantasia in cui vivono popoli, razze e animali che sono i personaggi di tante epiche saghe della nostra mitologia. Ci sono umani e orchi, troll ed elfi, gnomi e nani. Il giocatore può impersonare un esponente delle varie razze che animano l'universo fantastico di Warcraft e deve portare a termine una missione proposta nel gioco, sfruttando i talenti tipici dei vari personaggi.
Raimi dovrà dunque trasformare in film un universo complesso, dalle mille sfaccettature, ma con il minimo comun denominatore che sottende tutta la storia, tutti i personaggi, tutte le vicende di Warcraft: il fantastico, in cui il regista si è sempre dimostrato un grande specialista.
"La scelta di avere come partner Sam Raimi è il chiaro segnale di come Legendary voglia unire la sua attività di alta qualità con un regista di fama mondiale", dice Tomas Tull, Ceo di Legendary Pictures. Sembra proprio il matrimonio giusto per dare vita a un evento ad altissimo tasso spettacolare.

Tre bellissime in corsa per Barbarella

Si riparte da zero. Per il remake del film cult degli anni 60 "Barbarella" sembrava tutto fatto un paio d'anni fa, con Robert Rodriguez alla regia e Rose McGowan nel ruolo che rese celebre Jane Fonda. Il progetto si è arenato e ora riparte con alla spalle un vecchio maestro del cinema di fantascienza come John Carpenter. E per il ruolo di Barbarella? in lizza tre bellissime: Jessica Alba, Katherine Heigl e Sienna Miller.
Un personaggio culto quello creato da Roger Vadim negli anni 60. Un mix di fantascienza ed erotismo (celebri i titoli di testa con una Jane Fonda completamente nuda che fluttuando nel vuoto si veste poco a poco...) che molti pensano di resuscitare da anni. Ma evidentemente l'impresa è più ardua di quanto potrebbe apparire. Tanto che nel 2007 sembrava già tutto fatto, con un'ipotetica data di uscita del remake per il 2008. E invece poi non si è saputo più nulla.
Adesso i produttori ci riprovano. Una fonta interna alla produzione ha fatto sapere che un copione sarebbe già stato affidato a John Carpenter ("Halloween", "1997: Fuga da New York") e sarebbe già stato individuato un terzetto di attrici tra le quali scegliere la protagonista. Tre bellezze assolute, visto che si parla di Jessica Alba, Katherine Heigl e Sienna Miller.
Certo, il ruolo così sexy (e presumibilmente con qualche scena di nudo) cozzerebbe un po' con le dichiarazioni di Jessica Alba che recentemente ha detto di non voler più interpretare ruoli troppo spinti. E la stessa Katherine Heigl non è un'attrice così avvezza al nudo. il ruolo così importante però potrebbe indurre le due a tornare sui propri passi. Altrimenti sarà Sienna Miller a godere della situazione. Lei oltretutto con tutine tecnologiche e ambienti fantascientifici si è già allenata un bel po' con il recente ruolo in "G.I. Joe - La nascita dei Cobra".

martedì 11 agosto 2009

IRON MAN 2: le prime scene - video

Rai4 creerà fascie per i cartoni animati nipponici più adulti

Nell’ambito della rassegna «Manga Impact» presentata dal festival ticinese, l’impatto vero per ora è stato quello del ciclone Carlo Freccero, dirigente noto (e temuto) per la sua personalità fantasiosa e trasgressiva, appena trasmigrato dalla direzione di Raisat a quella della digitale Rai4 con l’idea di smuovere le paludose acque del palinsesto televisivo pubblico. Da giovedì 24 settembre, con scansione settimanale, la sua rete metterà in onda in seconda serata le puntate di due serie d’animazione giapponesi per adulti molto apprezzate in patria: Code Geass: Lelouch of the ribellion della major Sunrise e Gurren Lagaan dello studio di nicchia Gainax. Sono anime (cosi si chiamano nel Sol Levante i film d’animazione) del popolarissimo genere «mecha», ovvero fantascientifici che hanno per protagonisti robot da guerra. «Credo che gli anime si rivolgano a quel pubblico, aggiornato più che giovanile, il quale riconosce nel consumo dell’immaginario un valore essenziale. Nelle figure dei mecha, abitati da ragazzi fragili che tramite il robot esprimono un potere straordinario, ogni spettatore si può rispecchiare».
È stato sul finire degli Anni Settanta che Freccero ha iniziato da pioniere a programmare su Italia1 cartoni nipponici nella fascia pomeridiana per l’infanzia, creando reazioni scandalizzate. «Allora feci una lotta a colpi di karaté contro i tentativi di censura. Ma ci fu un errore di programmazione, lo riconosco, in quanto si trattava di cartoni per adulti. Tuttavia l’errore ha creato un pubblico di fan e in mezzo a loro alcuni che hanno scelto di lavorare nel settore, trasferendosi in Giappone e imparando la lingua». Cosa viene deprecato dai censori, il sesso? «Beh, non ho ancora mai proposto manga a luci rosse. Quanto alle pur procaci eroine dei mecha, che sono di fronte al velinismo?».

domenica 9 agosto 2009

Lucky Luke, il trailer ufficiale del film

I Muppet passano al digitale

Come ogni mito che si rispetti, anche Kermit, Miss Piggy e tutta l'allegra brigata dei Muppet si tengono al passo coi tempi e mirano alto. E' in arrivo infatti una vera e propria rivoluzione nel mondo dell'animazione che, grazie a una nuova tecnologia, permette di animare i personaggi digitali come fossero marionette. E perciò chi più dei celebri pupazzi creati da Jim Henson può puntare su un ritorno in grande stile dal piccolo al grande schermo?
A raccontare la "svolta" dei pupazzi divenuti famosi in tutto il mondo grazie alle trasmissioni a loro dedicate, come il Muppet Show e il Sesame street, è il prossimo numero del mensile Jack. "L'intuizione di Jim Henson risale al 1989 - racconta alla rivista Steffen Wild, supervisore degli effetti visivi dell'azienda - ma allora i calcolatori erano molto più lenti. L'idea però non è stata abbandonata e negli ultimi sette anni abbiamo sviluppato le nostre marionette digitali, che presto arriveranno anche al cinema". E anticipa: "Ora stiamo preparando per il 2011 un nuovo film e abbiamo anche deciso di fornire questa tecnologia ad altre produzioni, come facevamo già con i nostri pupazzi animatronici".
Ma come lavorano i marionettisti digitali? "In un certo senso nello stesso modo con cui davano vita ai Muppet - spiega Wild -. I marionettisti sono due, uno indossa una tuta con i marcatori, e grazie al pc i suoi gesti diventano quelli del personaggio; l'altro indossa guanti in grado di percepire gli spostamenti di braccia e mani: è sufficiente girare il polso per muovere la testa del personaggio".
Una tecnica molto più veloce del classico procedimento usato per i cartoon digitali, anche perché se fino a ieri "i personaggi digitali venivano solo immaginati dagli attori e dal regista sul set e poi animati al computer successivamente", con questa nuova rivoluzionaria tecnologia "sarà possibile per il regista vedere l'inquadratura sullo schermo con l'attore in carne e ossa a fianco del personaggio digitale".

Una petizione per salvare John Doe

John Doe chiuderà con il numero 77, ma su internet troppi fan si sentono traditi dalla casa editrice e dimostrano di non volersi arrendere tanto facilmente. Proprio per questo è stata aperta una petizione che invito tutti a firmare, per salvare la testata, se volete firmare la petizione cliccate qui.

Dynamite Entertainment creerà un Kirby-verse

La Dynamite Entertainment s’imbarca in un progetto che prevede la ripubblicazione di tutti i personaggi non DC e Marvel creati dal leggendario Jack Kirby. Il progetto si svilupperà nei prossimi anni….
Intervenendo al panel di Jack Kirby al Comic-Con, l’avvocato Paul Levine ha annunciato la volontà di pubblicare nuove storie di Captain Victory e Silver Star.
Stiamo creando un Kirby-verse,” ha spiegato a Comic Book Resources Nick Barrucci, editore della Dynamite. “É tutto ciò che Jack ha creato per Topps, tutto ciò che ha creato per Pacific Comics e Silver Star. Tutto. Ed andrà a confluire in un unico universo. Ecco il motivo per cui parliamo di Kirby-verse.
Il disegnatore Alex Ross (Kingdom Come, Project Superpowers) è legato al progetto. Ed ha espresso il suo piacere nel partecipare alla modernizzazione dei personaggi Kirbiani.
Qualsiasi uso del materiale di Kirby, se stai andando a ridefinirlo molto, come ha fatto recentemente la DC Comics con New Gods, a mio modo di vedere va al di là di qualsiasi diritto che si può acquisire su tale materiale. Bisognerebbe fare attenzione” ha affermato, Ross.
La Titan Books ha promesso di continuare a proporre i lavori di Kirby nella sua serie Best of Simon & Kirby.

Cartoon Club spiega il ritiro dell'albo de L'Insonne

Cartoon Club espone la propria posizione e i dati di fatto sulla spinosa questione della "censura" relativa all'albo de L'Insonne in comunicato stampa dicendo:

L'albo era stato sponsorizzato dal centro Commerciale “Le Befane” di Rimini, presso il quale Cartoon Club ha organizzato due mostre: una dedicata a Martin Mystère e l’altra per l’appunto all’Insonne.
Cartoon Club forse ha sottovalutato l’impatto che il fumetto può avere anche in ambiti non tradizionalmente vocati alla sua distribuzione.
È così accaduto che lo sponsor abbia bloccato la distribuzione dell’albo in quanto contenente alcuni riferimenti e sottolineature non in linea con la propria vocazione commerciale e culturale. Uno spiacevole incidente di percorso.
Ma cosa conteneva di così lesivo la storia scritta da Giuseppe Di Bernardo e disegnata da Alessio Fortunato?
Ad un certo punto della vicenda (realistica, ma pur sempre parto di fantasia, val la pena ricordare, e senza alcun riferimento a personaggi realmente esistiti o a situazioni accadute), durante un rocambolesco inseguimento, Desdemona a bordo della sua due cavalli tampona la macchina del cattivo, il quale esordisce, da cattivo quale è, con un linguaggio non troppo aulico, coadiuvato anche dal suo autista. Questa sequenza, unitamente al fatto che, sempre nella storia, il cattivo - personaggio di fantasia - viene definito come “Sottosegretario alla Cultura”, ha fatto sì che il Centro non ritenesse opportuno omaggiare il suo pubblico con questo albo, ritenendolo non adatto al suo target di riferimento.
A rendere più complessa ancora la questione c’è il fatto che Cartoon Club ha sottoposto allo sponsor in fase esecutiva le tavole disegnate prima che venissero letterate, ovvero prima che il testo fosse inserito nelle nuvolette del fumetto, per ricevere una approvazione su come era stata rappresentata graficamente la facciata esterna del Centro Commerciale “Le Befane” all'interno della storia. Il testo però non era stato fornito allo sponsor.
La direzione di Cartoon Club, pur rammaricandosi, rispetta la scelta del Centro Commerciale e ritirerà quindi gli albi per togliere dal loro interno (in terza di copertina) la sponsorizzazione del Centro stesso, in modo che non ci siano più collegamenti fra Cartoon Club, Edizioni Arcadia e Centro Commerciale “Le Befane”. Non potrà ritirare le poche copie distribuite a giornalisti e autori durante le varie conferenze stampa tenutesi prima della decisione presa dalla direzione del Centro Commerciale “Le Befane”.
Il Festival si scusa con gli autori e l’editore dell’albo, e soprattutto con il pubblico accorso numerosissimo per l’edizione del XXV, per il disagio causato, confidando in altre collaborazioni future.

mercoledì 5 agosto 2009

John Doe verrà chiuso con il n.77

Dopo Trigger di Ade Capone (miniserie Star Comics di soli 6 numeri e troncata al quarto) anche il mitico John Doe di Recchioni e Bartoli verrà interrotto.
Sul noto social network Twitter, Roberto Recchioni ha rilasciato una breve ma triste dichiarazione: l’ultimo numero di John Doe sarà il numero 77. L’uscita dell’albo è prevista ad ottobre e sarà disegnato da Andrea Gadaldi.
Questa scelta sembrerebbe dipendere dalla volontà della nuova proprietà della casa editrice Eura Editoriale. Infatti secondo alcune indiscrezioni questi nuovi proprietari non ritengono sufficienti le vendite della testata, preferendo investire su altro, eliminando anche lo storico Martin Hel.

Stan Lee rivela: Michael Jackson voleva fare Spiderman

Michael Jackson aveva un sogno segreto: voleva interpretare Spiderman a rivelarlo è stato Stan Lee, secondo il quale il re del pop avrebbe iniziato a pensare alla produzione di un film.
Stando a quanto riferito dall'86enne Lee - che ha firmato creature come Hulk, gli X-Men e Daredevil - Jackson lo aveva invitato a Neverland, la sua casa. "Voleva fare Spiderman - ha detto Lee - A dire il vero, non ho mai capito se si volesse limitare a fare il produttore, o anche l'attore. E' un argomento che non abbiamo mai affrontato". Ma è probabile che la star recentemente scomparsa volesse anche recitare: "L'ho sempre sospettato", ha aggiunto il disegnatore.
"Pensava che lo avrei potuto aiutare ad ottenere i diritti, ma gli ho spiegato che non ero la persona giusta. Doveva rivolgersi direttamente alla Marvel. Comunque abbiamo fatto amicizia. Era un bravo ragazzo". Intorno alla fine degli anni Novanta, Jackson pianificò di comprare la casa editrice Marvel, proprio insieme a Stan Lee: alla fine, però, non se ne fece nulla. "Ci siamo incontrati molte volte. Una volta mi è venuto a trovare col figlio. Parlammo un'ora. Era un buon padre, e si preoccupava molto del figlio".

Come cavare un ragno dal buco - Concorso per illustratori e fumettisti

La Leonardo Publishing ci segnala di aver bandito un concorso per trovare la matita che illustrerà il romanzo illustrato con testi del noto giallista bolognese Loriano Macchiavelli, della serie Sarti Antonio, sergente di Polizia.
Per la valutazione sono richieste 4 tavole a tema in bianco e nero, l'illustratore selezionato vincerà un contratto di edizione. La scadenza per l'invio del materiale è il 15 novembre 2009.

Info: www.leonardopublishing.com - Click qui per il bando di concorso.

lunedì 3 agosto 2009

One Piece Film Strong World - Trailer

C’è grande attesa per One Piece Film Strong World, il nuovo film di One Piece. Si tratta del decimo film tratto dalla saga piratesca creata da Eiichiro Oda e, per la prima volta, il creatore del manga ha supervisionato la produzione. Per One Piece Film Strong World Oda ha disegnato più di 120 pagine dello storyboard.
Il film uscirà in Giappone il 12 dicembre. Per ingannare l’attesa è arrivato un nuovo teaser trailer mentre il primo trailer ufficiale è atteso per l’8 agosto.
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.