HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

venerdì 31 luglio 2009

Kevin Feige parla dei prossimi film della Marvel

Il presidente dei Marvel Studio, Kevin Feige, ha rilasciato durante il Comic-Con un'intervista nella quale si è sbilanciato su chi saranno i personaggi che potremmo vedere nel prossimo film sui Vendicatori.
"Penso che si sappia che ci saranno Iron Man, Thor, Captain America e Nick Fury. Credo che non ci saranno problemi nel dire che saranno presenti alcuni membri dell'universo di Hulk nel film. Per i membri secondari, Black Widow sarà una presenza sicura e lo stesso si può dire per l'organizzazione SHIELD. Per me quello che mi eccita poter vedere in questo film sugli Avengers è vedere insieme questi quattro personaggi che interagiscono fra di loro. Dal primo numero di Avengers fino a Civil War, la dinamica tra Steve Rogers e Tony Stark è incredibile e affascinante. Porta fuori degli aspetti di entrambi i personaggi che non si vedrebbero nelle rispettive franchise. Gettare Thor nel mucchio è tutta un'altra cosa e penso che sarà incredibile. Quindi aggiungerne altri dieci o quindici [personaggi].. o francamente anche quattro... Penso che sarebbero troppi".
Al momento non si sa ancora se Hulk sarà presente. "Sapete Zack Penn sta ancora delineando i contorni mentre parliamo quindi vedremo", inoltre per il capo dei Marvel Studio la presenza di Hulk in The Avengers è un fattore importante vista la sua presenza nei comics ma non sa se Edward Norton tornerà ad interpretare il gigante verde. Norton qualche giorno fa aveva confermato ad MTV che la Marvel non l'ha ancora contattato per riprendere il ruolo di Bruce Banner in The Avengers. "Le menti della Marvel sono qualche volta opache. Non voglio dire che sono ottusi, ma non ho la minima idea su cosa vogliano fare. Hanno questa idea di collezionare i personaggi della Marvel. Chissà dove si dirigeranno?". A questo proposito gli sceneggiatori Mark Fergus e Hawk Ostby avevano precedentemente dichiarato che avrebbero voluto vedere Captain America, Thor e Iron Man unirsi per combattere Hulk.
Feinge spiega che potrebbe essere fatto un film su Black Widow "Scarlett ha firmato per tutte queste opzioni, dovremmo essere molto fortunati se il pubblico volesse vederlo".
Per quanto riguarda la preparazione di Captain America "La pre-produzione comincerà ad ottobre. Abbiamo già degli artisti che stanno lavorando ai concept art. Joe Johnston sta finendo The Wolf Man adesso ma è già molto avanti nella sceneggiatura ed era con noi in ufficio la scorsa settimana".
Tra le varie idee per il film è stata ipotizzata la presenza degli Invaders, un super gruppo della seconda guerra mondiale che era composto da Bucky (Il braccio destro del Capitano), Union Jack, Namor il Sub-Mariner, Toro, Blazing Skull, Silver Scorpion e l'originale Torcia Umana. Non è detto che si riuscirà a vederli tutti visto che la Fox possiede i diritti degli ultimi due ma considerando che in originale la Torcia Umana era un androide la Marvel dovrebbe avere i diritti di questo personaggio. Feige ha detto "La versione della seconda guerra mondiale della Marvel avrà una grande presentazione. Si tratterà del nostro film più diverso ed internazionale. In termini di cast c'è un gruppo con cui il Capitano lavora che avrà l'opportunità di avvalersi di un casting molto più internazionale".
Ma quando gli è stato chiesto se gli Invaders saranno presenti nel film ha risposto con "Non lo so", successivamente Feige ha inoltre menzionato la possibile presenza dell'organizzazione Hydra, un'organizzazione segreta terroristica che ha spesso combattuto contro lo SHIELD di Nick Fury, Howard Stark, il padre di Tony e Captain America. È stato scoperto che la Marvel possiede ancora i diritti della razza aliena mutaforma, gli Skrulls, che si suppone saranno i nemici contro cui combatteranno i Vendicatori in The Avengers. A questo punto gli Hydra potrebbero fare un accordo con gli Skrulls nel caso venissero inseriti nel film e Howard Stark potrebbe collegarsi con Iron Man 2.
Nella clip che è stata mostrata al Comic-Con, Whiplash fa riferimento alla famiglia Stark descrivendola come un covo di ladri e macellai. In questo modo gli eventi della storia di Captain America potrebbero trattare la creazione di Whiplash. Infine Feige ha rivelato che il cast di Captain America verrà annunciato fra qualche mese.
Durante il Comic-Con Jon Favreau ha negato le voci che lo vedevano come regista del film The Avengers a causa dei fitti impegni con la franchise di Iron Man. Nonostante il film sia stato rimandato una volta permettendo una possibile partecipazione di Favreau, forse non accadrà lo stesso se verrà confermata la produzione di Iron Man 3 "Ci sarà Iron Man 3, questo è quello che so" ha rivelato il regista "Quando fanno gli accordi tra le varie opzioni, hanno incluso Iron Man 3. Così so che stanno pianificando il terzo. Se sarà prima o dopo di The Avengers. .. hanno annunciato che Avengers sarà il prossimo, ma lo hanno già rimandato una volta il che è stato incoraggiante. Il mio coinvolgimento non è stato ancora determinato. Bisogna ricordare che si deve tenere d'acconto come sarà Thor e non lo saprò finché il film non sarà finito. Si saprà di Thor non prima di due anni e per quanto riguarda Captain America devono ancora cominciare la pre-produzione. Ci sono quindi molte scoperte che dovranno essere fatte prima che uno possa capire come sia veramente The Avengers".

L'Insonne ritiratore per un sottosegretario immaginario

A Rimini un albo speciale de L'Insonne è stato ritirato perché... in una vignetta appare un sottosegretario di fantasia! L'episodio, accaduto qualche giorno e fa e riguarda la dj insonne Dedemona (Desdy) Metus.
L'albo pubblicato per l'occasione, Anime fortunate, disegnato da Alessio Fortunato su testi dello stesso Di Bernardo. speciale è Tirato in 11.000 copie, doveva essere distribuito in un centro commerciale, Le Befane, sponsor dell’iniziativa e teatro di una ricca mostra espositiva dedicata a L’Insonne. Preparato in coincidenza con Rimini Comics, ha però avuto qualche problemino. Nella storia, si presenta il cattivo e si dice che è un “sottosegretario alla cultura”. Ecco cosa succede a realizzare una serie ambientata in Italia. La direzione dell’azienda ha visto nella identificazione del un ruolo politico una minaccia. Qualche sprovveduto, o persona in malafede, avrebbe potuto pensare che il cattivo della nostra storia potesse essere identificato in un uomo politico vero, in carne ed ossa, e scatenare una marea di polemiche.
E’ ovvio che gli autori de L’Insonne non intendevano identificare nessuna persona realmente esistente e che i fatti narrati sono solo frutto di fantasia. Ma questo non è stato sufficiente ad evitare che la diffusione degli albi non venisse bloccata per evitare complicazioni.
Cioè mentre negli USA la DC comics può mettere Lex Luthor (nemisi storica di Superman) come presidente degli Stati Uniti per anni, da noi in Italia non si può accennare neanche ad un micragnoso sottosegretario alla cultura malvagio in un albo a bassa tiratura, quando poi è risaputo che alcuni nostri politici di grossa fama sono stati indagati per corruzzione o associazione mafiosa (non faccio nomi visto l'aria che tira, ma soprattutto perchè non mi va di fare un post elenco del telefono), è proprio vero l'Italia è un paese di Santi, Navigatori e Censori.

giovedì 30 luglio 2009

JAXA commissiona un cortometraggio di Galaxy Express 999

L’agenzia spaziale giapponese ha commissionato un cortometraggio pubblicitario del Galaxy Express 999 per promuovere le attività che si svolgono nella prefettura di Kagoshima (dove si trova la rampa di lancio principale della JAXA, acronimo di Japan Aerospace eXploration Agency), ha chiesto al maestro Matsumoto e alla Toei Animation di realizzare un piccolo film per “incoraggiare” i giapponesi a visitare la suddetta base aerospaziale. Matsumoto ovviamente ha accettato e, insieme al regista Iku Ishiguro, lo sceneggiatore/scrittore Yoshimi Narita e il Club dei Giovani Astronauti Giapponesi (chiamati dal maestro per aiutarlo a stendere la storia), ha realizzato questo corto di 999 secondi (16:39 in tutto) che vede il giovane protagonista della storia originale, Tetsurō, prendere il 999 per vedere l’eclissi di sole totale avvenuta pochi giorni fa in tutto il sud est asiatico. Da qui il ragazzo deciderà di diventare astronauta per poter rivedere, nel 2035, quest’evento così affascinante…
Il corto dovrebbe uscire il 9 settembre 2009, in concomitanza con l’uscita di una versione rimasterizzata di Galaxy Express 999, realizzata per festeggiare i 30 anni della serie originale. Insomma, una data davvero irripetibile per tutti i fans di Matsumoto e del bellissimo Galaxy Express 999!

I Coldplay quest-star nei Simpsons

I Coldplay diventeranno cartoon in una puntata dei «Simpsons», prestando voce e "corpo" al cartone della famiglia più sgangherata d'America. La band inglese sarà ingaggiata da Homer, reduce da una vincita milionaria alla lotteria, per tenere in casa un concerto esclusivo.
A renderlo noto il sito della Bbc. Nella sceneggiatura sembra che sia previsto un momento in cui, racconta il produttore esecutivo Al Jean al sito statunitense «Entertainment Weekly», i quattro dovranno interrompere il concerto perchè Bart deve andare in bagno.
I Coldplay seguono così le orme di tante star musicali apparse nel cartone animato di Matt Groening: da Paul McCartney a Elton John, da Michael Jackson a Barry White. Senza dimenticare le comparsate di gruppi come gli U2, i Rem e i Green Day, che, nel lungometraggio uscito l'anno scorso al cinema, suonavano una versione metallara della sigla dei Simpson.
Secondo il sito «Entertainment Weekly» anche la cantante e attrice Eartha Kitt avrebbe registrato l’audio per un episodio della nuova stagione del cartoon prima della sua morte, avvenuta il Natale dello scorso anno.

Marvel conferma gli anime di Blade, X-Men e Planet Hulk

La Marvel Entertaimen ha confermato, nel suo stand Marvel Animation al Comic-Con International che le versioni animate di Blade, X-Men e Planet Hulk saranno prodotte in Giappone.
Il progetto di Planet Hulk dovrebbe essere un film esclusivamente realizzato per il circuito dell' home video, cioè direttamente pubblicato in dvd e prodotto dallo studio di animazione Madhouse per l' uscita prevista nel 2010. Marvel aveva precedentemente annunciato che la stessa Madhouse avrebbe animato i personaggi di Iron Man e Wolverine in Giappone per la popolazione autoctona.

Alla Marvel arriva dall'Inghilterra Marvelman

Arriva un nuovo (vecchio) supereroe in casa Marvel. Si tratta di Miracleman, originariamente chiamato Marvelman.
Il personaggio è stato creato dal britannico sceneggiatore e disegnatore Mick Anglo nel 1953, l'idea era di creare un rimpiazzo per Capitan Marvel la cui serie all'epoca era stata chiusa negli states, ma aveva ancora grande popolarità nel regno unito perciò fu creato Marvelman che come il suo originale riceveva i suoi poteri dicendo una parola "kimota" ovvero atomik al contrario, poichè l'origine dei suoi poteri non era magica, ma atomica come era di moda all'epoca. Così come Capitan Marvel ha una famiglia (Capitan Marvel Jr. e Mary Marvel), anche Marvelman ha la (Young Marvelman e Kid Marvel) se il nemico giurato ci Capitan Marvel è il Dr. Sivana quello di Marvelman è Dr. Gargunza, se il lato oscuro di Capitan Marvel è Black Adam quello di Marvelman è Young Nastyman. Marvelman quindi dovrebbe essere classificato come copia di una copia (Marvelman era la ricalcatura di Capitan Marvel che era la scopiazzatura in stile magico di Superman), ma grazie alle storie scritte da Alan Moore negli anni 80, il personaggio di rilanciato e rinnovato a 20 anni dalla chiusura della serie. Moore fece di Miracleman il primo supereroe decostruzionista, con una personalità complessa piena di incoerenze.
Protagonista di Miracleman è il giovane Micky Moran, caratterizzato da un’anima pura, semplice e genuina. Micky viene scelto come il depositario dell’immenso potere armonico dell’universo, racchiuso nella parola “kimota” che, pronunciata, aveva la forza di trasformarlo da adolescente nel più potente supereroe del mondo.
Miracleman si prepara al gran ritorno, questa volta tra i supereroi della Marvel. Per l’occasione rispolvererà il nome originale e tornerà a chiamarsi Marvelman, però a questo punto ci si domanda sempre più se acquistando un personaggi basato sul formaggione rosso la Marvel non dia sempre più segno di volersi avvicinare alla DC.

Il 12esimo dei Pokémon al Festival internazionale del film di Locarno

Il 12esimo film della saga dei Pokémon, “Pokémon Diamond and Pearl the Movie: Arceus :To the Conquering of Space-Time”, sarà presentato in prima internazionale al prossimo Festival internazionale del film di Locarno. che si svolgerà nella città svizzera dal 5 al 15 agosto.
Realizzato da Kunihiko Yuyama, autore dei precedenti episodi come della serie televisiva, il film chiude la trilogia “Diamante and Perla”. Al termine della proiezione i giovani spettatori avranno la possibilità di incontrare Shoko Nakagawa, l’interprete della canzone che dà il titolo al film e “voce” del Pokémon Pichu. Inoltre i giovani spettatori potranno imparare a disegnare i Pokémon sotto la guida di alcuni animatori giapponesi che saranno presenti a Locarno per l’occasione.
Un altro evento speciale destinato al giovane pubblico sarà la prima mondiale di “Mai Mai Miracle”, l’ultima produzione dello studio MadHouse Ltd. (Paprika) distribuita dalla Shochiku. Si tratta di una favola animata carica di poesia, che porta la firma di Sunao Katabuchi (Principessa Arete, serie Black Lagoon).
La programmazione destinata ai più giovani sarà completata da una selezione di una quindicina di cortometraggi - la maggior parte dei quali senza dialoghi - realizzati da esponenti della nuova generazione del cinema giapponese d’animazione e che saranno raccolti sotto il titolo di “Dream Impact”.
Il Festival di Locarno presenterà inoltre, in collaborazione con la Cineteca Italiana di Milano, la copia restaurata di un film muto per bambini che porta la data del 1922, “Lo strano viaggio di Pim-Popò” di Dante Cappelli e Giovanni Casaleggio. La proiezione sarà accompagnata in diretta dai musicisti dell’Istituto Barlumen di Milano, autori della colonna sonora originale composta espressamente per l’occasione.

mercoledì 29 luglio 2009

Johansson perde sette chili per Iron Man II

Scarlett Johansson per interpretare la spia Natasha Romanoff (Alias Black Widow la Vedova Nera) sul set di Iron Man II ha dovuto faticare molto e dimagrire. L'attrice si è sottoposta a una dieta a bassissimo contenuto di carboidrati e tanta tantissima palestra. Il risultato? Ha perso ben sette chili. "Mi sono fatta il mazzo", spiega Johansson alla rivista People, parlando delle ore passate in palestra per allenarsi alle scene acrobatiche del film, nelle sale Usa a maggio 2010.
"Ore, giorni e mesi di esercizi per poter girare certe scene e per mettere su massa muscolare. Mi sono divertita soprattutto perché avevo un obiettivo, l'obiettivo era quel vestito di lycra da donna gatto". Il risultato? "La prima volta che l'ho indossato sul set quel vestito, con tutte le zip e le armi al posto giusto, beh, è stata una grande soddisfazione". Ha fatto qualche passo ed e stata accolta da un'ovazione spontanea, applausi e fischi di approvazione. "Mi sono detta, okay, funziona".
Il registra Jon Favreau apprezza: "quello e un vestito che non perdona", spiega. "Le piace mangiare ma per un pezzo non ha mangiato, ha seguito una dieta a basso contenuto di carboidrati e si è allenata alla morte. Credo che molti rimarranno a bocca aperta quando la vedono. Fa cose diverse da quelle che ha fatto fino a questo momento".

I Griffin a rischio censura in Usa per episodio sull'aborto

Divide in due l'opinione pubblica americana un episodio della prossima serie dei Griffin che parla di aborto. La puntata potrebbe infatti essere censurata. Nonostante il contratto da cento milioni di dollari firmato lo scorso anno, i rapporti tra l'autore del popolarissimo cartoon, Seth MacFarlane, e la 20th Century Fox non navigherebbero nelle migliori acque, a causa dei contenuti controversi presenti in molti episodi della serie.
Un portavoce della Fox ha detto che "l'azienda ancora non ha preso alcuna decisione riguardo alla puntata", aggiungendo, che sarà comunque disponibile in dvd. "Ovviamente il mio sarcasmo è stato frainteso - ha commentato MacFarland in un comunicato stampa -. Accetterò ogni decisione della Fox. Abbiamo potuto aprire uno spiraglio su una questione delicata come l'aborto, mi sembra abbastanza".
Già nel 2000 l'emittente televisiva statunitense aveva deciso di censurare una puntata dei Griffin, "When you wish upon a Weinstein", tacciata di antisemitismo. Nell'episodio, il bebè psicopatico e genialoide della famiglia di Providence, Stewie, cantava una canzone dal titolo "I need a Jew" (Ho bisogno di un ebreo). Altre puntate dei Griffin avevano generato qualche polemica, ma erano comunque andate in onda, come quella in cui in senatore dell'Arizona, John McCain, ex candidato alle presidenziali del 2008 e la sua vice Sarah Palin, ex-governatore dell'Alaska, erano ritratti con la divisa delle SS.

martedì 28 luglio 2009

Addio a Francisco Hidalgo

Il fotografo franco-spagnolo Francisco Hidalgo, che prima di passare a tempo pieno alla fotografia era un noto fumettista in Francia e in Spagna, è morto il 25 luglio a Parigi per 80 anni, ha comunicarlo la sua famiglia.
Hidalgo è nato in Spagna nel 1929. Studio Belle Arti a Madrid, Barcellona e Parigi, dove fin dall'inizio è stato interessato a fumetti, pubblicando il suo primo lavoro nel 1943, "La secta de Tong Khan". Collaborò con numerose riviste spagnolo del tempo, come Mundo infantil, Coyote e Victoria. Durante quegli anni, illustra alcune sceneggiature di Victor Mora, creatore di El Capitán Trueno, come Doctor Niebla, basato sui romanzi di Rafael González - Dany al. A metà degli anni 50 emigra in Francia, dove inizia a fare fumetti per le riviste Spirou e Pierrot, per le quali crea Zalta il Liberatore.
La sua serie più famosa in Francia è stato il western Teddy Ted, della quale disegno i primi tre episodi. Per la rivista Pilote,-dove sono state pubblicate le storie di Asterix e Blueberry- ha illustrato un gran numero di racconti brevi e la serie Luc Lancien-Prototype 2000 ed Eric Murat.
Alla fine degli anni'60 e ha lasciato il fumetto per dedicarsi a tempo pieno alla sua altra passione, la fotografia.

lunedì 27 luglio 2009

I film Disney verranno venduti in formato microSD

Disney sarà la prima major cinematografica a vendere i film in formato microSD. Dal prossimo autunno, in Giappone, titoli come "Pirati dei Caraibi" o i cartoni animati della Pixar sanno disponibili sia in versione DVD che micro-SD. Inizialmente le confezioni conterranno entrambi i supporti, con un aggravio sul prezzo di listino di circa 1.000 yen (11 dollari) - un film nuovo normalmente costa 4935 yen (53 dollari).
L'idea è quella di consentire la riproduzione video non solo domestica, ma anche su smartphone e lettori multimediali portatili senza alcuna limitazione.
Sotto il profilo della redditività la mossa di Disney potrebbe dimostrarsi vincente, soprattutto considerando il fatto che la formattazione su più formati è quasi a costo zero. Insomma, quegli 11 dollari di differenza, rispetto alla confezione con il solo DVD, sono senza dubbio un margine altissimo.

Superman Red Son diventerà un Motion Comic

La DC Comics, dopo i Motion Comics di Watchmen e Batman, porta anche Superman nel mondo dei fumetti 2.0. Al Comic-Con di San Diego è stato presentato il trailer di Superman: Red Son, tratto dal fumetto di Mark Millar.
In Superman: Red Son si immagina cosa sarebbe successo se l’uomo d’acciaio, anziché negli Stati Uniti, fosse atterrato nella Russia comunista. L'uomo del domani si troverà a dover combattere la povertà, la fame e le malattie del mondo divenendo prima il nuovo leader del popolo Russo e poi un pò alla volta dell'intero pianeta eccetto gli USA. Luthor diventa il resposanbile per il governo americano di uccidere l'uomo d'acciaio. Wonder Woman l'amante e possibile compagna di Superman, mentre Batman diventa un terrorista anarchico che vuole distruggere il nuovo ordine mondiale secondo lui corrotto. Il fumetto è stato recentemente ripubblicato da Planeta De Agostini.
Tra i nuovi DC Motion Comics disponibili su iTunes prossimamente ci saranno anche Batgirl: Year One e Batman: Black and White Collection 2.

Trigger chiude in anticipo

La miniserie Trigger scritta da Ade Capone e pubblicata da Star Comics doveva giungere alla naturale conclusione dopo sei numeri. Nella newsletter del distributore Star Shop indirizzata alle fumetterie è stato comunicato che la serie chiude in anticipo con il numero 4. Il motivo ufficiale di questa decisione: le scarse vendite dell'albo.

domenica 26 luglio 2009

Il film di Prince of Persia verrà rilasciato nel 2010

Manca poco meno di un anno alla sua uscita ma la trasposizione cinematografica del famoso videogame "Prince of Persia" è già attesissima. Soprattutto perché non si tratterà di un film di serie B ma di una super produzione firmata Jerry Bruckheimer ("Pirati dei Caraibi"). A dirigerlo il navigato Mike Newell, direttore di uno degli episodi di Harry Potter, e come protagonista Jake Gyllenhall.
"Prince of Persia: le sabbie del tempo" è un classico film epico di azione e di avventura ambientato nelle esotiche terre persiane. Un principe furfante (Jake Gyllenhall) si unisce con una certa riluttanza ad una misteriosa principessa (Gemma Arterton) e insieme a lei si lancia in una lotta contro le forze oscure per riuscire a custodire un antico pugnale in grado di scatenare le Sabbie del Tempo - un dono degli dei con cui si può tornare indietro nel tempo e il cui possessore potrebbe dominare il mondo.
Le riprese sono state effettuate tra Marrakesh, Ouarzazate e Erfoud, in Marocco, nonché all’interno di enormi set costruiti nei Pinewood Studios, in Inghilterra. L'uscita è stata fissata per il weekend del Memorial Day 2010. A comlpetare il cast di quello che si preannuncia un vero e proprio kolossal, ci saranno Sir Ben Kingsley e Alfred Molina.

venerdì 24 luglio 2009

Un nuovo anime e la serie tv conclusiva per Inuyasha

Quest’anno la trentaquattresima emissione della rivista “Shogakukan’s Weekly” (Weekly Shonen Sunday) ha annunciato il capitolo finale di Inuyasha per l’anime. Non solo l’adattamento del manga di Rumiko Takahashi in televisione è ormai alle porte, la serie finale in arrivo per il prossimo autunno e andrà in onda in Giappone.
Stando a quanto riportato, il titolo del sequel intitolato Inuyasha Kanketsu-hen vedrà alle prese nuovamente il noto staff, doppiatori compresi nella realizzazione del noto sequel conclusivo.
L’anime sarà trasmesso in Giappone su YTV questo autunno e coprirà della storia i volumi dal 36 al 56 del manga ovvero 21 volumi portando gli spettatori a scoprire il finale del manga.

Milo Manara spoglierà dei poteri (e non solo) le X-Girl

Le X-Girls di Milo Manara perderanno i loro superpoteri. Ad annunciarlo al Giffoni Film Festival e' lo stesso Manara, il piu' famoso autore di fumetti erotici italiano, che sta scrivendo per la Marvel le ultime pagine della storia dedicata alle X-Girls intitolata "Girls on the run" scritto da Chris Claremont e incentrato sulle figure femminili degli X-Men. "Le ragazze fin dalle prime pagine perdono i loro superpoteri e per questo non indossano vestiti, sono nude", ha rivelato Manara (perchè avere i superpoteri impedisce si spogliarsi? Ditelo allora a Wolverine che viene mostrato a chiappe al vento una volta si e una no).
A Giffoni Manara non puo' fare a meno di parlare del tema del Festival, il tabu': "Ho un sacrosanto rispetto della morte - dice - nei miei fumetti raramente si vede un morto e mai un assassinio. L'unico vero tabu' nell'erotismo deve riguardare l'infanzia, quel momento delicatissimo in cui si forma la coscienza dell'individuo, sarebbe un vero delitto infrangere un equilibrio cosi' delicato".

giovedì 23 luglio 2009

Cross-over tra la DC e The 99


Nuovo cross-over in vista per la DC comics, a unire le forze in una serie di strisce pubblicate a partire da gennaio saranno i supereroi americani più blasonati e The 99, i più famosi supereroi del mondo arabo, nati nel 2006 dalla penna di Naif al Mutawa e diventati da allora, secondo la definizione di Forbes, uno delle "20 principali tendenze che attraversano il mondo".
Batman, Superman e Wonder Woman, insieme a tutti gli altri eroi della Dc Comics, saranno a fianco di Noora (la Luce), Bari (il Guaritore) e Sami (colui che ascolta) e degli altri 96 eroi, uomini e donne, che nelle intenzioni del loro creatore impersonano i 99 attributi di Allah.
L'annuncio dell'accordo è stato dato qualche giorno fa a New York e ha suscitato clamore: se l'incontro di personaggi è una tradizione nel mondo dei fumetti, un progetto inter-culturale come questo non ha precedenti. Soprattutto fra gli eroi di due parti del mondo che, a torto o a ragione, negli ultimi anni hanno guardato l'un l'altra con diffidenza più che con spirito di collaborazione. Non a caso, nei blog americani parecchi appassionati hanno mostrato perplessità, accusando Dc Comics di aver dimenticato l'11 settembre o chiedendosi come il costume ultraridotto di Wonder Woman potrà essere accolto nel mondo arabo.
"Gli interrogativi vanno bene. E gli estremisti ci sono sempre, ma sono pochi", commenta al telefono dal suo studio di New York, dove sta lavorando al progetto, Al Mutawa. Forte dei premi ricevuti in tutto il mondo e del successo commerciale raccolto, questo psicologo diventato creatore di fumetti ammette che l'accordo non è solo frutto della sua abilità ma anche il segno dei tempi. E in particolare dell'apertura al mondo arabo voluta dall'amministrazione Obama. "Pensavo a questo progetto da anni - racconta - continuavo a dire che The 99 non parlano di religione, che sono per tutti e non solo per un pubblico arabo, che non abbiamo mai presentato l'Occidente come un nemico. Mi ascoltavano, ma la cosa finiva lì. Fino a quando non è arrivato Obama. Allora ho detto "il vostro presidente vuole parlare con il mondo arabo: voi che fate?". E tutto è iniziato". Nonostante la diffidenza di parecchi lettori arabi: a differenza di quanto accaduto nelle strisce di The 99, infatti, nei fumetti americani post-11 settembre è capitato di vedere gli eroi americani battersi contro cattivi identificati come "terroristi arabi". Una cosa che in molti non sono disposti a dimenticare.
Su come il progetto sarà realizzato ci sono ancora molti misteri: l'accordo prevede la pubblicazione di alcune strisce in contemporanea nel mondo arabo e negli Stati Uniti, ma non è chiaro quali dei personaggi saranno presenti, né come avverrà l'incontro fra i due team. "Non vogliamo accellerare troppo le cose. La storia deve essere prima di tutto credibile", insiste il padre di The 99. Che non nega un'indiscrezione pubblicata dalla stampa inglese, secondo la quale un ipotesi di scena iniziale prevede che i personaggi siano seduti insieme ad ascoltare il discorso di Obama al Cairo. "Ma chissà, magari potrebbero anche trovare a combattere insieme. O iniziare come nemici e poi fraternizzare. Vedremo".
Di certo la DC si trova in una posizione unica narrativamente parlando infatti dopo gli eventi di 52 e WW3 (terza guerra mondiale) gli eroi americani si sono molto aperti ad un ambito di storie più internazionale.

Time Jumper, il digital comics creato da Stan Lee per la Disney

Stan Lee collaborerà con la Disney per un nuovo progetto di cui avevamo parlato tempo fa.
Time Jumper, sarà un Digital Comics, che si potrà leggere per ora solo sui dispositivi iPhone e iPod Touch tramite un'applicazione che verrà rilasciata su iTunes.
Il Digital Comics non avrà solo le immagini ma anche le voci dei protagonisti per intrattenere il lettore.
La Storia che verrà affrontata nel fumetto racconta la storia di Terry Dixon, agente di un’organizzazione governativa segreta, la H.U.N.T. che viaggia nel passato e nel futuro grazie ad Articulus, uno speciale telefono cellulare che in realtà è una macchina del tempo. Quando suo fratello si perde nel tempo, Dixon deve tentare di ritrovarlo prima che sia ucciso da una banda di criminali, appartenenti alla organizzazione C.U.L.T.
Natasha Henstridge doppierà l'agente segreto Charity Vyle, appartenente all'organizzazione criminale C.U.L.T. Mentre Stan Lee, immancabile nelle pellicole tratte dai suoi fumetti, interpreterà Lee Excelsior, il CEO di H.U.N.T.
La Disney ha intanto aperto il sito virale, dove potete vedere un breve filmato di Lee Excelsior che presenta la sua organizzazione, e se aspettate la fine del video potrete accedere alla lista di agenti segreti che saranni protagonisti in Time Jumper.
La serie a fumetti prevede 10 episodi di 5-8 minuti ognuno, che verranno rilasciati su iPhone e iPod Touch a Dicembre.

75 anni fa la prima striscia a fumetti di Betty Boop

Betty Boop, creata dal disegnatore e animatore Miron “Grim” Natwick, vide uscire la sua prima striscia a fumettiil 23 luglio del 1934, disegnata da Bud Counihan.
Sulla carta stampata Betty Boop è vissuta solo pochi mesi (fino al 23 marzo 1935, con un’appendice domenicale fino al 27 novembre ’37), sugli schermi ha attraversato l’intero arco degli anni Trenta, fino al 1939 quando le critiche dei soliti bacchettoni moralisti spinsero la censura americana a vietare le proiezioni.
Finiva così la vita artistica di questo grazioso personaggio, importante nella storia del fumetto e del costume, ma per Betty Boop sarebbe subito iniziata l’immortalità, utilizzata a lungo, ancor oggi, nel mondo della moda e dell’oggettistica di consumo, in borse, scarpette, perfino giarrettiere e orecchini.
Quando è nata, Max Fleischer si era ispirato alle dive del momento, come Clara Bow, Helen Kane, Jean Harlow, forse anche Marlène Dietrich e Greta Garbo. In anni più recenti, a lei si sono ispirate Marilyn Monroe e altre attrici passate alla storia.

Stan Lee apparirà in Marvel: Ultimate Alliance 2

Activision Publishing ha annunciato oggi che Stan Lee, celebre leggenda dei fumetti, apparirà per la prima volta in un videogiocco in Marvel: Ultimate Alliance 2, che sarà pubblicato nel mese di settembre.
Lee presterà la sua immagine e la sua voce ad un personaggio che avrà un ruolo chiave nello sviluppo della storia, che contiene elementi dell'acclamata saga di comics Civil War targata Marvel.
"Sono entusiasto all'idea di apparire per la prima volta in un videogioco in Marvel: Ultimate Alliance 2", ha affermato Stan Lee, direttore della Marvel Comics. "È incredibile vedere come nel gioco prendono vita i personaggi che ho contribuito a creare ... E ora sono io che entro a far parte dell'universo del videogioco di Marvel "

Confermato il Live Action di Star Blazer!

Stando alle parole di Noboru Ishiguro (regista della serie animata), pare che sia in cantiere un live action dedicato a questa fantastica serie che, ricordiamo, vanta la sua prima messa in onda giapponese nel lontano 1974. Sempre secondo Ishiguro, pare che tra gli attori scelti per questo live action ci sia anche Takuya Kimura, membro degli SMAP (pop band giapponese) e già doppiatore ne Il Castello Errante di Howl. Insomma, pare davvero che la gloriosa corazzata Yamato debba solcare lo spazio interstellare ancora una volta!

A Milano Super-Ronde in stile cosplay


Il blitz di Milano non poteva passare inosservato. Nella pattuglia dei super eroi in azione a Parco Sempione a Milano per le super-ronde spuntano supereroi dei fumetti in formato cosplay: Batman, Superman, Wonder Woman, l'Uomo Ragno, il Punitore, Robin e Catwoman. In campo di sera si potrà fare affidamento anche sull'aiuto delle anti ronde. C'è da fidarsi perchè sono capeggiate da due protagonisti in costume della lotta al crimine. Un pizzico di ironia entra così anche nel dibattito politico

Due manga per Stan Lee


Monthly Shonen Gangan ha annunciato che l’autore Tamon Ōta lancerà la serie manga legata all’anime Heroman, creazione del sorridente Stan Lee in compartecipazione con lo studio BONES (Fullmetal Alchemist, Soul Eater).
Il primo capitolo sarà presente sul prossimo numero di Monthly Shonen Gangan del 12 agosto con una pagina introduttiva interamente a colori. La storia di Heroman vedrà un ragazzo di nome Joey che scopre un robot giocattolo sulla costa occidentale degli Sati Uniti. Un giocattolo dai poteri magici capace di trasformarsi in Heroman, un robot in lotta contro il male che da lì in avanti sarà pilotato proprio dal protagonista.
, l’attuale compagnia di produzione di Come avevamo già raccontato parecchi mesi fa Stan Lee, sta producendo già un altro manga di nome Ultimo disegnata da Hiroyuki Takei (Shaman King) per Pow! Entertainment.
L’anno scorso, inoltre, Stan Lee stava sviluppando una serie animata chiamata Quartz con GDH, un ente corporativo dello studio Gonzo.

Champions Online - Trailer


Lo sviluppatore di City of Heroes sta preparando un nuovo gioco multiplayer online con supereroi come protagonisti. L'uscita di questo gioco di fantascienza e di ruolo per pc non è ancora stata annunciata dalla Atari, la software house produttrice di Champions Online.

lunedì 13 luglio 2009

l cameo di Stan Lee in Iron Man 2

E' stato rivelato quello che sarà il cameo di Stan Lee in Iron Man 2, presente in quasi tutti i film Marvel realizzati fino a questo momento. Lee interpreterà il conduttore del talk-show della CNN, Larry King, in una scena in cui Tony Stark sarà ospite del Larry King Live e discuterà della nuova tuta nera di Iron Man. A fargli compagnia DJ AM che sarà in una scena ambientata in un club dove verrà festeggiato il compleanno di Tony.
Il film uscirà nelle sale americane il 7 maggio 2010.

Gli eredi di Siegel non riescono a farsi riconoscere i diritti sui film si Superman

In seguito a una sentenza depositata in passato, gli eredi di Siegel sono stati giudicati comproprietari del copyright di Superman, dal 1999 a oggi.
Lo scorso anno, gli eredi di Siegel hanno nuovamente adito le vie legali contestando che la DC, dando in licenza i personaggi del mondo di Superman alla Warner Bros. Entertainment, avrebbe violato questo accordo; la contestazione avviene soprattutto in relazione alle ricche serie televisive e film prodotte negli ultimi anni basandosi sul lavoro creativo originario di Siegel Smallville e Superman Returns, dai cui proventi i Siegel sono stati esclusi.
La corte, però, non ha dato ragione ai Siegel. Lo dice la sentenza della quale mostro qui la prima pagina, e che si può leggere integralmente sul sito Comic Book Resources.

sabato 11 luglio 2009

Iron Man 2: Robert Downey Jr. salva una comparsa sul set

Qualche giorno fa una comparsa è stata salvata durante le riprese dall’attore Robert Downey Jr.: mentre si stava girando una scena in cui un gruppo di persone scappava da un gruppo di nemici robotici, l’uomo è stato per sbaglio colpito da uno stuntman che indossava un costume di metallo, ma le riprese sono continuate perché nessuno si è reso conto che stava male. Un testimone ha detto “Le telecamere hanno continuato a girare fino a quando Robert, che non era sul set a girare, improvvisamente ha notato una comparsa contorta dal dolore che gemeva – Aiuto, mi sono rotto qualcosa -. Robert si è fiondato nel set in cui stavano girando urlando – Tagliate! Tagliate! - La comparsa si stava contorcendo al suolo in agonia dopo che uno scatenato robot nemico l’aveva sbattuto a terra”. L’attore ha chiamato i paramedici ed ha confortato l’uomo fino a quando sono arrivati gli aiuti.

Censurato in Russia l'episodio di South Park che prende in giro Putin

I blogger russi hanno portato alla luce un caso di censura di una tv russa ai danni di South Park, l’irriverente serie animata di Trey Parker e Matt Stone. Secondo l’Associated Press, che è stata raggiunta dalla notizia grazie al clamore che il taglio censorio ha scatenato fra i bloggers russi, il canale 2×2 ha eliminato dall’episodio Free Willzyx, il penultimo della nona stagione di South Park, un dialogo fra il presidente russo Vladimir Putin e Kyle Broflovski.
Prologo alla telefonata di Kyle a Putin è rappresentato da una parodistica riunione al Cremlino nel quale il presidente russo si dice preoccupato per la situazione economica del suo paese, il meeting viene interrotto da una telefonata dagli Stati Uniti. Putin corre alla cornetta e dalla parte opposta ascolta la voce di Kyle che vuole noleggiare una navicella spaziale per portare una balena sulla luna, Putin è entusiasta e chiede 20 milioni di dollari per il particolare trasporto. Ovviamente Kyle non può pagare quel prezzo e quando lo comunica al presidente russo scatena la sua reazione stizzita.
Il portavoce della tv che ha tagliato l’episodio non ha voluto commentare, limitandosi ad affermare laconicamente che “questa scena è assente” e che comunque la recente messa in onda è la terza per lo stesso episodio nel 2009. Evidentemente un Russia non sono gradite le prese in giro del potentissimo presidente, ex agente del KGB, la coincidenza dell’esplosione del caso in contemporanea con il vertice internazionale del G8 non è casuale e risulta sconveniente per il governo russo.

Valentina di Crepax protagonista di costumi da bagno

Valentina, l’eroina dei fumetti creata da Guido Crepax, è la protagonista della linea di moda mare "Io Valentina" firmata dall’azienda riminese Unimar. Durante il lancio presso l’Aquafan di Rimini, Antonio Crepax ha ricordato la creazione del padre Guido: «Non mi dispiace che Valentina sia il marchio di un costume da bagno.
Mio padre ha sempre amato la contaminazione tra l’arte e la vita reale, e gli è sempre piaciuto
- spiega in una nota - portare la sua arte fuori, nel mondo. Anche perché Valentina era così: faceva la fotografa di moda, girava il mondo. Già negli anni ’60 così mio padre realizzò per la Rinascente splendidi foulard di Valentina, ora noi stiamo pensando a una linea di moda, ad oggetti di design, e a rieditare i fumetti. Esistono 3500 tavole di Valentina».
Ma per ora, conferma Crepax, «il fumetto non tornerà in vita. Mia madre è contraria. Anche se il mito di Valentina resiste ancora dopo 40 anni, per mia madre Luisa solo è mio padre poteva disegnare Valentina».
Il legame tra l’eroina, la famiglia Crepax e Louise Brooks, la diva del cinema muto degli anni ’20 e ’30 che ispirò Guido Crepax per il fumetto (Valentina ha lo stesso look, lo stesso caschetto nero dell’attrice, che Crepax volle anche conoscere) è strettissimo. «Sulla scrivania mio padre non aveva la foto di mia madre, ma di Louise. E mia madre Luisa si era fatta tagliare i capelli come Valentina. Lo stesso identico caschetto nero, forse perché era un pò gelosa. Ma in fondo mio padre aveva messo molto di mia madre in Valentina. Voglio ricordare - chiude Crepax - che Valentina è l’unico personaggio dei fumetti ad avere una data di nascita precisa: 25 dicembre. È il giorno del compleanno di mia madre. E per noi Valentina è stata in questi anni come una sorella: siamo cresciuti con lei».

Diabolik ed Eva Kant in mostra a Roma

La Provincia di Roma presenta la più grande e ricca mostra dedicata a Diabolik. Dal 10 luglio al 13 settembre 2009, Palazzo Incontro ospita la mostra Diabolik - Eva Kant Una vita vissuta diabolikamente. Ben 6 mostre diverse distribuite sui tre piani di Palazzo Incontro e arricchite da statue, cimeli, gadget che permettono al visitatore di ripercorrere la lunga vita di Diabolik e Eva Kant, conoscerne caratteristiche e segreti, curiosare dietro le quinte della casa editrice che ne pubblica le avventure, scoprirne – o riscoprirne – l’intramontabile fascino. La mostra, promossa dalla Provincia di Roma, è curata da Vincenzo Mollica in collaborazione con la casa editrice Astorina. L’organizzazione è di CIVITA.
L’esposizione esordisce, al piano terreno, con la mostra STORIA DI UNA STORIA che illustra, in una spettacolare scenografia, le varie fasi di realizzazione di un albo a fumetti, dal soggetto originale sino al momento della stampa. Accanto, in una saletta dedicata, viene proiettato il documentario Le sorelle Diabolike dedicato alla vita di Angela e Luciana Giussani, creatrici di Diabolik.
Salendo al secondo piano, accompagnati dall’inquietante presenza del Genio del Crimine, si incontra EVA KANT PRIMADONNA: una serie di pannelli dedicati alla degna compagna del grande criminale.
Due sale sono poi riservate ai famosi “trucchi” di Diabolik che, da sempre, garantiscono il successo delle sue imprese… e delle sue fughe. La mostra DIABOLIK TRA SCIENZA E FANTASCIENZA non si limita infatti a illustrare le sue geniali invenzioni ma le presenta “fisicamente” in una serie di modelli e ricostruzioni in scala.
L’esposizione continua con UNA VITA IN NERO, che ricostruisce la storia della Casa Editrice Astorina, mentre DUE CONTRO TUTTI illustra il complesso quanto inossidabile rapporto che lega i due più famosi ladri della storia del fumetto.
Il terzo piano, infine, ospita DIABOLIK AL MURO, una grande raccolta di manifesti dedicati al personaggio nelle più diverse occasioni: dal film di Mario Bava del 1967 ai cartoni animati del 1998; dagli eventi promozionali alle recenti iniziative editoriali. Ma le stesse sale ospitano anche, in diverse bacheche, una vasta selezione di volumi, cimeli e gadget “griffati” Diabolik, alcuni dei quali sono disponibili presso il BookShop situato in apertura di quest’ultima mostra.

Quella che ci viene raccontata in questa mostra è una singolare storia italiana. Una storia di creatività artistica e narrativa, nata ormai quasi cinquant’anni fa dalla matita e dall’intuito di due sorelle milanesi. La storia di un fenomeno di costume e di una scommessa editoriale che ha saputo superare i limiti di un successo effimero, divertendo e appassionando generazioni di padri e di figli. Perché una mostra dedicata a un fumetto? Perché, nel successo di un genere, c’è la forza di un modo di raccontare per parole ed immagini che ha segnato la società di massa, alimentando nuovi miti e creando nuovi eroi. E che oggi, travolgendo i confini di un genere erroneamente considerato minore, si mostra nella sua natura di nuovo romanzo popolare, patrimonio immaginario della contemporaneità. Attraverso immagini, gadget e pezzi da collezione, questa mostra, si rivolge ad un pubblico di appassionati o di semplici curiosi, per svelarci i segreti di questo successo.Con la mostra dedicata a Diabolik, Palazzo Incontro consolida la sua vocazione ad ospitare le forme artistiche più diverse e innovative, le espressioni più originali ed attuali della creatività. Uno spazio delle idee nel cuore di Roma. Un luogo di incontro, di divertimento e di conoscenza aperto a tutti i cittadini.
Nicola Zingaretti, Presidente della Provincia di Roma

Con gli anni mi sono fatto la convinzione che Diabolik, Eva e Ginko sono la stessa persona, una e trina, perchè è impossibile pensare ad uno di questi tre elementi senza l’altro. Sarebbe come pensare alla terra senza l’aria, l’acqua e il fuoco. Le loro storie non avrebbero motivo di esistere senza uno di questi tre elementi. Diabolikamente, ma soprattutto per le loro diabolike menti, ci troviamo tutte le volte come calamitati dalle loro avventure, ipnotizzati dai loro sguardi che le sorelle Giussani, creatrici di un infinito romanzo universale e popolare che ogni mese si rinnova, hanno voluto misterioso e fascinoso insieme. Perfino gli occhi dei nostri tre eroi sono simili: limpidi e cupi, pronti per affrontare tutte le sorprese che la vita non ci risparmia, nel bene e nel male, nel diaboliko gioco che tutto ribalta. Se mai potessimo infilarci nelle loro storie vorremmo vivere perennemente in quei notturni, più che paesaggi sono stati d’animo, che regalano pace e inquietudine, in un raro equilibrio in cui tutti i nodi si sciolgono per navigare in libertà come in un oceano capovolto, in cui tutto quello che era sott’acqua naviga nell’aria, ovviamente e diabolikamente solo di notte. La diabolika trinità tutte le volte ci accoglie come un porto sicuro, le vignette delle storie sono come i mattoni di una casa che ha solide fondamenta, non ci si perde mai nelle avventure di Diabolik, anche senza bussola la strada maestra si ritrova sempre come un buon bagno caldo. Mi piacerebbe che prima o poi venisse istituito un diaboliko pronto soccorso per anime ambulanti, accolte con garbo dalla diabolica trinità con queste parole: “raccontaci la tua storia ragazzo (i fumetti ci regalano questa eterna condizione), che al resto ci pensiamo noi”.
Vincenzo Mollica, curatore della mostra

Quando, nel 1962, Angela e Luciana Giussani diedero vita a Diabolik, mai avrebbero ipotizzato che, quasi cinquant’anni dopo, il loro personaggio sarebbe stato ancora vivo e vitale.
Il primo fumetto rivolto a un pubblico adulto, il primo dedicato ad un antieroe, il primo con un cattivo vincente, il primo a fare scandalo… Diabolik, nel corso degli anni è entrato a far parte dell’immaginario collettivo degli italiani, e non solo dei suoi lettori.
Questo fumetto ha subito, nel corso degli anni, lente ma costanti trasformazioni, la sua personalità si è arricchita di innumerevoli sfaccettature, il suo rapporto con Eva Kant si è evoluto e consolidato, persino il suo modo di essere criminale si è adeguato ai tempi.

Mario Gomboli, Direttore Casa Editrice Astorina


Info: www.civita.it

Fumetti a Novara - Il festival del fumetto

Il fumetto scende nelle piazze sabato 11 e domenica 12 Luglio dalle ore 10,30 alle 20,00 nel centro storico di Novara. Due giorni di divertimento tra fumetti, balloons, vignette, illustrazioni e fantasia! Potrai incontrare i disegnatori dei tuoi fumetti preferiti e farti fare un disegno appositamente per te! Oppure partecipare in prima persona al concorso per il migliore Cosplay, sfilando vestito come il personaggio dei fumetti o dei cartoni animati che più ti piace! Sesta edizione. L’obiettivo dell’iniziativa, quello che da ormai quindici anni caratterizza l’attività dello Sciacallo Elettronico e dell’associazione Fumetti a Novara (organizzatori della manifestazione), è di promuovere il fumetto come forma d’espressione artistica e culturale, forma linguistica matura che può confrontarsi con tutti gli altri mezzi della cultura. Anche quest’anno i migliori talenti artistici disegneranno come di consueto a beneficio del pubblico, ma stavolta saranno affiancati niente meno che da alcuni artisti della casa editrice Astorina, che pubblica le avventure di Diabolik. E non è finita: per l'occasione, un'avventura del noto personaggio, appositamente realizzata e ambientata proprio a Novara, sarà contenuta in un albo distribuito gratuitamente a tutti i partecipanti. La stessa avventura sarà inoltre disponibile in un'edizione speciale, a tiratura limitata. Le iniziative della quinta edizione: Il luogo: La manifestazione si svolgerà nel centro storico di Novara ed in particolare in Piazza Martiri (autori), Piazza Puccini (mercatino) e Piazza Duomo (gara e sfilata cosplay). Gli autori: Cuore pulsante della manifestazione saranno, come sempre, gli autori, professionisti delle più importanti casi editrici nazionali, invitati a confrontarsi e conoscere direttamente il pubblico, per il quale disegneranno durante tutti i due giorni della manifestazione. Una ghiotta occasione per conoscere i migliori disegnatori dei fumetti e farsi realizzare un disegno originale! In particolare quest’anno la presenza speciale dei disegnatori di Diabolik. Fra gli autori di quest’anno: Sergio Zaniboni (Diabolik); Paolo Zaniboni (Diabolik); Daniele Statela (Diabolik); Giuseppe Di Bernardo (Diabolik); Beniamino DelVecchio (Diabolik); Stefano Babini (Diabolik); Alessandro Gottardo (Walt Disney); Gianpiero Ubezio (Walt Disney); Bruno testa (Warner, Anna e Barbera); Daniele Rudoni (Marvel; Heavy Metal; G.I.Jo); Andrea Astuto (DeAgostini, Mondadori); Gabriele Targa (IF); Marco Feo (Prezzemolo, Warner, Gatto Bug) e molti altri! Come sempre a fianco dei professionisti ci saranno i giovani aspiranti autori del corso di fumetto dell’accademia di Belle Arti ACME di Novara, che si cimenteranno con i maestri della matita. Il corso di fumetto di questa scuola è stato il primo corso di laurea, con un opzione specificatamente dedicata al fumetto e all’illustrazione, ad essere aperto in Italia. Cosplay. Grande concorso a livello nazionale di Cosplay aperto a tutti coloro che vorranno indossare per i due giorni della manifestazione gli abiti dei loro personaggi preferiti. Sabato e Domenica sfilata per il centro storico e Domenica alle ore 17.00 premiazione sul palco in piazza Duomo (per tutti i premi in palio vedere il sito della manifestazione www.fumettianovara.it). Laboratori per bambini. Ampio spazio sarà dedicato ai più piccini con laboratori di disegno e colorazione, per creare un piccolo giornalino a fumetti. I laboratori sono organizzati da ABIO, associazione che si occupa dei bambini ricoverati in ospedale a Novara. Mercatino del fumetto: Ampio spazio dedicato al mercatino in Piazza Puccini, per permettere a tutti di cercare il numero mancante e completare le proprie collezioni di fumetti, ma anche per trovare le pubblicazioni più particolari e preziose, difficilmente reperibili nei normali canali di distribuzione. E poi giochi e gadget da collezionare. Iniziative speciali: Le Bambole di pezza: il fumetto tratto dalle canzoni del gruppo musicale; Chat in diretta: un luogo, un tavolo e quattro sedie per ritrovarsi con gli appassionati di fumetto e scambiare opinioni e critiche fra amici; laboratorio su come costruire dei pupazzi in carta pesta; il collettivo artistico di LORS AIRBRUSH, BRUTAL FRENZY, CABALLERO e LENNY.
Info e programma: http://www.fumettianovara.it/

martedì 7 luglio 2009

Confermata l'apparizione di Stan Lee nel film di Venom

Superhero Hype! ha parlato con i creatori di Zombieland ( Paul Wernick e Rhett Reese).
I due hanno rivelato di aver già scritto il cameo di Stan Lee all'interno dello spin off di "Spider-Man" cioè: Venom!
Questa notizia ci dimotra che il progetto è ora quasi certo poichè dai tempi dei film per la tv di Hulk il sorridente Stan si è ritagliato uno spazietto in quasi ogni film legato alla Marvel.

Trigun: il trailer del film


Il trailer del film Trigun è stato mostrato all’ Anime Expo 2009 a Los Angeles. Il film sarà basato sulla storia originale ed è ancora in produzione, senza una precisa data di rilascio al pubblico.
Pare l’uscita del film fosse già prevista per il 2009 con sceneggiatura dello stesso Yasuhiro Nightow.

Er Monnezza ritorna incacchiato con Amendola

"Er Monnezza" è tornato. E questa volta è quello originale. Tomas Milian, una vera icona dei polizieschi all'italiana, ha annunciato che dopo 20 anni girerà un film per il nostro Paese. Lo anticipa 'Tv Sorrisi e Canzoni' nel numero in edicola domani. E anche se ha messo da parte l'aria trucida, come il suo Monnezza non le manda a dire: "Torno perché devo chiudere un ciclo - spiega l'attore - visto che qualcuno, indegnamente, ha rovinato quello che ho costruito negli anni". Il riferimento è a Claudio Amendola, che nel 2005 ha girato "Il ritorno del Monnezza".
"Non l'ho visto - dice Milian - ma poiché si trattava del mio personaggio avrebbe dovuto informarmi". Il film del 2005, che tentava di resuscitare il popolare personaggio del commissario Nico Giraldi, detto appunto "Er Monnezza", fu un flop tremendo. Troppo caratterizzato il personaggio dall'interpretazione di Milian, troppo cambiato il cinema italiano da quando spopolava quel personaggio.
Adesso l'attore americano, che da anni è tornato a vivere negli Stati Uniti, torna per riprendersi ciò che era suo. Resta da vedere come il pubblico accetterà la cosa. Tanto è cambiato da allora infatti: oltre a un Milian decisamente invecchiato, non potranno esserci Ferruccio Amendola (che era la voce del Monnezza), l'impareggiabile compagno di avventure Bombolo e nemmeno Bruno Corbucci, che di tutti i film di quella serie era il regista. Tutti passati nel frattempo a miglior vita.
Nel nuovo film, diretto da Giuseppe Ferrara, ci saranno anche Nadia Rinaldi, Eva Henger e si parla di un cameo di Barbara D'Urso. Non per niente il produttore è Massimiliano Caroletti, l'amato "brutto-brutto-brutto" di "Pomeriggio 5".

lunedì 6 luglio 2009

Video-tutorial: come disegnare i capelli in un manga



Cartoon Village 2009

Il “Cartoon Village 2009” è la seconda edizione dell’incredibile evento che prenderà vita, per la seconda volta, ad Abbadia san Salvatore, in provincia di Siena, il 17 -18 -19 Luglio 2009.
Per l’occasione, il cuore del centro di Abbadia san Salvatore sarà trasformato in un vero e proprio “Villaggio dei cartoon”.
La manifestazione, annuncia un programma intenso e coinvolgente che vedrà la presenza di iniziative di ogni genere: spettacoli teatrali, musicali, ludici ed educativi, workshop, mostre, laboratori e punti di proiezione di giorno e di notte dei più significativi e storici cartoni animati in questione.

Per il programma e gli autori presenti e in mostra click qui.

domenica 5 luglio 2009

Jessica Biel nel cast di Thor?

Per ora si sa solo che non sarà la ragazza di Donal Blake, alter ego di Thor, tuttavia sembra che l'attrice Jessica Biel prenderà parte, piccola probabilmente, al film diretto da Kenneth Branagh e prodotto dalla Marvel, non ci sono al momento altri dettagli.
Fusione, come racconta il regista, tra “fantascienza, realtà e scienza vera e propria” Thor non avrà certamente penuria di ruoli femminili. Come avevamo annunciato tempo addietro anche Natalie Portman ha la stessa intenzione della Biel ed anche per lei il toto-ruolo non ha ancora trovato risposta, sarà Sif moglie di Thor (interpretato probabilmente dall'attore australiano Chris Hemsworth) e dea di Asgard o Jane Foster fidanzata di Donal Blake?
Il film sulle avventure del dio vichingo, adattamento cinematografico del fumetto della Marvel, arriverà nelle sale il 20 maggio 2010.

Arrivano i copri-chiave dei Puffi, di One Piece e di Sonic

Volete personalizzare in modo unico le vostre chiavi? La soluzione è in questi originali Key-Cap, degli utili e soprattutto simpatici Copri-Chiave. Realizzati in gomma sono facilmente inseribili e vi aiuteranno subito a trovare la chiave giusta!
Nello shop Gk World potrete trovare tanti modelli disponibili, ad esempio alle ragazze consigliamo Hello Kitty, per gli amanti dei videogiochi suggeriamo Sonic e per gli appassionati di cartoni animati sono in vendita i personaggi dei Puffi e del simpatico Chopper di One Piece.

Video-tutorial: come disegnare gli occhi in un manga



giovedì 2 luglio 2009

I Gonnies, voci di un sequel che racconterà della nuova generazione

Le voci di un possibile seguito de I Goonies, film che ha segnato un'intera generazione, si erano più volte fatte vive nel corso degli anni, senza portare tuttavia mai a nulla di concreto. Ora è Chris Columbus, sceneggiatore del film originale, a riaccendere la speranza con una sua dichiarazione.
Impegnato nella realizzazione del suo nuovo film Percy Jackson & The Olympians: The Lightning Thief, Columbus, parlando con uno dei suoi attori Joe Pantoliano (interprete di Francis Fratelli in I Goonies) ha scoperto che Donner sta cercando di riunire il cast. "[Pantoliano] ha detto che Richard Donner gli ha parlato sei mesi fa di un sequel. Penso che l'unico modo in cui possa essere fatto è che i bambini siano diventati dei genitori e che i loro figli diventino i nuovi Goonies. Penso che i due fratelli siano ancora vivi e stiano bene in questo modo possono essere ancora presenti nel film. Si tratta solamente di vedere se riusciranno a ricreare o meno quell'idea".
Nel film originale un gruppo di bambini abita nel Goon Docks e racconta della loro avventura nella ricerca del tesoro del pirata One-Eyed Willie nelle caverne situate sotto la città. Columbus vede come uno dei problemi maggiori il fatto che dei ragazzi d'oggi si stacchino dalla loro Playstation per andare fuori a giocare. "Non so se sarebbe più possibile. Forse se tutti i genitori nel nuovo Goonies vietano ai ragazzi di navigare in internet, potrebbe essere la trama. Non puoi andare da nessuna parte vicino ad un cellulare o ad un computer. Penso che le avventure siano online".
L'intero cast si era di recente riunito per festeggiare i vent'anni della rivista Empire e in quell'occasione anche Corey Feldman aveva detto che sperava la riunione avrebbe ispirato il regista Richard Donner (Superman, Arma Letale) e il produttore Steven Spielberg per la realizzazione del sequel.

Bluewater Productions dedicherà un fumetto a Michael Jackson

Per ricordare al meglio la grande pop-star la casa editrice Bluewater Productions ha annunciato di pubblicare ad ottobre un fumetto tutto speciale, un vero e proprio libro-tributo dove verranno ripercorsi i momenti più importanti della sua carriera, sin dall’esordio sul palcoscenico all’interno del gruppo noto come i Jackson 5!
Il lavoro è stato affidato alle matite di un disegnaore italiano, Giovanni Timpano e ai testi di Wey-Yuih Loh. Darren G. Davis, il presidente della casa editrice ha dichiarato: E’ il giusto omaggio per una star che ha composto la colonna sonora di tante vite, compresa la mia. Proveremo a creare una storia bilanciata che mostrerà le tante sfaccettature di Michael Jackson: genio musicale, icona mondiale, persona complessa e sensibile.

King of Thorn sarà un film

Il manga King of Thorn di Yuji Iwahara avrà una controparte animata. La notizia proviene dal sito web dello studio Kadokawa Pictures, che presenta una lista di film, tra cui figura anche King of Thorn.
La regia sarà affidata a Kazuyoshi Katayama (Appleseed, The Big O) e Hiroshi Yamaguchi (Bastard!!, Blue Submarine No.6).
Il characters design verrà curato da Hidenori Matsubara (Ah! My Goddess!), mentre il design dei mostri da Kenji Andou.
King of Thorn narra di un gruppo di 160 persone che vengono ibernate con la speranza che possano sopravvivere a un terribile virus che si sta implacabilmente diffondendo nel mondo e che trasforma la gente in pietra.
Al risveglio, questi "miracolati" dovranno affrontare però una situazione angosciante: non sanno quanto tempo è passato dalla loro incubazione, non sanno perchè la clinica è in stato di totale abbandono, e soprattutto devono difendersi da un gruppo di mostri che si trova nel luogo e che comincia ad attaccarli trucidandoli, e, come se non bastasse, da quando si sono risvegliati il virus ha ricominciato a diffondersi nei loro corpi, e quindi per trovare tutte le risposte alle loro domande dovranno iniziare una disperata lotta contro il tempo.

On-line il bando 'Lucca Project Contest 2009'

E' on-line, sul sito ufficiel di Lucca Comics and Games, il bando di 'Lucca Project Contest 2009'. Ormai giunto al quinto anno, il concorso ha riservato nel tempo piacevoli sorprese.
Dopo un fruttuoso rapporto con Panini Comics, che ha dato vita ai primi albi del concorso, Ford Ravenstock, Specialista in suicidi, Il Cimitero dei Calamari e Aelis, ecco l’accordo triennale tra Lucca Comics & Games e Edizioni BD, già da ora al lavoro sul volume contenente il vincitore dell’edizione 2008, ovvero Pan di Elia Morettini e Vanessa Cardinali, nonchè le due menzioni speciali: Storie di fantasmi cinesi, di Isabella Mazzanti e Valentino Sergi e Luoghi Comuni di Gabriele Peddes.
Innovazioni anche nel campo dell’iscrizione al concorso: sul sito di Lucca Comics & Games verrà creato, entro il mese di luglio, un apposito spazio dove i concorrenti, oltre a spedirli via posta, potranno caricare i contenuti del progetto editoriale.
Il bando, articolato in 17 punti, è scaricabile dal sito http://lucca09.luccacomicsandgames.com
La scadenza per la consegna delle opere è fissata al 25 settembre 2009.

mercoledì 1 luglio 2009

Annunciati i manga della GP Publishing

Ecco svelato il piano editoriale del nuovo editore, in ordine di uscita, i dodici manga di GP PUBLISHING (ramo editoriale della Giochi Preziosi curato dai Kappa Boys)... a settembre in edicola e libreria!

GP RIVAL 1
Seishi Kishimoto
BLAZER DRIVE 1

11x17, B, 192 pp, b/n, € 3,90
Con adesivi in omaggio

SPECIALE LIBRERIA
Chieko Hara
SONATA DEL VENTO • LA STORIA DI ALICE 1 (di 2)

11x17, B, sovracopertina, 208 pp, b/n, € 6,90

GP GENERATION 1
Yayoi Ogawa
KISS & NEVER CRY 1

11x17, B, 192 pp, b/n, € 4,30

GP CLUB 1
Fuyumi Soryo
THREE 1 (di 8)

13x18, B, 308 pp, b/n, € 4,30

SPECIALE LIBRERIA
Kenichi Sonoda
EXAXXION 1 (di 7)

13x18, B, 208 pp, sovracopertina, b/n, € 5,90
Consigliato a un pubblico maturo

SPECIALE LIBRERIA
Yunosuke Yoshinaga
BREAK BLADE 1

11x17, B, 208 pp, sovracopertina, b/n, € 5,90

GP CANDY 1
Ai Morinaga
CLUB PARADISO 1

11x17, B, 192 pp, b/n, € 3,90

SPECIALE LIBRERIA
Kazuhiro Fujita
DARK MUSEUM SPRINGALD (volume autoconclusivo)

13x18, B, sovracopertina deluxe, 256 pp, b/n, € 6,90

GP KIDS 3
Pink Hanamori + Michiko Yokote
MERMAID MELODY • PRINCIPESSE SIRENE 3 (di 7)

13x18, B, 112 pp, sovracopertina, b/n, € 6,90
Covermount con gadget allegato

GP FICTION 1
Meito Manjo + Seiji Wakayama
LABYRINTH 1 (di 8)

13x18, B, 208 pp, b/n, € 3,90

SPECIALE LIBRERIA
Tadashi Kawashima + Adachitoka
ALIVE – FINAL EVOLUTION 1 (di 9)

13x18, B, 208 pp, sovracopertina, b/n, € 5,90

GP HERO 1
Aoki Yuya + Nao Akinari
PSYCHO BUSTERS 1

11x17, B, 192 pp, b/n, € 3,90

E da ottobre, i manga di GP PUBLISHING dovrebbero salire a quota 15.

Panini trasmetterà Paradise Kiss su YouTube

Da domani Paradise Kiss sarà trasmesso su YouTube, in lingua originale con sottotitoli in italiano. L’anime cult dedicato al mondo della moda, firmato da Ai Yazawa (autrice anche di Nana), sarà online su Panini On Screen, il canale YouTube di Panini. Ogni due settimane potrete poi vedere un nuovo episodio di Paradise Kiss.
L’anime, tratto dall’omonimo shojo manga, è nasce come seguito del noto Cortili del cuore e si svolge 10 anni dopo la storia originale.
Nel frattempo, Mikako Koda e Tsutomu Yamaguchi si sono sposati ed hanno avuto una bambina, mentre Miwako Sakurada (sorella minore di Mikako nonostante il diverso cognome) si è iscritta allo Yaza, sperando di seguire le orme di Mikako (divenuta un'affermata disegnatrice di abiti per giovani e giovanissimi).
Tuttavia, la storia è incentrata principalmente su Yukari Hayasaka, una ragazza che frequenta svogliatamente l'ultimo anno di una scuola superiore molto prestigiosa e che è segretamente innamorata di un suo compagno di classe, Hiroyuki Tokumori.
La sua vita viene sconvolta in maniera radicale quando viene fermata da un gruppo di ragazzi dell'istituto superiore d'arte Yaza che le chiedono di fare da modella per una sfilata scolastica...

Guarda il canale di youtube Panini On Screen
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.