HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

giovedì 23 ottobre 2008

La Marvel conferma un film sul Dr. Strange

Doveva essere una delle prossime creazioni di Guillermo Del Toro, annegato poi in un mare di altri progetti che lo terranno impegnato fino al 2017. Ma il film su Dr. Strange dovrebbe farsi in ogni caso, anche senza di lui.
La conferma arriva proprio da uno dei rappresentanti dei Marvel Studios, Kevin Feige: “Dr. Strange è uno dei personaggi migliori che abbiamo. Rappresenta un universo della Marvel, quello del magico, che non abbiamo ancora esplorato sugli schermi, e che sarebbe davvero emozionante trasporre“.
Dr. Strange è uno dei personaggi più intriganti e rappresentativi del mondo Marvel, con una biografia che sembra creata ad arte per farne un film, infatti Kevin Feige si sbaglia nel dire che non è mai stato esplorato sugli schermi, infatti Strange già trentanni fa raggiunse il piccolo schermo con un film per la TV di scarso successo (anche se non era fatto male), speriamo che il film cinematografico vada meglio. Film che dovrebbe arrivare nel 2012-2013. Chi sarà alla regia? Non si sa ancora, ma molti addetti ai lavori sussurrano un nome, tale Neil Gaiman, che avrebbe dovuto scrivere lo script con Del Toro e che da tempo cerca l’occasione per dirigere.

Aladygma, il progetto misterioso di J.J. Abrams si trasforma in un fumetto

Chi frequenta Cineblog.it conosce sicuramente il viral-fenomeno Aladygma!
Recentemente è stata pubblicata online la prima pagina del fumetto intitolato Red Cloak Memories, collegato direttamente a questo misterioso progetto di J.J. Abrams (produttore di Cloverfield e regista del prossimo film di Star Trek).
Dalla prima tavola emergono alcuni spunti interessanti. Prima di tutto il fumetto sembra legato al personaggio del Mercante. Infatti, cliccando sul disegno di presentazione (che trovate qui) venite indirizzati al Bazar! Una volta giunti in quest’area potrete partecipare alla asta/gioco per conquistare nuove tavole di Aladygma, tramite i dyllar, la fanta-moneta messa a disposizione dai produttori. Il premio per il vincitore dell’asta sarà quello di poter pubblicare la tavola in anteprima sul blog personale!

Un ex Power Rangers colpevole di triplice omicidio, ma sarà vero?

Sul set era diventato famoso come uno dei giustizieri più amati dai piccoli, mentre nella vita reale rischia la condanna a morte per triplice omicidio. L'attore americano Skylar Deleon, divenuto famoso per aver interpretato uno dei Power Rangers, una delle serie televisive più di successo tra i bambini negli anni '90, è stato infatti riconosciuto colpevole dai giudici californiani di aver ucciso tre persone o almeno è quanto vi hanno detto altri, ma la verità è ben diversa, ma passiamo a vedere i fatti.
Secondo quanto riferito dal Los Angeles Times, il 29enne americano, lontano dai set da oltre dieci anni, non ha battuto ciglio al momento della pronuncia della sentenza. L'ex attore ha preso parte ad un complotto, finito in un duplice omicidio, per derubare una coppia del loro yacht ed entrare nei loro conti correnti. Deleon li avrebbe uccisi durante una gita in barca in California legandoli ad un'ancora e poi gettandoli dal ponte del lussuoso panfilo.
L'attore è stato riconosciuto colpevole anche dell'omicidio di un uomo dopo averlo derubato di 50mila dollari il cui corpo fu ritrovato al confine con il Messico. La condanna di Deleon segue quella della moglie, complice nel primo dei due omicidi, che sta scontando un doppio ergastolo.
Ora l'ex attore della tv, che non ha voluto testimoniare nel processo, rischia la pena di morte se i giudici non crederanno agli avvocati che hanno invocato l'infermità mentale per evitare la massima pena. I legali di Deleon fanno riferimento ad abusi subiti dall'attore da parte del padre, morto nei mesi scorsi.
E fin qui siamo tutto apposto, un fatto di cronaca nera trattato come qualsiasi altro, il vero problema è che tutti dicono che era uno dei Power Rangers, questo in effetti è la cosa che ha reso la notizia una sorta di richiamo mediatico, e tutti logicamente sono andati un attimo in crisi visto che attori che hanno interpretato il ruolo dei Power Rangers saranno una sessantina e nessuno se li ricorda tutti, ma se si va a vedere la lista di tutti gli attori (che potete trovare qui) Deleon non compare, inoltre se si legge la biografia dell'attore si scopre che dovrebbe aver debbutato a 14 anni (infatti oggi ne ha 29) nella prima serie che Saban adattò ai gusti occidentali. In pratica Deloan era un personaggio di supporto dell'episodio n.55 della prima stagione della serie, in cui interpretava un ragazzino di nome Roger che viene aiutato dai Power Rangers Jason e Zach a fare pratica a giocare a calcio per entrare nella squadra dei pulcini. Signori in pratica era una comparsa con quattro battute, altro che Power Rangers come titolano giornali e telegiornali, assassino lo sarà anche stato, ma Power Rangers no (io ho difficoltà a definirlo anche attore).

Strisce di Jazz 2009 - una seconda edizione per il concorso fumettistico

L’Associazione Piacenza Jazz Club, il Circolo ArciComics Il Senso delle Nuvole - Arcadia con il Patrocinio di Editoriale Libertà, presentano la seconda edizione del concorso Strisce di Jazz.
Il concorso è gratuito e aperto a chiunque voglia cimentarsi nella creazione di una tavola illustrata o fumetto auto conclusivo a tecnica libera riguardante il tema della musica jazz. Gli elaborati dovranno pervenire in originale entro e non oltre il 2 febbraio 2009. Per ulteriori informazioni sulla partecipazione al concorso scrivete a mezzo e-mail all’indirizzo: IlSensoDelleNuvole@gmail.com .
Cliccando qui troverete il bando online.
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.