HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

lunedì 27 ottobre 2008

Arriva in Italia il nuovo Capitan America

Il simbolo dello spirito americano è immortale. Quel che rappresenta non può essere ucciso e questo lo dimostra ancora una volta Marvel Comics, che non è riuscita a far a meno della figura del condottiero più famoso del mondo: Captain America!
Sul numero 116 di Thor (collana Thor & I Nuovi Vendicatori - 17×26, S., 96 pp., col., Euro 3,80 ), disponibile dal 6 novembre, verrà una nuova epica storia che vedrà il ritorno ufficiale del Capitano. Chi si nasconde dietro la maschera del simbolo vivente della Nazione Americana?
Brubaker e Epting (con la partecipazione di Alex Ross) vi racconteranno l’esordio di un simbolo Marvel ritrovato. Nello stesso albo troverete la continuazione della saga dei Nuovi Vendicatori impegnati contro Hood ed altri super-criminali scatenati, il tutto da garantito dal solito B.M. Bendis.
In chiusura un’altra avventura della bella Miss Marvel alle prese con i soliti e temibili mostri alieni (di Reed/Lopresti).

La Formica elettrica di Philip K. Dick diventerà un fumetto Marvel

Non accenna a esaurirsi la spinta che porta a travasare gli scritti di Philip K. Dick nelle arti visive. L’ultima iniziativa riguarda La Formica elettrica, racconto comparso nel 1969 sul magazine Fantasy e Science Fiction, che diventerà ora una mini serie a fumetti. A dare la notizia è la Marvel, gigante americano dell’intrattenimento che vanta nella sua scuderia super-eroi del calibro di Hulk, Spider Man e dei vari X-Men, tanto per citarne alcuni. La mini serie, realizzata in collaborazione con La Formica elettrica, (la società dei figli di Dick, che ne gestiscono il patrimonio letterario e non solo), comparirà nel corso del 2009.
Non si sa ancora molto sul progetto in sé, se non che sono stati reclutati David Mack ai testi (Daredevil, Kabuki) e Pascal Axile ai disegni (Ultimate X-Men, 1602: Fantastik Four), a cui si uniranno Brian Michael Bendis in qualità di consulting editor (vincitore di due Eisner Award con Daredevil nel 2003, come migliore albo e miglior scrittore, e autore di Secret Invasion) e Paul Pope, che si occuperà di disegnare le copertine (anche lui si è portato a casa vari Eisner Awards nel corso degli anni).
Una cosa è certa: il fumetto tratto da La formica elettrica sarà un ‘thriller esistenziale’. E non potrebbe essere altrimenti, vista la trama del racconto. Garson Poole si risveglia dopo un terribile incidente in macchina e scopre di essere diventato una ‘formica elettrica’, un robot organico. Ma le sorprese non finiscono qui: quella che lui ha creduto sino a quel giorno essere la realtà è diventata un’illusione alimentata da una scheda perforata inseritagli nel petto. Garson inizia a condurre esperimenti aggiungendo o togliendo buchi alla scheda. Tutto ciò che ruota intorno muta in relazione alle sue azioni, tanto che Garson inizia a chiedersi se la realtà esista. E, con essa, anche la sua soggettività.
È questa una dicotomia fra l’io e il mondo esterno che percorre tutta l’opera dickiana, da Le tre stimmate di Palmer Eldrich (1965) al capolavoro Ubik (1969) fino a Un’oscuro scrutare (1977). Proprio quest’ultimo cupissimo romanzo è stato l’oggetto, nel 2006, di un esperimento a metà fra film, fumetto e cartone animato, condotto dal regista Richard Linklater con Keanu Reeves nel ruolo di Bob Arctor, poliziotto infiltrato nel pericoloso giro legato alla Sostanza M, una droga letale che porta alla dissociazione delle proprie percezioni sulla realtà. A Scanner Darkly è solo uno degli ultimi esempi dello stretto rapporto che si instaurato fra testi dickiani e cinema, che va da Next con Nicholas Cage (2007) e Paycheck di John Woo (2003, basato sull’omonimo racconto) fino a Blade Runner di Ridley Scott (1982, dal romanzo Do androids dream of electric sheep?).
Meno frequente il rapporto fra Dick e fumetto. Una curiosa intepretazione grafica dell’esperienza mistica vissuta da Dick nel marzo del 1974 è stata pubblicata dal magazine Weirdo nel 1986 (e che noi vi riportiamo in lingua originale alla fine dell'articolo). C’è da aggiungere poco altro, anche se, per la verità, La formica elettrica è fonte di ispirazione già per un’altra mini serie di fumetti del 1990: Hard Boiled di Frank Miller (disegnato da Geof Darrow), dove Carl Seitz, ispettore assicurativo, scopre di essere in realtà un cyborg assassino.








Madadh Vol II - Ritorno al Pubbino Porcelloso

Oggi vi segnaliamo Madadh Vol. II, Storie Pese dal Pubbino Porcelloso di Tommaso Destefanis, Michele Bertilorenzi e Artisti Vari.
Il volume (140 Pag, 17×24, bn, copertina a colori) costa € 10,00, è ordinabile nelle vostre fumetterie di fiducia e lo troverete in anteprima a Lucca Comics ad un prezzo speciale. Qui sotto il comunicato stampa, con i contenuti del prodotto, immagini varie e la lunga lista di autori (tra cui Andrea Gadaldi, prossimo disegnatore di John Doe).
“Un’altra volta? Beh, quello che è successo due mesi fa è stato uno scherzetto rispetto a quello che ci aspetterà d’ora in avanti!” Tornano le folli avventura di Buia e soci, in un volume assolutamente imperdibile! Stavolta il nostro Madadh, il nostro dolce mastino in gonnella, se la vedrà con flagelli biblici e cinghiali mannari, con eroi dell’antica India e un misterioso pubbino che zampetta allegramente attraverso le dimensioni.
Sceneggiato da Tommaso Destefanis (Il cimitero dei calamari, vincitore del LUCCA CONTEST 2006) e ai disegni un cast di eccezione: il ritorno di Alberto Massaggia e l’esordio di Francesca Ciregia, poi Andrea Gadaldi (Gizmo) e Alessandro Micelli (Monstars). Il volume sarà impreziosito da tre mini-storie a cura di Susanna Raule (Ford Ravenstock, vincitore del LUCCA CONTEST 2005; Inside), Alessio Danesi (Streghe), Matteo Scalera (Marvel: House of Ideas, Hyperkinetic per Image Comics) e Francesco Trifogli.
La copertina, come sempre, è opera di Michele Bertilorenzi (Marvel: House of Ideas, The Chill per Vertigo/DC Comics) ed Elisa Ciregia.
Il volume verrà presentato ufficialmente a Lucca, il giorno 30 ottobre nella Sala Incontri Provincia (accorrete numerosi!) e sarà in vendita presso lo stand di Cut Up Edizioni e nella Self Area, presso lo stand del CrazyCamperStudio (dove potrete incontrare gli autori, chiedere un disegno, un autografo, un mutuo, una ragazza).
Dato che siamo così belli e vi vogliamo bene… € 8,00 SOLO PER LUCCA COMICS! Quasi dimenticavo… Se siete tra gli sfortunati che non hanno avuto la possibilità di leggere il primo volume, beh… C’è crisi (si dice cosi, giusto?) e allora ecco: € 12,00 : MADADH vol. I e MADADH vol. 2, più di 200 pagine di vero fumetto pop. Non obbligateci a scatenare il mastino. ;-D







Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.