HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

mercoledì 30 aprile 2008

In esposizione i fumetti dell'artista Roberto Lari

Presso la Casa del Popolo di Casellina, in piazza di Vittorio a Scandicci (FI), dall'8 maggio si espongono i fumetti di Roberto Lari, in parte pubblicati sulla rivista Eureka negli anni '70.
Notevoli certe rese sfumate che riprendono la lezione illustrativa di artisti come Dino Battaglia, rispetto al quale si può riscontrare a volte un maggiore utilizzo delle sequenze mute.Lo stile grafico e narrativo è affascinante.

Museo del Fumetto: per il primo maggio tutte le mostre aperte

Tutte le mostre organizzate dal Comune di Lucca, con il Museo del Fumetto e Lucca Comics and Games restano aperte per il ponte del 1° maggio. Sarà quindi possibile visitare: Quando il west arrivò a Lucca a Palazzo Guinigi, che raccoglie per la prima volta il meglio dei dieci disegnatori italiani che hanno illustrato la frontiera, in 27 sale, con 740 tavole di cui 150 inedite. L'esposizione, la più grande mai dedicata in Italia alle strisce western. Ai grandi maestri italiani come Hugo Pratt, Dino Battaglia, Paolo Eleuteri Serpieri, Ron Embleton, e Juan Zanotto sono dedicate aree separate, tanto che sembra di vedere dieci “personali” e non una grande collettiva. L’esposizione è visitabile fino al 25 maggio.
All’ex Real Collegio (dietro la basilica di S. Frediano) ci sono due appuntamenti di eccezione: Tex forever dedicata ai 60 anni di Tex Willer, il più longevo personaggio del fumetto italiano, con una panoramica degli autori che nel 2008, anno dell'anniversario, disegnano Tex, grazie al coinvolgimento diretto della Sergio Bonelli Editore, che ha eccezionalmente fornito in anteprima le tavole originali che saranno pubblicate nel corso dell'anno; e “Copertinando”, viaggio nelle copertine dei libri Mondadori attraverso i suoi grandi illustratori, tra i quali si contano Ferenc Pintèr, Carlo Jacono e Karel Thole. Una mostra che svela quale lavoro si nasconda dietro la realizzazione di una copertina di un libro, presentando veri quadri, realizzati con tecniche diverse, che si sono poi trasformati in frontespizi.
Per tutto il ponte di “maggio” è anche possibile visitare il Museo del Fumetto, dove si può anche ammirare Quanto Lucca diventò un fumetto, che raccoglie tutta la produzione delle “nuvole” che ha portato i monumenti e gli scorci della nostra città dentro i fumetti: dalla Walt Disney a Dago.
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.