HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

sabato 29 marzo 2008

Hanamaru i nuovi episodi su Boomerang

Avete mai visto Hanamaru (Guru Guru Town Hanamaru-kun) su Boomerang, la serie indirizzata ai bambini che vi ‘acchiappa’ con quella sigletta in giapponese veramente carina? Si tratta di una serie di genere edutainment prodotta dallo Studio Pierrot che tratta temi fondamentali come amicizia, amore o semplicemente come salutare le persone. I bimbi apprenderanno come compartarsi anche dai piccoli errori di Hanamaru e dei suoi teneri amici. Lo consiglio per i vostri piccoli: sarà che vado pazza per i personaggini kawaii!

Dopo la prima serie, dal 31 marzo arrivano le puntate inedite (dal lunedí al venerdí alle 8.35 e 18.50 - sabato e domenica alle 14.05 e 19.15) con il cagnolino Hanamaru, i suoi genitori, la sorellina viziata Maruru e tanti amici spassosi. Come la scimmia Shimao, il topolino che ha sempre motivo per piangere Churin, la tenera gattina Minya, l’uccellina Pempe che non smette mai di parlare, il maialino con un grande appetito Copoo, i funghetti Kinoko-NoKonoko, il piccolo disco volante Ufo-san.

Il cucciolo protagonista é un tipo curioso e ottimista ma a volte distratto. Ama cantare, ballare e rasserenare i suoi compagni di avventure. Nei nuovi episodi il gruppo vivrà avventure straordinare come l’atterraggio di due tazze extraterrestri che tenteranno poi di invadere la Terra, fin quando quando una di loro rischierá la vita e sará salvata… dalla maionese di Cerdi. Ma lo straordinario puó essere vissuto anche nella realtá quotidiana: un semplice pic nic, un giro di giostre o giocare a nascondino con gli amici puó diventare fonte di allegria e divertimento.

Intervista a Hayden Panettiere

Il terzo numero di Heroes magazine, rivista ufficiale della serie, pubblica un’intervista con Hayden Panettiere, in cui l’attrice che interpreta Claire parla dei suoi esordi e del suo rapporto con i supereroi. La rivista non è in vendita in Italia, ma possiamo leggerne un estratto sul sito di NBC.

Heroes Magazine: Hai mai pensato di intraprendere un’altra professione a parte recitare?
No, recito da quando avevo otto mesi (ride). A quattro anni ero in una soap opera [One Life to Live]. Amo recitare. È una cosa con cui sono cresciuta, ma se non mi piacesse, ora non sarei qui. Ho semplicemente cominciato a farlo, e la cosa è cresciuta al punto in cui non riuscivo a vedermi in nessun’altra professione.

Prima di Heroes, non sembra che tu abbia mai fatto nulla del genere soprannaturale/science-fiction.
Già. Credo che uno degli aspetti veramente positivi di Heroes sia il perfetto equilibrio con cui evita il kitsch. Parla dell’evoluzione dell’uomo. Si tratta di come si sta evolvendo l’umanità e non solo di un gruppo di persone con dei superpoteri. Penso sia diverso da altre storie di supereroi perché è ambientato nella realtà, è fondato su basi molto realistiche. Parla di problemi umani, che credo sia parte del fascino che esercita sul pubblico. La gente può identificarsi, c’è un enorme conflitto, e problemi enormi che coinvolgono le vite di tutti, ma ognuno ha anche i suoi enormi problemi personali, di tipo normale.

Prima di Heroes ti interessava il genere dei supereroi?
Veramente no. Cioé, sono sempre stata una fan di Spider-Man e Superman e Batman. Ho un fratello di 11 anni che adora queste cose, e ho un cugino che disegna fumetti, perciò sono cresciuta con la sua enorme collezione di fumetti e action figures.

Quando hai fatto il provino per Claire, cosa ti hanno detto che stavano cercando quando hanno descritto il personaggio?
Beh, una normale ragazza adolescente. Una cheerleader. Quello che la rende interessante è che è un’adolescente normale che attraversa le fasi che tutte le ragazze attraversano al liceo, ma lei ha questi poteri che le rendono ancora più difficile il passaggio all’età adulta – lo rendono spaventoso e lei pensa di avere qualcosa che non va. Tutte le ragazze sanno cosa significa – beh, a parte il fatto che lei guarisce da qualunque ferita (ride). Io la chiamo rigenerazione dei tessuti.
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.