HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

martedì 30 giugno 2009

Spectacular Spider-Man arriva su Raidue

Approda in chiaro, dopo essere stata trasmessa in Italia da Nickelodeon, la nuova serie dell’uomo ragno: The Spectacular Spider-Man.
L’ultima produzione dei Marvel Studios e della Sony Pictures Television è trasmessa nel contenitore “Cartoon Flakes” ogni lunedì, mercoledì e venerdì alle 09:05 da ieri, su Raidue.
Basata sulle storie originali di Stan Lee e Steve Dikto, questa nuova serie composta da 39 episodi e due stagioni (13 per la prima e 26 per la seconda) amalgama azione, humor e brividi ripercorrendo la vita e le imprese del sedicenne Peter Parker, un giovane ragazzo che dovrà affrontare una doppia vita proprio grazie ai suoi poteri speciali.

Il piccolo libro del rock di Hervé Bourhis

Tutto ha inizio nel 1951. In quell’anno il dj Alan Freed lancia la sua trasmissione “Moondog Rock and Roll Party” e Ike Turner canta il pezzo “Rocket 88″, considerato il primo disco della storia del rock. Il rock’n'roll è nato… Il resto è storia! Una storia del rock a fumetti, disegnata con virtuoso understatement e sistematico ricorso all’iconografia dei dischi e dei manifesti più famosi.
Il piccolo libro del rock” di Hervé Bourhis, edito da Cooper in delizioso formato 45 giri, è una piacevole sorpresa, tanto per lo stile non sequenziale delle strisce quanto per la capacità di coinvolgere anche il lettore profano. Perché quella che Bourhis racconta anno per anno (dal 1951 al 2007) non è solo la storia del genere musicale che, una volta superata la dimensione di “degenerazione spirituale” attribuitagli da uno zelante reverendo, ha scandito in maniera indelebile gli ultimi decenni, ma anche una riflessione sobria e divertita sulla forza iconica dei miti della musica. Miti che, in fondo, sono diventati un patrimonio comune della nostra vita, della nostra società e della nostra cultura.
Come scrive il critico musicale francese Hugo Cassavetti nella prefazione, il libro ricostruisce «una storia parallela, desueta della seconda metà del XX secolo. L’unica che ci ha veramente toccato, la sola in cui ci siamo sentiti implicati». E qui si apre una finestra sulla rivoluzionaria forza della cultura di massa, sui cambiamenti che ha prodotto e sul fatto che la musica rock, prima ancora di quella pop, è stata un fattore decisivo.


Il piccolo libro del rock
Bourhis Hervé
Cooper Editore
170 Pagine
Prezzo: € 14,80

Sito dell'editore: http://www.bandashop.it/product.php?id=64

Kick-Ass verrà pubblicato in Italia da Panini

Finalmente arriva in Italia Kick-Ass grazie a Panini Comics, la casa editrice ha confermato che entro secondo semestre del 2009 verranno rilasciate nel classico formato dei 100% Cult Comics le 96 pagine che compongono l’ennesimo buon lavoro di Mark Millar e John Romita Jr. Già stabilito il prezzo dell’albo: 11 €. L’opera è considerata la mini-rivelazione del 2008, un piccolo capolavoro che cela dentro di sé i semi di una rivoluzione. Infatti Millar affronta per prima volta la questione dei supereroi real life portandoli ad unirsi con la realtà dei vigilantes con estremo realismo… crudo, esasperato, vero e presto sbarcherà anche al cinema!
Ecco la trama ufficiale: Un ragazzo comune, cresciuto a pane e fumetti, decide un giorno di uscire di casa con una maschera e una mazza da baseball per combattere il crimine. Immaginate il peso drammatico di una storia del genere. Niente villain zoomorfi, niente alieni, niente robot. Niente trucchi speciali, poteri mutageni, armi sofisticate, o ricchi magnati che si costruiscono un arsenale. Avremo un normalissimo sedicenne, appassionato di fumetti di supereroi, cresciuto nel mondo reale e realmente intenzionato a emulare le gesta dei suoi beniamini. I suoi superpoteri? Tanta determinazione e cento flessioni ogni sera. Con l’unico ausilio di una maschera e di una mazza da baseball, il giovane ambirà a divenire il primo supereroe del mondo.

Persepolis 2.0, la morte di Neda raccontata a fumetti

Strisce a fumetti in bianco e nero che hanno permesso all'Iran di farsi conoscere ad un pubblico completamente nuovo. Grazie a Marjane Satrapi e al suo Persepolis, la graphic novel biografica del 2003 diventata nel 2007 un fortunato film d'animazione, l'Iran venne raccontato nella sua dolorosa evoluzione in seguito alla rivoluzione islamica.
Ora quelle stesse strisce sono state riprese da una coppia di studenti iraniani, svuotate del loro originario contenuto testuale e riadattate con il racconto delle recenti contestazioni che hanno scosso il paese.
Persepolis diventa quindi 2.0 e, cavalcando la popolarità che web e social network stanno avendo nella vicenda, cerca di far luce, attraverso la fortunata formula del fumetto della Satrapi, sugli eventi che hanno portato dalle elezioni del 12 giugno fino alla morte di Neda

Sito di riferimento: www.spreadpersepolis.com

domenica 28 giugno 2009

The Punisher: No Mercy - Trailer


The Punisher: No Mercy, lo sparatutto in prima persona riguardante il vendicativo eroe della Marvel, si mostra nuovamante in video.
Il titolo con protagonista il violentissimo Frank Castle adotterà il motore grafico Unreal Engine 3 e sarà incentrato principalmente sulla modalità multigiocatore che permetterà fino a 8 giocatori di sfidarsi online.
Il rilascio è previsto attraverso il PlayStation Network per il 2 luglio in america al prezzo di 10$, sperando che sia anche lui un flop come l'ultimo film dedicato al serial killer di criminali più eroico dei fumetti di casa Marvel.

Ai Yazawa si è ammalata e verrà sospesa Nana

Ai Yazawa, l'autrice del manga Nana si è malata! Le pubblicazioni sono al momento sospese a data da definirsi, sicuramente pare che fino a settembre non si avranno novità.
La Yazawa ha infatti bisogno di alcuni mesi per ristabilirsi completamente. La rivista Cookie ha già esposto le sue scuse a tutti i fans di Nana e gli editori hanno garantito che non appena si avrà la notizia che la Yazawa si sarà completamente ripresa stabiliranno la nuova data di pubblicazione.
Non è la prima interruzione del manga, nel 2007 infatti purtroppo la Yazawa si era già ammalata per diversi mesi. Auguriamo una pronta guarigione ad Ai Yazawa e un suo felici ritorno al lavoro.

sabato 27 giugno 2009

Futurama: verranno realizzati 26 nuovi episodi

Ottime notizie per tutti i fan di Futurama: Fry, Zoidberg, Lela ed il Prof. Farnsworth torneranno molto presto in TV.
Come molti di voi sapranno, infatti, la serie è stata interrotta nel 2003 ed è poi ripresa, sotto forma di quattro lungometraggi animati, a partire dalla fine del 2007. L’ultimo dei quattro film in questione, Bender’s Game, sembrava offrire un finale alle vicende dei dipendenti della Planet Express, con grande disappunto da parte di tutti i fan.
Ma proprio a seguito dell’enorme successo ottenuto dalle vendite dei DVD dei lungometraggi, Comedy Central ha deciso di resuscitare la serie, che tornerà a partire dalla metà del 2010, dopo sette lunghi anni di attesa.
L’accordo tra Fox e Comedy Central prevede 26 nuovi episodi da trasmettere nel corso di due stagioni, e gli autori Matt Groening e David X Cohen sono già al lavoro sui soggetti per le nuove storie.

Runaways - La colonna sonora ufficiale

Runaways è il fumetto Marvel che meglio inquadra e aggiorna le tematiche dei gruppi adolescenziali di supereroi, specie visto che gli altri gruppi del genere in casa Marvel si sono sempre tenuti nell'ombra del capolavoro del genere i Teen Titans di Perez.
Ora per festeggiare il gruppo giovanile più interessante della casa delle idee Nick Lowe ha creato la colonna sonora ufficiale di Runaways. A ritmo di rock la canzone dovrebbe accompagnare la lettura del fumetto. Per presentarla al pubblico è stato creato anche un video e si può scaricare l’mp3 sul sito della Marvel.

venerdì 26 giugno 2009

Anche Super Robot 28 avrà una statua gigante

Visto il grande successo mediatico della statua commemorativa di Gundam la storia non poteva non ripetersi, è ora la volta di Gigantor meglio conosciuto in Giappone come Tetsujin 28 e in Italia come Super Robot 28: anche per lui una statua a grandezza naturale.
Ve lo ricordate? Fu il progenitore di tutti i robot giganti nipponici creato dal manga di Mitsuteru Yokoyama . Il dodicenne Jimmy Sparks controllava con un telecomando Gigantor, un robottone creato inizialmente come arma ma poi riprogrammato come difensore dei giusti! Jimmy e Gigantor finirono per combattere i cattivi nonostante il robot fosse fortissimo ma creato senza una mente propria.
Con un peso di 50 tonnellate, la statua sarà alta 18 metri e resterà una istallazione permanente nel parco Wakamatsu a Kobe. A causa della sua posizione un po’ piegata, come potete vedere nella foto, l’altezza della statua sarà poi di 15 metri ma non avrà nessuna parte in movimento. I vari pezzi sono già completi ma il tutto va assemblato: i lavori saranno terminati per la fine di Settembre e la statua sarà ufficialmente inaugurata il 4 ottobre.
E’ interessante il fatto che la statua sarà un simbolo permanente di Kobe, eretta per ricordare il terremoto del 1995, vuole rappresentare la rinascita della città. Costata circa 135 milioni di yen è sicuramente un’altra giapponeseria da vedere!

Addio a Farrah Fawcett e Michael Jackson

"Dopo una lunga e coraggiosa battaglia contro il cancro, la nostra amata Farrah è mancata", ha affermato l'attore Ryan O'Neal, compagno da molti anni della attrice. "In questo momento molto difficile per la sua famiglia e per i suoi amici sono motivo di conforto i momenti meravigliosi condivisi con Farrah in questi anni e la consapevolezza che la sua vita ha portato gioia a così tante persone nel mondo".
La sua fotografia in una vasca da bagno fece il giro d'America con un servizio da calendario venduto in più di oltre 8 milioni di copie. A questo exploit si deve il suo successo tv poiché i produttori Spelling e Goldberg la scelsero per il ruolo di Jill Munroe nella serie delle Charlie's Angeles nel 1976.
Lavorò in film di genere come Saturn 3 (1980), La fuga di Logan (1976) o La corsa più pazza d'America (1981)

Il re del pop è stato colto in casa da una crisi cardiorespiratoria e non si è mai ripreso. Jackson è morto a soli 50 anni. Il suo corpo sarà sottoposto ad autopsia per stabilire le cause che lo hanno portato al decesso. Il fratello: "In casa c'era il suo medico".
Il genio musicale che sognava di imitare Peter Pan è morto nello stesso modo in cui aveva vissuto: in modo drammatico. Una squadra medica chiamata d'emergenza nella sua abitazione a Bel Air ha trovato il medico personale di Jackson intento a rianimarlo, senza successo. I paramedici hanno portato il cantante, che appariva in condizioni disperate, all'Ucla Medical Center dove per oltre un'ora un team di medici ha cercato di far ripartire il suo cuore. Alle 14.26 locali si sono arresi: Michael Jackson è stato dichiarato morto.
Michael Jackson aveva venduto nella sua carriera oltre 750 milioni di dischi e conquistato ben 13 Grammy stabilendo con 'Thriller' primati su primati di vendite. Il suo indiscusso genio musicale era stato rovinato però dalle stranezze della sua vita privata - dalle operazioni multiple di chirurgia plastica alla sua preferenza per la compagnia dei bambini - che lo avevano fatto diventare bersaglio di accuse di molestie sessuali e imputato di un clamoroso processo nel 2005 per presunti abusi ai danni di un minorenne. L'assoluzione gli aveva fatto evitare il carcere ma la sua carriera musicale era stata gravemente danneggiata mentre le spese stravaganti gli facevano sfiorare allo stesso tempo la bancarotta.

giovedì 25 giugno 2009

Lucky Luke, terminate le riprese del film di James Hutch

Sono termite in Argentina le riprese del film Lucky Luke che ora è in fase di montaggio e sembra rispetterà la data di rilascio del 21 ottobre.
Le Figaro ha intervistato a questo proposito il regista James Huth, mentre guarda l'attore Jean Dujardin che calza gli stivali del cowboy solitario creato da Morris e Goscinny.
Per il tono del suo film James Hutch lo definisce come "una commedia western d'avventura", il regista ammette di avere come modello spaghetti-western cult Il mio nome è Nessuno.
James Huth, ha dichiarato: "Con questo costume, giallo, blu, rosso e nero, ho davvero bisogno della garanzia di uncarnare un cowboy credibile senza cadere totale nella farsa. Per questo nel film, Lucky Luke ha una patina di vissuto sull'abbigliamento, un modo di suggerire che l'uomo ha una storia. Noi abbiamo fatto un vero e proprio eroe. Con una domanda: chi è Lucky Luke? Perché non uccide le persone? Fatta eccezione per il primo album a fumetti... esatto. E questo è interessante. Nulla si sa circa le origini di questo "cowboy solitario". Nel leggere tutti i suoi fumetti, metodicamente, ho imparato poco della sua vita. Con questi piccoli fili sparsi che abbiamo creato a maglia il tessuto del film."
In questa produzione francese da 27 milioni di euro c'è un vero super-casting : Jean Dujardin (Lucky Luke), Michaël Youn (Billy the Kid), Daniel Prevost (Pat Poker), Sylvie Testud (Calamity Jane), Alexandra Lamy (Beautiful Star) , Melvil Poupaud (Jesse James) ... Questo si che è di buon auspicio.

Prototype, videogame in salsa apocalittico-supereroistica

Siamo davanti all’ultima produzione Activision, una produzione importante, attesa, attorno alla quale è stato montato un hype mica male, nei mesi precedenti la release. E’ il 1969 quando ad Hope, Idaho, località degli Stati Uniti che si affaccia sul mare, gli USA decidono di testare sulla popolazione locale un nuovo agente patogeno denominato Blacklight, spacciando ovviamente il tutto per una semplice esercitazione militare per la prevenzione di un eventuale attacco nucleare.
I cittadini, entusiasti e allo stesso tempo inconsapevoli, accettano di buon grado la proposta facendosi somministrare volontariamente il siero sconosciuto che avrebbe fornito una migliore e più prestante condizione fisica. Proprio come in Resident Evil, il Blacklight muta però l’aspetto fisico e l’aggressività dei cittadini trasformandoli in veri e propri mostri assassini. A questo punto le autorità decidono di porre in quarantena l’intera città insabbiando tutta la vicenda.
50 anni dopo le vicende che vi abbiamo appena narrato, a New York scoppia inaspettatamente un’epidemia: ancora Blacklight. Magari è caduta per strada una fialetta ad un agente un po’ troppo sbadato, chi lo sa. E qui entriamo in scena noi nei panni di Alex Mercel, nome in codice Zeus, considerato come il prototipo zero, instabile ed altamente pericoloso. Alex si risveglia in un obitorio della città e si accorge di avere degli strani poteri, di essere un vero e proprio mostro e decide di farla pagare ad ogni costo a chi l’ha ridotto in quello stato.

mercoledì 24 giugno 2009

Spiderman il Regno - Ristampa

Dal 18 giugno viene ristampato “Spiderman Il regno”, spesso associato, anche dalla stessa casa editrice, a un’altra edizione DC di grande successo, “Batman The Dark Knight Returns” Spiderman Il regno anche nello stile ricorda a tratti Batman, basti notare la somiglianza tra Gotham City e la nuova Manhattan. Ma la forza di quest’opera sta nella capacità di presentarci un eroe in crisi, devastato dalla perdita del suo amore e chiuso in un dolore agghiacciante.
Sono passati trent’anni da quando Peter Parker, con indosso il suo costume, riportava l’ordine nella città di New York e molte cose sono cambiate. New York è in mano ad una vecchia conoscenza dell’eroe mascherato, Waters, ora sindaco della militarizzata città, tenuta in pugno grazie ad una forza di polizia militare chiamata “Il regno”.
Peter Parker ormai è solo l’ombra di se stesso. Vecchio stanco e distrutto dal dolore, nulla può contro lo strapotere del male. Peter ha perso Mary Jane e il resto non conta più nulla. Quello che conta è il senso di colpa paralizzante che riaffiora per questa nuova perdita e si aggiunge al dolore per la morte dello zio perché Mary Jane, come il vecchio Parker, è morta per colpa del dono di Peter. L’esposizione alle sue radiazioni l’ha portata alla morte e lui non se ne può dar pace.
Ma a grandi doni, come ben sa, corrispondono grandi responsabilità e per quanto voglia tenersene fuori, J. Jonah Jameson, l’ormai pazzo e instabile ex editore di Parker, lo metterà di fronte ai propri doveri mentre il sindaco inaugura “the Weeb”, un sistema di difesa che in realtà intrappola la città definitivamente, non permettendo né di uscire dal perimetro né di accederci.

martedì 23 giugno 2009

Barack Obama diventa supereroe - Video



E' un uccello, è un aereo, no è Barack Obama venuto a salvare la giornata.

Transformers – La vendetta del Caduto

Da una parte gli Autobots, buoni, simpatici e pronti a difendere gli innocenti per salvaguardare il bene dell’umanità, dall’altra i Decepticons, i cattivi, quelli dalla voce minacciosa che ci vedono come insetti da schiacciare. Il loro campo di battaglia è il nostro pianeta. Si erano già affrontati sullo schermo un anno e mezzo fa, offrendo agli spettatori grande spettacolo, effetti speciali fracassoni e facendo "una strage" al botteghino mondiale con oltre 700 milioni di dollari.
Adesso Michael Bay ritorna dietro la macchina da presa per “Transformers – La vendetta del Caduto”, sequel il cui scopo principale è fare esplodere il box office. Ancora una volta c’è Steven Spielberg a finanziare il progetto: “Steven è sempre molto occupato – ci racconta il produttore Lorenzo di Bonaventura – Però a volte è venuto a trovarci e ci ha dato i suggerimenti giusti. È un po’ come un padrino per noi”.
Questo film è un pò un incrocio tra Lawrence di Arabia e Apocalypse Now – continua di Bonaventura – C’è un senso di avventura che il primo non aveva. Questa volta siamo andati in giro per il mondo, soprattutto in Giordania e in Egitto, davanti alle piramidi”. La formula vincente di questo grande spettacolo (dalla durata piuttosto esagerata di due ore e mezza!) è: più grande, più fracassone e pieno zeppo di effetti speciali! “Personalmente ho pensato che la fine del primo film fosse un pò debole – ha detto Michael Bay - Per esempio, ho dovuto girare la scena della battaglia in città in cinque isolati separati, e questo rendeva la scena confusionaria e difficile da seguire. Ma qui la resa dei conti è più chiara in termini di paesaggio. Ed è una scena davvero bella. Non avete mai visto niente del genere prima“.
E, a giudicare da quello che dicono gli attori, il set di Bay non è un posto in cui regna la parola relax: “E’ un genio, ma è fuori di testa – ci confessa Tyrese Gibson - per lui il set è come un’enorme stanza piena di giocattoli… ama far esplodere le cose”. Un po’ più seria e stremata Megan Fox, supersex symbol che ha dichiarato: “Non c’è stato un solo giorno sul set in cui non ho dovuto correre. Il giorno più difficile è stato quando abbiamo girato nel deserto su quelle gigantesche dune. Io e Shia LaBeouf dovevamo correre su una duna e scivolare dall’altra parte e poi correre verso la città… tutto in un’unica ripresa. Lo abbiamo fatto quattro volte di fila. Mi faceva male la schiena ed ero sicura che i miei polmoni stessero collassando“.
Sono più di 40 i robot che appaiono nel film, tra questi citiamo due new entry di lusso: Devastator, enorme creatura meccanica formata a sua volta da 7 robot e colui che dà il titolo al film, Il Caduto, capo supremo dei Decepticon con la passione per la distruzione planetaria. Qual è dunque il segreto di una produzione così grossa e piena di effetti speciali? Ci risponde Tyrese Gibson, che nel film è il super marine Epps: “Bisogna ascoltare quello che Michael Bay ti dice di fare, questo è il segreto. Fatto questo, in fase di post-produzione tutto torna ma, solo se hai eseguito le sue istruzioni in fase di girato, alla perfezione. I robot non ci sono mentre giri, ci sono dei pali o delle palline, quindi non è facile interagire con loro. Anche se, devo dire, ho trovato questi pali meglio di molti attori del film… scherzo, ovviamente”.
“Transformers – La vendetta del Caduto” arriverà sugli schermi italiani in oltre 500 copie, a partire dal 26 giugno. A distribuirlo è la Universal Pictures.

Up mostrato in anteprima a bambina malata terminale

E' morta dopo aver realizzato il suo ultimo desiderio: vedere "Up", un film d'animazione ancora non arrivato nelle sale cinematografiche. Protagonista la californiana Colby Curtin, 10 anni, malata da tempo da una forma di tumore inguaribile. E' stata la madre a contattare la casa produttrice che, in fretta e furia, ha consegnato il dvd alla bimba. La piccola è morta poco dopo aver guardato il cartone animato.
La madre Lisa, racconta la Stampa, aveva un amico che lavorava alla Pixar, la casa produttrice del cartone animato. Dopo mesi di tentativi, è arrivata la telefonata: "il dvd di Up è pronto".
Il filmato è arrivato nel giro di pochi giorni. Le condizioni della piccola, intanto, erano peggiorate e la famiglia temeva che non potesse soddisfare il suo cartone animato preferito. Ma come nei migliori film a lieto fine, la bambina ha visto il dvd pochi ore di morire. La madre ha raccontato che quando le ha chiesto se le fosse piaciuto, Colby ha risposto sì, non potendo più parlare, con un cenno di testa. Gli occhi erano pieni di lacrime.
Il protagonista della pellicola vola via portato da palloncini. "Anche la mia Colby è volata in cielo accompagnata da tanti palloncini", ha detto la madre.

Tales of Vesperia diventa un anime - Trailer


L’universo fantasy di Tales of Vesperia arriva al cinema. Dal videogioco di ruolo è stato infatti tratto un film d’animazione che uscirà in Giappone il prossimo 3 ottobre. La pellicola, prodotta da Kadokawa Pictures e diretta da Kanta Kamei, si intitolerà Tales of Vesperia The First Strike.
La trasposizione cinematografica della saga di Tales of Vesperia è un’evoluzione naturale del videogame, che vanta una grafica estremamente curata e una trama complessa e affascinante. Il film ci porterà nel magico mondo di Terca Lumireis, sorretto da una tecnologia (blastia) basata su un antico minerale (Aer). Una lotta intestina per il potere dà il via all’epica avventura di Tales of Vesperia.

sabato 20 giugno 2009

Marvel Super-Hero Squad - Trailer


Tra i prossimi videogame a debuttare sul mercato c'è il nuovo Marvel Super-Hero Squad, un simpatico titolo in stile “LEGO” (ma senza design a mattoncini) che vede come assoluti protagonisti super-eroi del calibro di Hulk, Wolverine e Capitan America.
L’approdo del videogame sugli scaffali dei negozi è previsto per il prossimo 20 Ottobre, mentre le piattaforme di destinazione sono quattro: Wii, Nintendo DS PS2 e PlayStation Portable.

La storia di Alessandro Rak per Etruscomix

Ecco un anteprima della storia di Alessandro Rak realizzata per Etruscomix, evento ideato dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici per l’Etruria Meridionale, realizzato con la partecipazione della Regione Lazio, organizzato da Civita e Comicon.
Sei fumettisti, coinvolti in un'autentica Residenza d’Artista, rievocano con le loro tavole inedite le bellezze di un territorio ricco di storia e suggestioni, l’Etruria. I fumetti, con le loro storie, sono frutto della fantasia di giovani artisti e dialogano armoniosamente con i reperti archeologici del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia.










Concorso C'è poco da ridere! Il Futuro del Lavoro - rinvio scadenza

Rinviata a fine settembre la scadenza del concorso di vignette e fumetti solo per giovani under 25 dal titolo "C'è poco da ridere! Il futuro del lavoro." che verrà presentato in occasione della festa della CGIL il 12-13-14 giugno 2009 a Sesto San Giovanni.
I partecipanti possono inviare: 1 disegno 1 vignetta 1 fumetto autoconclusivo (max 2 facciate) gli elaborati devono essere realizzati nel formato A4 (cm 21 x 29,7) e possono essere sia in B/N che a colori.
E’ consentita qualsiasi tecnica: matite colorate, pennarelli, tempera acquarello, china, computer grafica. I lavori devono riportare sul retro dei fogli, oltre che sulla busta, i dati del disegnatore. I partecipanti devono essere di età non inferiore ai 16 anni e non superiore ai 25 anni.
I disegni devono essere inviati a Rido CGIL under 25, in formato jpg a 300dpi o in PDF, all’indirizzo ridocgil@cgil.lombardia.it

venerdì 19 giugno 2009

In cantiere un nuovo film su He-Man

Il cinema riprende di nuovo gli eroi dei cartoni, infatti la casa distributrice Warner ha deciso di realizzare un film su "Masters of the Universe". Ispirato al protagonista del genere fantasy eroico, creato nel 1981 dalla casa di giocattoli Mattel.
He-man e i Masters hanno a loro attivo tre serie a cartoni animati, uno spin-off (SHE-RA), alcuni film d'animazione e un film live action del 1987, oltre a diverse versioni a fumetti incluso il famoso Superman and The Masters of the Universe.
A firmare la nuova sceneggiatura della nuova pellicola, ispirata alla serie animata, sembra sia stata affidata all'esordiente Evan Daughery, il titolo del film dovrebbe essere "Grayskull" e la regia dovrebbe essere di John Stevenson.
L'uscita di questo pseudo "remake" cinematografico è prevista per il 2012, ma bisogna ricordare che nel 2004 voci di corridoio avevano già annunciato la notizia e avevano affidato la regia a John Woo e la sceneggiatura a Adam Rifkin.

La Rosa di Bagdad ritorna a fumetti su Il Giornalino

Esce questa settimana la versione a fumetti de "La Rosa di Bagdad", in allegato gratuito a il Giornalino. Il settimanale per ragazzi dei Periodici San Paolo ne ha affidato la realizzazione alla disegnatrice Angela Allegretti, secondo un progetto che ha origini lontane nel tempo. Pensato da Carla Ruffinelli, storica illustratrice delle pagine dedicate ai ragazzi dei periodici paolini, il fumetto traduce a strisce un'importante opera entrata nella storia dei film di animazione: si tratta, infatti, della prima pellicola italiana in Technicolor e la prima in Europa a disegni animati. Era il 1949 quando "La Rosa di Bagdad" fu presentata a Venezia alla Mostra Internazionale d'arte cinematografica e consegue il primo premio al Festival dei ragazzi, la sezione "giovane" dedicata a questa nuova tipologia di pellicola. Ebbe più successo all'estero che in Italia: sarà apprezzatissima in Olanda e negli Stati Uniti, dove uscirà con il titolo di "The Singing Pricess" con la voce di Julie Andrews. Scritto e diretto da Anton Gino Domeneghini, il lungometraggio ebbe, a causa della guerra, una genesi piuttosto lunga: con i pochi mezzi a disposizione, fu confezionato in modo artigianale e "montato" con circa 200 mila disegni nell'arco di una decina d'anni.
Tra i collaboratori di Domeneghini, uniti in questa impresa tutta italiana, ci fu anche Carla Ruffinelli che, molti anni dopo, propose di realizzare la versione a fumetti.
Impossibilitata da una grave malattia, di cui morì nel 1998, non rimase inascoltata: il progetto proseguì grazie a un'ammiratrice, Angela Allegretti, che mosse i primi passi nel mondo dei comics affascinata dai delicati acquerelli della Ruffinelli, di cui cercò di imitarne il tratto.
Nasce così la versione a fumetti, proposta questa settimana in 50 tavole per quattro episodi, raccolti nel supplemento gratuito "I fumetti de il Giornalino".
La storia, tratta liberamente dai racconti delle "Mille e una notte", narra le vicende Zeila, principessa a Bagdad, nipote ed erede del califfo Oman. Acclamata dal popolo come "la Rosa di Bagdad", Zeila è insidiata dal perfido Giafar, sceicco che la pretende in sposa contro la sua volontà.
Giafar ricorrerà agli incantesimi del mago Burk, suo perfido consigliere, per mettere a frutto i malvagi piani. Sarà il pifferaio Amin, insegnante di musica di Zeila, che riuscirà, grazie al coraggio e all'amore per la fanciulla, a sciogliere tutti i malefici e a sconfiggere Giafar.
In suo aiuto, una lampada magica, che fu di Aladino, affidatagli dalla fata buona Fatima, affinché a Bagdad regni la pace e l'amore. Per sempre.

giovedì 18 giugno 2009

Manga Impact a Locarno 5-15/8/2009, a Torino 16/9/2009 – 10/1/2010

Festival internazionale del film di Locarno e il Museo Nazionale del Cinema di Torino presentano un ambizioso progetto congiunto dedicato al cinema d’animazione giapponese e al suo universo.
Manga Impact è concepito come un viaggio appassionante attraverso la storia, i generi e gli stili di questo cinema, dal più commerciale al più specialistico.
L’evento consta di una corposa retrospettiva con importanti anteprime, una mostra multimediale, una pubblicazione e un concorso on-line per cortometraggi amatoriali.
Il concorso on-line per cortometraggi amatoriali è ora ufficialmente aperto!
Trovate tutte le informazioni su http://www.mangaimpact.com

mercoledì 17 giugno 2009

Due anni Capitan America/Steve Roger ritorna in vita

Miracolosa guarigione per Capitan America. Due anni dopo che la Marvel Comics aveva ucciso la sua famosa sentinella della libertà essa è tornata più in forma di prima. Joe Quesada ha dato l'annuncio ufficiale al Daily News.
Captain America tornerà il mese prossimo in una miniserie di cinque, "Captain America Reborn".
Il drammatico ritorno non è avvenuto troppo presto per i fan del supereroe e il suo alter ego, Steve Rogers.
"È stato folle", ha detto Brubaker. "Ho avuto uno shock, la gente mi chiamava fino alle 5:30 di mattina - hanno avuto il mio numero di casa in qualche modo - e tutti dicevano le stesse cose, 'Ed, dicci che non è vero, dicci che Capitan America non è morto'".
Fu 68 anni fa quanto gli autori Joe Simon e Jack Kirby introdussero Rogers - uno scheletrico ragazzo a cui viene iniettato il siero del supersodalto per lottare contro i nazisti.
Capitan America è apparso in più di 210 milioni di fumetti in 75 paesi da allora, e un film a grande budget è previsto per il 2011.
"E 'un icona della cultura pop", ha detto Bryan Hitch, artista di "Captain America Reborn".
"[Capitano America] a un cuore del ragazzo un po 'di vecchio stile - che assomiglia a Brad Pitt, ma gli odori come il nonno".

EtrusComix, l'Etruria a fumetti


Dal 30 giugno al 25 ottobre, il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, propone al pubblico Etruscomix, evento ideato dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici per l’Etruria meridionale, realizzato con la partecipazione della Regione Lazio, organizzato da Civita e Comicon (Salone Internazionale del Fumetto).
Sei fumettisti, coinvolti in un'autentica Residenza d’Artista, rievocano con le loro tavole inedite le bellezze di un territorio ricco di storia e suggestioni, l’Etruria.
I fumetti, con le loro storie, sono frutto della fantasia di giovani artisti e dialogano armoniosamente con i reperti archeologici del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia.
Manifesto simbolo della mostra è la tavola (che vedete qui sopra) realizzata dal grande Milo Manara, illustratore e autore di storie a fumetti noto in tutto il mondo per il fascino sensuale delle sue tavole.
I 6 artisti, Francesco Cattani, Marino Neri, Paolo Parisi, Michele Petrucci, Alessandro Rak, Claudio Stassi, hanno concentrato la loro attenzione su tre luoghi, il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma, la Necropoli ed Museo di Cerveteri e la Necropoli ed il Museo di Tarquinia.
Gli autori invitati, due per ogni sede scelta, si sono immersi per una settimana, fisicamente e metaforicamente, nella cultura e nei luoghi dell’Etruria; il periodo di residenza e lo studio delle sedi hanno suscitato in loro la scintilla creativa per ideare fumetti inediti, ispirati dall’enorme bagaglio storico e culturale col quale sono stati in contatto.
Nelle sedi di Cerveteri e Tarquinia, le stesse immagini in mostra a Roma, saranno riprodotte su pannelli per esterno ed inserite nel percorso archeologico, contaminando in maniera artistica il percorso di visita, che in alcuni punti chiave mirerebbe a far rivivere ai visitatori le stesse sensazioni provate dall’autore.
Il libro a fumetti, che raccoglierà le 6 storie inedite di Etruscomix è edito da Black Velvet (costo di copertina €13; nei siti coinvolti €10).
Titoli dei fumetti: Etruria - Claudio Stassi; Una partenza - Marino Neri; Adonie - Alessandro Rak; L’episodio del fabbro - Francesco Cattani; Netvis - Michele Petrucci; Viaggio – Paolo Parisi.

Sede della mostra: Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia.
Orari: tutti i giorni 8.30-19-30. Lunedì chiuso. Ultimo ingresso ore 18.30.
E’ possibile visitare Etruscomix con il biglietto di ingresso al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia.
Biglietto: Intero: €4; ridotto: €2 (per studenti, insegnanti e ragazzi dai 18 ai 25 anni appartenenti alla Comunità Europea e altre categorie stabilite dal ministero dei beni culturali); gratuito: fino a 18 anni e oltre i 65 anni; studenti e insegnanti della facoltà di architettura, conservazione beni culturali, lettere e filosofia, archeologia e dell’accademie delle Belle Arti; ai giornalisti; alle guide turistiche; ai portatori di handicap; tessere ICOM e altre categorie stabilite dal ministero dei beni culturali.
Informazioni 06-32810;
Sito Internet http://www.civita.it/

Dai gialli di Agatha Christie i fumetti dell'ispettore Poirot

Dai romanzi di Agatha Christie arrivano i fumetti dell’ispettore Poirot. “Assassinio sull’Oriente Express”, “Morte sul Nilo” e “L’Assassinio di Roger Ackroyd” si trasformano, infatti, in tre racconti, compresi in un unico volume: “I grandi casi dell’ispettore Poirot”.
Si tratta di un’iniziativa che vede Edizioni BD affiancare Harper and Collins come partner dell’editore francese Emmanuel Proust nella pubblicazione di queste storie della più grande autrice di gialli di sempre.
Indagare sull’omicidio di un distinto americano con la passione per il viaggio trovato morto nella sua carrozza sull’Orient Express. Risalire al colpevole dell’uccisione di una giovane ereditiera durante una vacanza sul Nilo e scoprire infine cosa c’è dietro la morte di Roger Ackroyd. Sono queste le sfide che Hercule Poirot dovrà affrontare, nelle pagine delle tre classiche storie che vantano le firme di un gruppo di artisti del fumetto francese come François Rivière, Solidor e Bruno Lachard.

martedì 16 giugno 2009

MAGNEFUT 09, i nominativi della giuria

Finalmente il concorso per illustratori e disegnatori MAGNEFUT 09 ha la sua giuria formata da personalità dell'arte del fumetto e dell'illustrazione.
Ecco i nominativi: Gianfranco Goria (Presidente della Giuria), Pierpaolo Rovero, Mario Punzo, Fabrizio Fiorentino, Gianfranco Broun.
A loro l'arduo compito di selezionare dal 31 Luglio 2009 i 40 finalisti che parteciperanno alla mostra conclusiva e quello ancora più difficile di scegliere i vincitori dei due premi in denaro.

lunedì 15 giugno 2009

Asterix: in tribunale ora vince Albert Uderzo

La trista vicenda che oppone Uderzo padre alla figlia Sylvie per il patrimonio legato ad Asterix, della quale abbiamo più volte parlato, conta un'altra tappa. Stavolta il tribunale dà ragione a Albert Uderzo.
Alla fine dello scorso anno, Albert Uderzo aveva ceduto alla Hachette Livre la sua quota di partecipazione del 40% della casa editrice Editions Albert-René.
Sylvie Uderzo, la sua unica figlia, aveva fatto ricorso, ritenendo che la vendita fosse stata a lui sfavorevole, essendo il proprietariodel 40% di Editions Albert René editrice degli album del famoso gallo.
Le avventure di Asterix avranno così la possibilità di continuare anche dopo la morte dell'autore, che è ormai 82 anni. Poiché dopo morte dello scrittore René Goscinny nel 1977, nove album sono già rilasciato sotto la sola firma da Albert Uderzo.

Sailor Moon - un nuovo film è in lavorazione


Eccoci con la news ufficiale: il nuovo film di Sailor Moon è in lavorazione, lo annuncia Chuu Aino, la direttrice del progetto. Sarà vero questa volta? La notizia infatti è stata data già anni fa arrivando però ad un niente di fatto.
Stavolta pare le intenzioni siano più serie e durante un’intervista la Aino ci parla di un fan-made musical in uscita nel 2010 che spera di dare una svolta anche al merchandise e di riportare in auge le mitiche sailor!

sabato 13 giugno 2009

Detective Conan record d'incassi per il nuovo film

Il nuovo film di Detective Conan, di cui c’è stata l’anteprima in Giappone il 18 aprile, ha già venduto 2.910.000 biglietti, stabilendo un nuovo record!
Questo tredicesimo film si focalizza su un acerrimo nemico del detective: la “Black Organization”.
Viene scoperta l’identità di Conan quindi i pericoli aumentano per il nostro eroe e per i suoi amici!
Questo genere di anime pare abbia molto successo, sicuramente è una vicenda con vari colpi di scena: da scoprire!

Valle D'Aosta, a lezione di fumetti dal disegnatore di Braccio di Ferro

Dal 22 al 26 giugno presso il Comune di La Salle in Valle d’Aosta Pierluigi Sangalli, il disegnatore italiano di Braccio di Ferro, insegnerà le tecniche e i segreti del suo mestiere in un seminario gratuito sul disegno umoristico.
Il seminario fa parte delle iniziative organizzate in occasione della mostra “La Valle dei Fumetti - Autori italiani del fumetto per ragazzi”, allestita al Castello di Ussel. Curata da Dino Aloi, la mostra può essere visitata sino al 4 ottobre.
Sangalli è uno dei maggiori esponenti del fumetto italiano. Oltre a produrre storie di Braccio di Ferro, ha disegnato per il mensile Soldino, personaggi come Blick e Block, Devy Crock, Pignatta e Geppo. Ha realizzato anche disegni delle storie di Provolino, il celebre personaggio televisivo, scritte da Motta, storie di Felix, Pinocchio, Chico e Saruzzo.

Aperitivo con Tito Faraci, Pasquale Frisenda e Andrea Mutti a Parma

Sabato 13 giugno ci sarà l’inaugurazione di Pop Store!
Pop Store, nei nuovi locali della storica via Bixio (al numero 51), riporta il bel fumetto in Oltretorrente. Sabato 13 giugno, per tutto il giorno, tra designer toys, fumetti e aperitivi sushi, si potranno incontrare ospiti e autori, con sorprese e omaggi speciali. Il programma dell’inaugurazione è davvero imperdibile: un intero pomeriggio di festa che coinvolgerà alcune delle più importanti firme del fumetto italiano, per la prima volta a Parma:
Tito Faraci, vera istituzione del fumetto italiano, unico a realizzare contemporaneamente storie di Topolino, Diabolik, Tex, Dylan Dog e Spiderman! Recentemente sono usciti la sua trasposizione in fumetto del “Novecento” di Alessandro Baricco, e il romanzo per bambini “Il cane Piero”; Pasquale Frisenda, disegnatore amatissimo dai lettori di casa Bonelli, già al lavoro su Ken Parker, poi copertinista di Magico Vento, è oggi tra le matite principali di Tex, del cui ultimo albo gigante si avrà sabato un’anteprima esclusiva per i partecipanti all’inaugurazione di Pop Store; Andrea Mutti, illustratore e disegnatore tra i più prolifici e apprezzati in Europa e negli Stati Uniti, ha lavorato per Sergio Bonelli Editore e per Casterman, Glenat, Soleil in Francia e Vertigo negli USA. Ha collaborato con autori del calibro di Massimo Carlotto, Joe Lansdale ed Enrico Brizzi ed è attualmente al lavoro sui personaggi Marvel.
Per l’occasione verrà anche allestita una piccola mostra di tavole dei disegnatori.

POP STORE
Via Bixio, 51/C
43100 Parma
http://www.popstore.it/

tel. 0521 20 70 77
info@popstore.it

Festival Internazionale del Fumetto, concorso

Il Festival Internazionale del Fumetto sarà per la seconda volta ad Algeri in autunno.
Contestualmente è stato attivato un concorso internazionale rivolto a fumettisti di ogni Paese.
Gli autori, algerini e non, dovranno presentare un’opera originale inedita, o edita tra il 2008 e il 2009, di qualsiasi genere o stile.
Verranno premiati il miglior albo in francese, uno in arabo o un’altra lingua che non sia il francese, la miglior rivista di fumetti, la migliore grafica e la miglior storia. Le iscrizioni si chiuderanno il 30 giugno 2009.
Ha vinto la precedente edizione l'autrice polacca Marzena Sowa, mentre il secondo e terzo posto erano andati al belga Sabri Kasbi e all’algerino Mohamed Bouslah con il suo adattamento del romanzo di Yasmina Khadra ‘Le Dingue au bistouri’ (Il matto con il bisturi).

Info e dettagli: www.bdalger.net

Ken il guerriero: La leggenda di Raoul nelle sale

A un anno dall'uscita nelle sale del primo capitolo della saga "Ken il guerriero", arriva nei cinema italiani "La leggenda di Raoul", il terzo lungometraggio tratto dal fumetto giapponese di Buronson e Tetsuo Hara. E' lo scontro tra Kenshiro e Raoul, episodio madre di tutta la storia, svelando verità mai dette.
Con più di un milione di copie vendute e un pubblico multi-generazionale sempre più appassionato, "Ken il guerriero" segna l'ennesimo progetto in cui un manga supera le frontiere del fumetto e sbarca prima in tv e poi sul grande schermo. Il terzo film della saga arriva nelle sale a 25 anni di distanza dalla nascita di Kenshiro, con un progetto che punta sulla spettacolarità delle immagini e sul realismo degli effetti speciali che ridisegnano le storiche sequenze di azione.
La storia è ambientata alla fine del 21° secolo, quando la Terra è sconvolta da un terribile conflitto nucleare che ha portato tutte le civiltà al collasso sociale ed ambientale. Le bande saccheggiano e assaltano gli insediamenti dei sopravvissuti e la legge del più forte prevale sugli innocenti e gli indifesi. L'unica speranza è l'arrivo di un nuovo salvatore. Kenshiro e Raoul potrebbero essere i candidati ideali per questo ruolo: Kenshiro rappresenta la strada dell'onore e Raoul quella del potere. Tra loro solo uno potrà diventare il successore di Hokuto.

giovedì 11 giugno 2009

Gundam compie 30 anni con una riproduzione alta 30 metri

Per tutti gli otaku del mondo un sogno che diventa realtà: Gundam è arrivato sulla Terra. Una riproduzione del robot RX-78-2 in scala 1/1 è stata infatti installata allo Shiokaze Park di Tokyo per festeggiare i 30 anni di Gundam.
La figura del leggendario robot si staglia sulla città da qualche giorno, ma i lavori per la festa non sono ancora terminati: mancherebbero infatti tutti i congegni elettronici che consentiranno al mobile suite bianco di illuminarsi e creare effetti speciali, tra cui la possibilità di avere la testa mobile.
Su ogni parte della riproduzione alta quasi 30 metri ci sono alcune scritte in inglese che indicano la potenza elettrica delle armi e delle luci.




Fumettista egiziano rischia due anni per aver pubblicato la sua opera

Tra circa un mesa, il 18 luglio 2009, una corte egiziana dovrebbe infine emettere un verdetto su un autore di fumetti che è accusato di aver rappresentato, in una vignetta, una donna nuda e, in un'altra, aver scritto degli insulti in un balloon.
Attualmente l'autore rischia una pena di almeno due anni di galera. Ma il fumetto in questione (ovviamente ritirato dal mercato), realizzato da Magdy El Shafee, rappresenta una critica alla corruzione nel suo Paese e, si dice, che questa è la sua vera colpa.
Potete vederne alcune pagine facendo click qui.

Libreria online, Google inquisito per violazione copyright

Il piano di Google di trasferire milioni di libri online è al vaglio dell'Amministrazione Bush (scusate ma questi continuano a lavorare anche ora che al potere c'è Obama?).
Il Dipartimento di Giustizia Usa ha inviato una nota formale al colosso Internet.
Con questo lo informa che l'antitrust sta investigando sull'accordo siglato con i vari editori per verificare che non violi le leggi sul copyright.
Google si era impegnato a versare 125 milioni di dollari per pagare gli autori i cui libri vengono pubblicati online.

mercoledì 10 giugno 2009

Il museo di manga e anime potrebbe non esserecostruito

Il museo di manga e anime che sarebbe costato ben 11,7 bilioni di yen probabilmente non si farà, il governo giapponese ha stabilito che non sarebbe conveniente in questo momento di difficoltà andare a costruire qualcosa di non necessario: la cosa rimane ancora da discutere e progettare prima di dare inizio al progetto.
Ovviamente non tutti concordano, il primo ministro Tarō Asō , grande lettore di manga, sostiene invece che un progetto simile attrarrebbe moltissimi più turisti da tutto in mondo in Giappone, aiutando a superare dunque la crisi.

Swansea, la danza dei tremila puffi


Sapevate che i puffi sono 101? Beh, sbagliavate sono tremila almeno a Swansea.
Infatti è li si è tenuta una manifestazione che ha richiesto tempo e coraggio. Il primo perchè bisogna organzizzarsi tra un esame e l'altro, il secondo perchè c'è un'età in cui giocare ai "puffi" potrebbe essere imbarazzante. Non certo per gli universitari inglesi di Swansea che hanno stabilito un record del mondo non da poco: in 3000 si sono travestiti sfilando per le strade della città.

Happy birthday Mr. Paperino

Oggi è il compleanno del simpaticissimo Paolino Paperino, conosciuto in tutto il mondo come Donald Duck! Indovinate quanti anni ha l’adorato papero? Ben tre quarti di secolo, 75 anni: non è più un ragazzetto, ma dobbiamo ammettere che ha uno stato di forma fenomenale. Insieme a Topolino è sicuramente uno dei personaggi più amati tra le creazioni di Walt Disney.
La sua prima apparizione risale al 9 giugno 1934, quando fece la sua comparsa in un corto metraggio d’animazione. Già nel 1937 riuscì a ritagliarsi uno spazio tutto suo diventando un eroe popolare

martedì 9 giugno 2009

Ghostbusters - Il fumetto racconta la storia tra i film e il videogame

La caccia ai fantasmi dei Ghostbusters continua sulle pagine di un fumetto. Dopo i film e i cartoni animati, in contemporanea con l’uscita del videogame, Edizioni BD pubblica il fumetto ufficiale degli Acchiappafantasmi.
Egon, Ray, Peter e Winston, i Ghostbusters, sono protagonista di una storia in sei parti e rinnovano il loro stile grazie allo stile manga dei disegni. L’avventura inizia dove termina il secondo film e anticipa gli eventi del nuovo e attesissimo videogame di prossima uscita. Insomma, un vero e proprio anello di congiunzione tra la saga cinematografica e quello che nelle intenzioni di autori e programmatori, è il terzo capitolo della saga degli Acchiappafantasmi.
Nathan Johnson e Matt Yamashita hanno scritto i testi del fumetto, mentre Maximo V. Lorenzo, Hanzo Steinbach, Chrissy Delk, Michael Shelfer e Nate Watson si sono occupati dei disegni.

Transformers: The Movie (1986) arriva su Cooltoon

Per i fan dei mitici robottoni trasformabili arriva il film d’animazione nippoamericano Transformers: The Movie del 1986, prodotto dalla Sunbow, Marvel Comics e dalla Toei Animation. Visto poco in circolazione e sugli schermi (uscito in dvd lo scorso anno edito da Medianetwork), il film va in onda su Cooltoon il 20 e il 21 giugno alle 17.00 e alle 21.00.
Ci troviamo nel 2005 (vent’anni dopo la seconda stagione della serie Transformers) e Unicron, un enorme pianeta artificiale minaccia l’intera galassia distruggendo i pianeti che incontra sul suo cammino. I protagonisti di sempre, gli Autorobot e i Distructor, continuano a controllarsi e a tenersi testa reciprocamente. Sulle lune Commander, comandante degli Autorobot, sta progettando un’invasione per riconquistare Cybertron, ora in mano ai Distructor ma ha bisogno di nuove risorse energetiche e mentre organizzano una missione sono attaccati dai Distructor. Per gli Autobots sarà una dura battaglia, che porterà alla morte il loro leader Commander (Optimus Prime) , e aprirà le porte a una nuova generazione di Autobots, personaggi che diventeranno, poi, i protagonisti della terza stagione. Oltre alla sua morte assistiamo anche a quella di Megatron, capo della fazione malvagia.
Il film fa da ponte tra la seconda serie dei Transformers (G1) e la serie Transformers 2010. L’animazione e i dettagli estremamenti accurati raccontano una vicenda leggermente più dark rispetto alla serie, più tragica e violenta, accompagnata da una colonna sonora trascinante di genere hard rock. Si nota una certa influenza degli studi giapponesi della Toei Animation rispetto alla serie originale e la sequenza dello scontro finale tra Commander e Megatron ha le caratteristiche di un vero e proprio anime piuttosto che cartoon americano. Anche se provo una certa nostalgia per i primi e veri protagonisti che abbiamo amato nella serie.

MADE IN ITALY - Disegnatori italiani all'estero

Yellowhale e la Scuola Romana dei Fumetti presentano “MADE IN ITALY” Disegnatori italiani all'estero
I grandi personaggi del fumetto italiano sono noti in tutto il mondo e progressivamente è aumentata la tendenza ad “esportare” anche i disegnatori, talenti che superano le frontiere con la sola forza del disegno. La gran parte dei fumetti Disney è da tempo prodotta in Italia, traduzioni, ristampe e nuove pubblicazioni di fumetti d’autore vengono regolarmente diffuse nel mercato europeo, soprattutto in Francia, così come le più importanti case editrici americane, Marvel, DC Comics e Image, continuano a “reclutare” disegnatori italiani per le testate che le hanno rese famose. Per molti di coloro che si affacciano sul mondo del fumetto pubblicare all’estero è un sogno, per alcuni è diventato realtà e questa esposizione dimostra che l’impegno e la passione possono arrivare lontano. Il disegno esprime significati universali e comprensibili a tutti, ma, al di là della storia che illustra, contiene una cifra stilistica che lo rende unico e riconoscibile. Disegnare vuol dire interpretare le immagini e dotarle di una forma personale e nel caso dei fumetti il successo di una storia è dovuto principalmente a questo. La mostra comprende una folta rappresentanza di autori che si sono affacciati oltre i confini nazionali per confrontarsi con diversi modi di fare i fumetti. Dalla tradizione francese all’umoristico, dai classici supereroi al cosiddetto “euro-manga” ciascuno dei lavori presenti in mostra si distingue per tecnica, stile, genere narrativo e tipologia di pubblicazione, ma tutti raccontano la lunga avventura dei disegnatori italiani all’estero.
La mostra è curata dallo studio Yellowhale e dalla Scuola Romana dei Fumetti. Studio editoriale nato nel 2008, Yellowhale s.r.l. è gestito da Stefania Bitta e Maryam Funicelli, opera nell'ambito dell'illustrazione, del fumetto e dell'animazione sia per il mercato nazionale che per quello estero e offre un servizio di intermediazione internazionale tra autori italiani e case editrici straniere, consulenze e consigli su progetti di giovani talenti che si affacciano per la prima volta nel mondo dell'immagine.

Sito internet: www.yellowhale.it

Macross Frontier Movie - Trailer

Quest’estate nei cinema giapponesi arriva Macross Frontier, film d’animazione tratto dall’omonimo anime.
L’anime in 25 episodi Macross Frontier è stato prodotto lo scorso anno dallo studio Satelight per celebrare i 25 anni della saga fantascientifica Macross. Macross Frontier è ambientato nel 2059, 47 anni dopo la fine di Fortezza superdimensionale Macross, 19 anni dopo gli eventi di Macross Plus e 12 più tardi di Macross 7.
L’anime racconta della 25esima flotta coloniale Macross Frontier che si sta dirigendo verso il centro della galassia, con a bordo una popolazione mista di umani e zentradi. Durante una missione di ricognizione in un campo di asteroidi, un caccia viene distrutto da insettoidi meccanici alieni chiamati Vajra. Sullo sfondo della guerra tra umani e alieni si consuma il triangolo tra 3 ragazzi: un pilota, un cantante e una studentessa con la passione per la musica.

David Carradine, ucciso da sette segrete

Continua il giallo sulla morte del 72enne attore americano David Carradine, star della serie tv anni Settanta "Kung Fu" e del film cult "Kill Bill", trovato morto il 4 giugno in un albergo di Bangkok con una corda attorno al collo e un'altra attorno al suo organo sessuale, legate insieme e attaccate al guardaroba. Pare però che sia stato un omicidio delle sette segrete di arti marziali, sulle quali il divo del cinemo indagava da tempo.
Lo ha detto l'avvocato della famiglia, Mark Keragos, intervenendo alla nota trasmissione americana Larry King Live chat show. "David era molto interessato a indagare sulle società segrete di arti marziali - ha detto il legale, citato dal tabloid britannico The Sun - Per questo se si hanno dei sospetti è la prima aerea in cui bisogna indagare". La famiglia dell'attore ha già chiesto l'intervento dell'Fbi nelle indagini sulla sua morte, le cui circostanze restano poco chiare. Le società segrete di arti marziali, in particolare, kung fu, risalgono a secoli fa e originariamente furono fondate per proteggere la gente umile dalla corruzione. Ma in molte si sono successivamente riconvertite alla criminalità. La polizia thailandese aveva ipotizzato settimana scorsa che il decesso dell'attore fosse dovuto a un gioco auto-erotico finito male.

Cagliostro E-Press - cercasi nuovi disegnatori, sceneggiatori, coloristi

Segue il comunicato stampa della casa editrice Cagliostro E-Press che cerca disegnatori, coloristi, letteristi, sceneggiatori, saggisti, editor e redattori!

Cagliostro E-Press si è consolidata negli ultimi anni come una delle realtà editoriali più attive nel mondo della piccola editoria a fumetti. Cagliostro E-Press è una casa editrice italiana indipendente che punta solo ed eslcusivamente a valorizzare i talenti italiani emergenti o esordienti. Cagliostro E-Press conta oggi un catalogo editoriale di 55 titoli e stiamo lavorando perchè entro fine anno il catalogo supererà i 70 titoli.

Le collaborazioni non sono retribuite ma Cagliostro E-Press, pur essendo una realtà editoriale no profit, garantisce visibilità ed un’esperienza formativa imprescindibile rappresentando un ottimo punto di ingresso nel mondo dell’editoria italiana a fumetti. La Cagliostro E-Press non corrisponde alcuna somma in denaro agli autori per la pubblicazione. D’altro canto non chiede alcun investimento all’autore e segue, di comune accordo con questi, l’intero sviluppo grafico del volume, la promozione e la distribuzione del prodotto finito.

Per allargare il nostro nucleo di autori e collaboratori stiamo ricercando:

Settore Autori
- Letteristi
- Disegnatori di stile italiano
- Disegnatori di stile supereroistico
- Disegnatori di stile manga, soprattutto di tipo robotico in stile “go nagai”
- Coloristi
- Sceneggiatori per realizzare storie di EON e DN4
- Progetti completi di fantascienza, fantasy, horror e tutte le altre declinazioni del fantastico
- Saggi critici inediti dedicati al fumetto in ogni sua forma

Settore Redazione
- Editor di serie e di collana
- Addetti ufficio stampa (gradita la conoscenza di inglese e francese)

Se pensi di avere i requisiti per una o più delle voci sopraelencate, scrivi una mail a info@cagliostroepress.com indicando a quale o quali voci si è interessati e inviando un allegato di massimo 3MB contenente un breve curriculum e alcune pagine esplicative della tipologia per cui si desidera collaborare. Verrete ricontattati da un nostro rappresentante.

Vi ricordiamo anche che potrete presentare la vostra candidatura a collaborare con noi presso i nostri stand alle principali fiere di settore.

Dietro la Cagliostro E-Press c’è l’esperienza artistica ormai quinquennale nel campo del fumetto italiano. La Cagliostro E-Press nasce come realtà autonoma e divisione ecomic de LaTelaNera.com nel maggio del 2005 a distanza di 3 mesi dall’inizio delle pubblicazioni di EON. Oggi la Cagliostro E-Press è una realtà editoriale indipendente che ha un catalogo di più di 50 titoli realizzati per il mercato delle librerie italiane specializzate in comic books. Dopo quasi quattro anni di pubblicazioni anche sul web, la Cagliostro E-Press propone oggi al download gratuito ben 10 serie di ebook a fumetti. Il tema editoriale dominante della Cagliostro E-Press è la fantascienza e il Fantastico in ogni sua forma e il suo intendimento è di valorizzare talenti sconosciuti del fumetto italiano anche all’estero. Oggi i numeri della Cagliostro E-Press raccontano di più di 500.000 download registrati dai suoi ebook a fumetti e più di 1000 tavole a fumetti pubblicate in più di 50 libri a fumetti che le hanno valso numerosi e importanti consensi di critica e pubblico. L’ultimo in ordine cronologico è stata l’assegnazione del prestigioso Premio Cesare Zavattini per il fumetto di fantascienza italiano ritirato alla ultima edizione della Eurocon. Fiori all’occhiello sono la collana aperiodica yKronos dedicata ai mondi paralleli e ucronici a fumetti, la collana Download, dedicata alla raccolta in volume dei webcomics italiani di successo e la collana Edikolè dedicata ai saggi e gli strumenti. Recentemente, in collaborazione con la Bottero Edizioni, la Cagliostro E-Press ha realizzato un tributo a Lovecraft che ha visto la partecipazione di ben 36 autori italiani ed esteri tra cui Neil Gaiman.


Il sito ufficiale di Cagliostro E-Press

lunedì 8 giugno 2009

Marvel Super Hero Squad - Teaser

La Archie comics sbarca con i suoi fumetti su iPhone

Ancora fumetti, questa volta per iPhone. Dopo i super eroi Marvel e l'italiano Diabolik, sbarca sul telefonino un altro nome del fumetto: Archie Comics.
I fumetti di Archie, poco o nulla conosciuti in Italia (sebbene molte sue serie hanno avuto una certa fama in Italia per gli adattamenti televisivi, ad esempio Sabrina vita da strega, Riverdale, Josie and the Pussicat), sono invece un'istituzione negli USA, infatti i fumetti della Archie hanno il dominio nella fascia d'età pre-adolescenziale (in pratica la stessa area di mercato che in Italia è dominato dalla Disney). Dal 1941 raccontano le vicende di un gruppo di teen agers, con un po' di rosa e un po' di humour. Il personaggio più popolare, Archie, ha dato il nome alla casa editrice.
Ora le sue (dis)avventure sono disponibili anche sull'iPhone; solo in inglese, 99 centesimi di dollaro a episodio.

75 anni di Alley Oop in mostra online


L'Università del Missouri ha messo in rete, a disposizione del pubblico, la mostra realizzata per i 75 anni della storica striscia Alley Oop di V.T. Hamlin. La potete visitare in rete facendo click sull'immagine qui sopra. Ci trovate i materiali usati per la mostra fisica, ingrandibili, e video e risorse varie.

domenica 7 giugno 2009

Star Blazers: il nuovo anime -Trailer


Torna Star Blazers, torna la mitica astronave Space Battleship Yamato creata da Leiji Matsumoto. Tra i nuovi anime in arrivo in Giappone nei prossimi mesi c’è anche un nuovo anime dedicato all’equipaggio della corazzata Yamato, l’astronave protagonista del cartone anime animato cult degli anni 70 Star Blazers.
Il nuovo anime, secondo le indiscrezioni, dovrebbe essere ambientato 21 anni dopo la serie originali e il protagonista dovrebbe essere sempre Derek Wildstar (Susumu Kodai), che però ritroviamo sposato con un figlio.
La nuova serie di Star Blazers, prodotta da Tohokushinsha, si presenta ai fan storici della Space Battleship Yamato con questo trailer di ben 8 minuti.

sabato 6 giugno 2009

Torna la Torcia Umana anni 30 in stile Alex Ross

Ricordate la prima ed originale Torcia Umana, Jim Hammond, legato al noto team degli Invasori? Questo personaggio sarà il protagonista di una nuova miniserie studiata da Alex Ross (cover e concept della storia) e Mike Carey (testi), che verrà rilasciata negli Usa a partire da settembre.
Gli autori hanno promesso di restituire la Torcia Umana originale a un ruolo di primo piano nell’attuale Marvel Universe.
Ecco come il portale della casa editrice italiana presenta questo eroe: creato da Carl Burgos nel 1939 e apparso per la prima volta su Marvel Comics n.1, Jim Hammond è stato uno dei principali protagonisti delle storie dell’allora Timely Comics, insieme a Capitan America e a Namor.
L’androide di fuoco fu naturalmente fonte di ispirazione per la creazione del personaggio di Johnny Storm nel 1966, e recentemente è stato riscoperto assieme a un’epoca d’Oro in cui il fumetto si coniugava con la Storia.

Concorso - Un logo per i Musei di Qualità

L'IBC - Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna - con il supporto organizzativo dell’Ufficio Giovani d’Arte del Comune di Modena (GA/ER Giovani Artisti Emilia-Romagna) e la consulenza progettuale del Design Center Bologna, bandisce un concorso patrocinato da Adi (Associazione Disegno Industriale) per la realizzazione del marchio/logo dei musei di qualità, nonché per lo sviluppo delle linee guida per l’immagine coordinata.
Il logo è destinato a essere usato ed esposto nei musei riconosciuti, nonché ad essere inserito in pubblicazioni e cataloghi e in tutte le possibili iniziative di comunicazione in Italia e all’estero. L’ambito di applicazione del logo/marchio è molto vasto in quanto l’Emilia-Romagna offre un panorama museale ricco e variegato, ove coesistono musei di tradizione e nuove fondazioni, grandi collezioni d’arte e dimore storiche, eco-musei e castelli, musei all’aperto e musei d’impresa. I temi dei musei che potranno essere riconosciuti sono molteplici: vanno, per esempio, dal cibo alla musica, dall’arte al teatro di figura, dalle specificità di prodotto all’archeologia, dalle testimonianze della cultura rurale all’artigianato, dal collezionismo alla paleontologia.
La partecipazione è aperta a studenti, professionisti, società e/o studi under 36 (che non abbiano ancora compiuto il trentaseiesimo anno di età alla data del 30 aprile 2009) domiciliati nel territorio della Regione Emilia-Romagna che svolgano attività nell’ambito della gra?ca, del design, della pubblicità, della comunicazione.
Tra le proposte inviate, di cui sarà accertata la regolarità e il rispetto delle norme del presente bando sarà selezionato un progetto vincitore assoluto del concorso. Al vincitore sarà corrisposto un premio di €2000,00.

Ulteriori informazioni sui siti:
IBC: www.ibc.regione.emilia-romagna.it/concorso-logo.htm
Design Center Bologna: www.design-center.it
Giovani d’Arte di Modena: www.comune.modena.it/gioarte/

Phantom ritorna in Italia con storie inedite

Tra i tanti eroi di carta nati negli anni Trenta, Phantom è senz’altro uno dei più celebri e più longevi, non solo per la leggenda di immortalità che lo circonda. Ideato nel febbraio del 1936 da Lee Falk, Phantom in un certo senso anticipa la fortunata stagione dei supereroi, non solo perché è invincibile, ma per la sua missione diretta a combattere la violenza e la criminalità, come disse una volta Lee Falk, precisando che il suo personaggio “è contro ogni forma di sopraffazione e di dittatura, perché si oppone a ogni forma di violazione dei diritti umani”.
Fedele a quest’impegno, Phantom è stato protagonista di mille avventure, tutte vittoriose, che tuttavia non sono riuscite a debellare tutto il male che c’è nel nostro pianeta. Le sue storie sono state a lungo popolari nel nostro Paese e anche sul finire del Novecento sono state spesso riproposte in edizioni fedeli. Ma da una ventina di anni Phantom è scomparso dalle edicole, dopo il tentativo della Comic Art di ristampare in edizioni tascabili le storie più famose.
Dall’inizio degli anni Quaranta la versione a strisce quotidiana è stata affiancata, negli Stati Uniti, da alcune collane di comic-books, realizzati da bravi disegnatori come Wallace Wood, Steve Ditko, Jim Aparo e altri.
Da oltre mezzo secolo, le storie sono realizzate dal gruppo scandinavo Egmont, che le distribuisce in Australia e molti Paesi europei. Adesso queste storie arrivano anche in Italia, in un collana mensile di comic-books dell’Eura Editoriale che affianca Phantom a quelle dedicate a Dago, John Doe, Unità Speciale, ecc..
Le storie, tutte autoconclusive, sono disegnate da alcuni bravi professionisti, come Dick Giordano, Donne Avenell, Jean-Yves Mitton, Romano Felmang e Norman Workerm che rispecchiano lo spirito e le situazioni dei racconti di Falk.
Non mancheranno, in alcune storie, i riferimenti a situazioni già presentate nelle strisce degli anni Trenta, come la lotta di Phantom contro i pirati Singh, che diede inizio alla lunga saga.

venerdì 5 giugno 2009

E' morto David Carradine

E' stato trovato morto impiccato in una camera d'albergo di Bangkok l'attore David Carradine. Lo riporta la "AbcNews" citando fonti dell'ambasciata americana in Thailandia. Carradine, celebre interprete di "Kill Bill" e della serie televisiva "Kung Fu", si trovava nella capitale thailandese per girare un film. Il corpo è stato rinvenuto da una cameriera dell'albergo durante la pulizia della stanza.
Il corpo di Carradine era nella cabina armadio della sua suite al Park Nai Lert Hotel, come riferito dal quotidiano online "The Nation". Da mercoledì sera i colleghi con cui stava girando un film non avevano più sue notizie: Carradine non si era presentato a cena e il suo telefono cellulare era spento. La polizia ha dichiarato che l'attore si è impiccato usando una corda della tenda. Secondo alcune fonti potrebbe essere rimasto vittima di un gioco erotico per simulare gli effetti dell'asfissia: l'edizione online del Sun riporta infatti le dichiarazioni di un ufficiale di polizia thailandese che avrebbe dichiarato che il corpo di Carradine era nudo con una corda legata al collo e ai genitali. Quello che è certo è che nella stanza non c'erano segni di colluttazione né segni di colluttazione sul suo corpo.
decesso potrebbe essere stato causato da un "gioco autoerotico", secondo un responsabile della polizia thailandese.
L'attore è stato trovato "con una corda intorno al collo ed una intorno agli organi genitali. Le due funi erano poi attaccate a un attaccapanni nella sua stanza".
A dichiararlo in una conferenza stampa il generale Worapong Siewpreecha, della polizia di Bangkok. "In queste circostanze non possiamo essere certi sia stato un suicidio, ma potrebbe essere morto masturbandosi", ha aggiunto il generale. Intanto il medico legale dell'ospedale Chulalongkorn della capitale thailandese esegue l'autopsia sul corpo dell'attore e ha specificato di non aver ancora determinato la causa della morte di Carradine e di attendere i risultati degli esami tossicologici.
Il suo personal manager, Chuck Binder, ha definito la notizia "scioccante" aggiungendo che David "era pieno di vita, sempre voglioso di lavorare... Una grande persona". Al momento si trovava nella capitale thailandese per girare il film "Stretch".
Figlio d'arte (di John Carradine) e membro di una famiglia tutta devota al cinema (i suoi fratelli Keith, Robert e Michael sono tutti attori), David Carradine ha raggiunto il grande successo negli anni 70 con la serie tv culto "Kung Fu" (ma anche nei sequel degli anni Ottanta e Novanta). Maestro di Tai chi e Qi Gong, ha recitato anche nel film di Martin Scorsese "America 1929 - Sterminateli senza pietà" (1972), in "Questa terra è la mia terra" (1976) e nell'"Uomo del serpente (1977) di Ingmar Bergman.
Divenne così un volto noto in moltissimi film di genere dei 70's, ma la sua filmografia è lunghissima e l'abbiamo visto negli anni 80 e 90 spaziare un pò in tutti i generi in film di serie come "La forza del domani", è stato riportato in auge da Quentin Tarantino che nel 2003 gli ha affidato la parte del protagonista in "Kill Bill" 1 e 2.
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.