HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

sabato 17 maggio 2008

Il dietro le scene di Hulk: video sottotitolati in italiano

Ecco a voi il video del Making of del videogioco ufficiale dell'Incredibile Hulk targato SEGA.


Hulk_dietro_le_scene
by consolenintendo

I Puffi festeggiano 50 anni a Milano

Nati dalla fantasia del disegnatore belga Pierre Culliford, in arte «Peyo», esattamente cinquant’anni fa, i Puffi, i simpatici omini blu in calzamaglia e capello bianco che hanno conquistato il cuore dei bambini di tutto il mondo, arrivano a Milano per una grande festa che coinvolgerà tutta la città. Una pacifica invasione puffosa che avrà il suo centro al Castello Sforzesco, messo a disposizione dal Comune di Milano, con una mostra, laboratori didattici, intrattenimento, musica, ospiti importanti e chi più ne ha più ne puffi. Milano è stata scelta come tappa italiana di un grande tour europeo che coinvolgerà in tutto 16 città europee e che ha già fatto tappa a Angouleme (Francia), Barcellona (Spagna), Scheveningen (Olanda).
L’evento è organizzato da Imps e da Il Giornalino in collaborazione con la Fondazione Franco Fossati e l’Unicef. Già da oggi migliaia di puffi in gomma, «alti due mele o poco più» invaderanno le strade e le piazze di Milano: top secret l’elenco preciso dei luoghi. I milanesi potranno così cercarli, raccoglierli e portarli a casa per conservarli oppure colorarli e partecipare al concorso creativo «adotta un puffo». Per tutta la giornata, presso il Cortile delle Armi del Castello Sforzesco, tutti i bambini che lo desiderano potranno partecipare ai laboratori didattici organizzati dalla Scuola del Fumetto di Milano. Poi visita guidata alla mostra dei «50 anni di creatività blu» allestita sempre presso il Cortile delle Armi. Un Puffo gigante decorato e vestito da Benetton verrà poi venduto all’asta, il cui ricavato andrà in favore dell’Unicef. Sempre venerdì, festa puffosa anche all’Atelier Gluck e naturalemente merenda puffosa per tutti.
A far da «cornice», una piccola mostra espone una ricostruzione del villaggio dei puffi animato da una collezione privata di 130 puffi in gomma, albi e simpatici ricordi puffosi! Sabato 17 maggio è la grande giornata dei Puffi, la festa vera e propria. Sempre presso gli spazi del Castello Sforzesco, verranno organizzati momenti di intrattenimento tutti puffosi: proiezione delle puntate più divertenti della serie animata, dimostrazioni e lezioni di tiro con l’arco (con l’intervento di arcieri professionisti, tra cui le rappresentative italiane nazionali e olimpiche), un’edizione speciale di Pompieropoli (iniziativa ludico-dimostrativa organizzata dai Vigili del Fuoco di Milano in collaborazione con l’Unicef).
Sul palco si esibiranno i comici torinesi Skanzio e Pikkio, il Coro Anghelion Green di Nembro, il Coro degli alunni dell’Istituto Gonzaga di Milano, verrà allestito lo spettacolo «Terra, Terra!» dell’Associazione Culturale Educarte di Busto Arsizio e, dulcis in puffo, la presenza di Cristina D’Avena, mitica interprete delle sigle dei Puffi. Ciliegina sulla torta: un piccolo dirigibile puffoso solcherà i cieli di Milano portando a bordo anche alcuni bambini.

Il Drago e la Saetta - L'immaginario giapponese è qui

Il pomeriggio di sabato 17 maggio è ricco di eventi presso il Centro fumetto Andrea Pazienza. Alle 17.00 al Palazzo del Comune verrà inaugurata la mostra degli illustratori del calendario Tapirulan e avrà luogo la premiazione dei vincitori. Alle 18.00 presso la sede del Cfapaz verrà presentato il nuovo monumentale saggio di Marco Pellitteri Il Drago e la Saetta, sull'immaginario giapponese e su come ha riscosso un così penetrante successo in occidente e in Italia, soprattutto tra i più giovani.

«Gli illustratori di Tapirulan»
Mostra collettiva di illustratori contemporanei
17 / 25 maggio 2008
Sala degli Alabardieri del Comune di Cremona
Piazza del Comune, 8

Il Drago e la Saetta
Modelli, strategie e identità dell'immaginario giapponese
Prefazione di Kiyomitsu Yui
Con un saggio di Jean-Marie Bouissou
Tunué, 2008 - «Esprit» n.1
Collana di studi su media e immaginario
diretta da Sergio Brancato e Gino Frezza
Euro 28,00 - Sconto speciale per chi sarà presente: 24,00€!
Centro Fumetto Andrea Pazienza - Cremona - Sala Biblioteca Piazza Giovanni XXIII, 1

Da tre anni l’Associazione Tapirulan organizza un concorso per illustratori al fine di promuovere nuovi talenti. L’ultima edizione, in collaborazione con il Centro Fumetto Andrea Pazienza, ha visto una vasta partecipazione di artisti da tutta Italia e anche dall’estero.

La mostra raccoglie le illustrazioni selezionate dalla giuria del concorso - quest’anno presieduta da Milo Manara - e pubblicate sul Calendario Duemila8. Non solo le opere dell’ultima edizione, ma anche diverse immagini delle edizioni precedenti. L’esposizione risulta dunque un’interessante panoramica di stili, tematiche e tecniche diverse per un collettivo di oltre venti artisti contemporanei.
(Orari di apertura: tutti i giorni con orario continuato dalle 10.00 alle 18.00, info: 347.6881328)

Ancora una volta, il Cfapaz si impegna nella valorizzazione degli studi sul fumetto, ospitando la presentazione del nuovo monumentale saggio di Marco Pellitteri. L'iniziativa è rivolta a tutti, insegnanti, genitori, aspiranti autori, appassionati e curiosi. Un appuntamento fondamentale per capire le ragioni profonde di un impatto culturale così importante sull'immaginario occidentale e in particolare su quello dei giovani e dei ragazzi.

Il Drago e la Saetta è un‘analisi sociologica di come l’immaginario pop giapponese (dai disegni animati ai fumetti, dai robot ai cyborg, dalla tecnologia alla moda) sia giunto in vari paesi occidentali, Italia in primis, in fasi storiche (dagli anni Settanta a oggi) e con strategie particolari (identificate nelle figure della macchina, dell’infante e della mutazione). Il saggio presenta un affresco teorico di grande ampiezza argomentativa e si configura come l’opera di assoluto riferimento per gli studi del settore.

Il libro sarà sicuramente interessante per tutti coloro che conoscono questo settore, da chi lo fa per lavoro a tutti i grandi appassionati, cresciuti con i manga (i fumetti giapponesi) e gli anime (i cartoon nipponici). Il testo aiuta inoltre a conoscere un punto di vista diverso per l’interpretazione di quella parte di mondo che esporta innovazione e creatività.

Marco Pellitteri (Palermo 1974), sociologo dei media. Suoi contributi si trovano in riviste nazionali (fra cui Storia e problemi contemporanei, Liber, Il Pepeverde, LG Argomenti, Valore Scuola, Childhood and Society, Schizzo «Idee») e straniere (The Japanese Journal of Animation Studies, International Journal of Comic Art, Mechademia), in libri collettanei e atti di convegni in Italia e all’estero. Ha lavorato con l’università di Trento, il CERI di Parigi, l’Istituto IARD, l’AESVI. È autore dei libri Sense of Comics (1998), Mazinga Nostalgia (1999), Conoscere l’animazione (2004) e curatore del volume Anatomia di Pokémon (2002). Per Tunué dirige le collane di saggistica «Lapilli» e «Le virgole».

E' morto John Phillip Law, l'interprete di Diabolik nel film del 1968

Si è spento martedì 13 maggio all’età di 70 anni John Philip Law, attore americano che aveva prestato il suo sguardo di ghiaccio nella trasposizione cinematografica di Diabolik uscita nella sale cinematografiche nel 1968 e firmata da Mario Bava.
Nella sua lunga carriera Law aveva interpretato anche Pygar, l’angelo cieco al fianco di Jane Fonda nel film tratto da Barbarella nel 1968.
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.