HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

martedì 30 giugno 2009

Il piccolo libro del rock di Hervé Bourhis

Tutto ha inizio nel 1951. In quell’anno il dj Alan Freed lancia la sua trasmissione “Moondog Rock and Roll Party” e Ike Turner canta il pezzo “Rocket 88″, considerato il primo disco della storia del rock. Il rock’n'roll è nato… Il resto è storia! Una storia del rock a fumetti, disegnata con virtuoso understatement e sistematico ricorso all’iconografia dei dischi e dei manifesti più famosi.
Il piccolo libro del rock” di Hervé Bourhis, edito da Cooper in delizioso formato 45 giri, è una piacevole sorpresa, tanto per lo stile non sequenziale delle strisce quanto per la capacità di coinvolgere anche il lettore profano. Perché quella che Bourhis racconta anno per anno (dal 1951 al 2007) non è solo la storia del genere musicale che, una volta superata la dimensione di “degenerazione spirituale” attribuitagli da uno zelante reverendo, ha scandito in maniera indelebile gli ultimi decenni, ma anche una riflessione sobria e divertita sulla forza iconica dei miti della musica. Miti che, in fondo, sono diventati un patrimonio comune della nostra vita, della nostra società e della nostra cultura.
Come scrive il critico musicale francese Hugo Cassavetti nella prefazione, il libro ricostruisce «una storia parallela, desueta della seconda metà del XX secolo. L’unica che ci ha veramente toccato, la sola in cui ci siamo sentiti implicati». E qui si apre una finestra sulla rivoluzionaria forza della cultura di massa, sui cambiamenti che ha prodotto e sul fatto che la musica rock, prima ancora di quella pop, è stata un fattore decisivo.


Il piccolo libro del rock
Bourhis Hervé
Cooper Editore
170 Pagine
Prezzo: € 14,80

Sito dell'editore: http://www.bandashop.it/product.php?id=64

Nessun commento:

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.