HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

venerdì 21 marzo 2008

L'ombra dello scorpione in graphic novel

Dopo la serializzazione a fumetti della Torre nera (The Dark Tower), la serie di sette libri scritti da Stephen King, un’altra famosa opera del Re del brivido potrebbe essere trasposta in graphic novel da Marvel Comics.

Si tratterebbe di L’ombra dello Scorpione (The Sand) uno dei libri più voluminosi del Maestro dell’orrore. L’annuncio arriverebbe dallo stesso King: “Sono andato in Marvel e ho chiesto loro se avevano intenzione di adattare The Stand in graphic novel e loro mi hanno risposto che il progetto è imminente”. Marvel Comics non ha rilasciato ulteriori indiscrezione su questo progetto che farebbe la gioia di molti fan.

Il romanzo apocalittico L’ombra dello Scorpione è stato pubblicato per la prima volta nel 1978. La storia racconta della fine del mondo per opera di un’arma biologica, un virus influenzale soprannominato Captain Trips che uccide il novantanove per cento della popolazione mondiale. I sopravvissuti dovranno combattere una guerra eterna e fatale e scegliere se seguire il Bene e appoggiarsi alle fragili spalle di Mother Abagail, la veggente ultracentenaria, oppure scegliere di calcare le orme di Randall Flagg, il Senza Volto, il Male, il Signore delle Tenebre.

King ha aggiunto inoltre che anche un'altra storia breve legata a La Torre Nera, Le piccole sorelle di Eluria, potrebbe far parte del progetto attualmente in corso delle miniserie ambientate nell'universo fantasy dello scrittore.

Street fighter - Rumors sul cast del film

Nato nel 1987, il primo storico Street Fighter era un precursore nel suo campo: ancora si poteva utilizzare un solo personaggio (Ryu o il suo alter ego Ken, per l’appunto) con il quale affrontare numerosi avversari, sempre più forte, per arrivare al «Big Bad» Sagat, ma il sasso era stato lanciato e il riverbero non avrebbe tardato a mostrarsi: già in Street Fighter II, l’episodio tuttora più famoso della serie, iniziò a consolidarsi un manipolo di personaggi destinati a entrare di prepotenza nella cultura di massa.

Il pachidermico lottatore di sumo Honda, un Sagat sfregiato e sempre più crudele, e ovviamente il cattivo per antonomasia, il generale Bison, sono solo alcuni dei personaggi, finalmente giocabili, di quella storica edizione, protagonisti insieme a Ryu e Ken di numerosi sequel (Street Fighter III, le serie Alpha ed EX), di fumetti, disegni animati, OAV e già nel 1994 di un primo film, che però del videogioco conservava ben poco oltre ai nomi dei personaggi.

Ed è proprio uno di questi personaggi «secondari» che ruberà la palma da protagonista a Ryu e Ken nel film di prossima uscita: si tratterà, come noto, della bella Chun Li, interpretata da Kristen «Lana Lang» Kreuk. Se il nome della Kreuk era già balenato all’attenzione del pubblico da tempo, sul resto del cast s’è mantenuto finora un religioso silenzio. Tuttavia, recentemente la Capcom ha rilasciato una lista con i nomi di alcuni degli attori che prenderanno parte alla pellicola.

Balrog, il pugile ispirato alle fattezze di Mike Tyson, sarà interpretato dal gigantesco Michael Clark Duncan, l’attore che interpretò Kingpin in Daredevil e il gigante de Il miglio verde.

Vega, il guerriero spagnolo mascherato dotato di pericolosi artigli, avrà il volto di Taboo dei Black Eyed Peas.

Charlie Nash (che i fan di Street Fighter sanno essere amico del militare americano Guile) sarà invece Chris Klein, già visto in We Were Soldiers e American Pie.

Infine, il generale Bison, capo carismatico dell’organizzazione militare Shadow Law, sarà interpretato da Neal «Flags of our fathers» McDonough.

I Premi di Cartoomics 2008

Dal 28 al 30 marzo 2008 si svolgerà a Milano Cartoomics, la fiera dedicata al fumetto di fieramilanocity — Padiglione 10. La lista dei vincitori dei premi 2008 include:

Premio Jacono per l'illustrazione Gialla: In occasione della prima edizione del Cerchio Giallo, il premio Jacono è assegnato dalla famiglia del grande artista e dal Comitato scientifico di Cartoomics a Marco Soldi per il sensibile contributo al successo di Julia, la criminologa creata da Giancarlo Berardi, mantenendo sempre una alta qualità del segno grafico e pittorico, dando anche attraverso le copertine un contributo alla complessa lettura psicologica di molte storie.

Premio Eroe del fumetto: E’ assegnato a Rinaldo Traini, un protagonista del fumetto italiano, per il suo contributo all’emancipazione della Nona Arte, per aver assicurato per tanti anni all’Italia un ruolo centrale per la cultura e per lo sviluppo del fumetto.

Eroe dell'animazione: Iginio Straffi, un giovane imprenditore del mondo dell’animazione e del fumetto che, operando con tenacia in un mercato italiano e internazionale molto difficile, è riuscito a ottenere un successo straordinario con prodotti d’animazione italiani — come le Winx — al punto da aprire nuove prospettive per il settore.

Oltre il fumetto: Elisabetta Dami per Geronimo Stilton, un personaggio di ampio e meritato successo, che ora comincia a raccontarsi anche attraverso il fumetto.

Fumetto on line (in collaborazione con afNews) : Per l’utilizzo della rete internet per far leggere i propri fumetti e per esprimersi con il fumetto, il premio è assegnato a www.lastriscia.net per la qualità della sua proposta.

Premio Donna: Il premio del Comitato promozione dell’imprenditoria femminile della Camera di commercio di Milano e di Cosplay City (vedi pagina 57) viene assegnato quest’anno a Laura Braga, che dopo aver frequentato l’Accademia Disney si è distinta come disegnatrice e colorista per pubblicazioni in Italia e in Francia (Mondadori, Messaggero dei ragazzi, Rolling Stones...). Assistente di Milo Manara, ha contribuito a realizzare il libro e il DVD della storia “Quarantasei”, su soggetto di Valentino Rossi.

Premi AYAAAAK!: Assegnati in base a votazioni via internet, vengono proclamati in Fiera, sabato 29 pomeriggio, alle ore 18.30.



Ingresso
Porta Eginardo

Orari
Dalle 10.00 alle 20.00

Biglietto
6 euro (valido anche per gli altri saloni in contemporanea)

Uffa! Che pazienza (Andrea)

I fumetti di Andrea Pazienza, il grande genio del fumetto scomparso vent’anni fa, sono diventati un cartone per bambini. A breve, dopo la presentazione al Cartoon on the Bay andrà in onda su Raidue “Uffa! Che pazienza” che trae ispirazione dalle ‘Favole’, ideate dall’artista per Lorenzo Paganelli, figlio del suo editore.

Il cartoon di 52 episodi (di 5 minuti) é realizzato con animazione 2D mista a Flash, e racconta le vicende di un gruppo di amici animali che vivono in una giungla fantasiosa, come il leone Pancrazio Sonsazio, protagonista delle tavole originali della favola ‘politica’ ideata da Pazienza, e nuovi personaggi come Leggerio l’elefante, Raffa la giraffa e Luisella la tapira. Una serie poetica e serena dove non esistono i buoni o i cattivi ma dei personaggi delineati ciascuno con un proprio elemento caratteristico, che vengono presentati a rotazione.

E’ prodotta da Raifiction, Enanimation, Motionworks e Motus Film, società creata da Giorgio Valentini e Silvio Pautasso, specializzata in prodotti di animazione 2D e 3D, anche mista ad altre tecniche, ideati per spettacoli, pubblicità, didattica, sigle, e web. Pautasso e Valentini sono anche i registi della serie animata. Potete vedere l’episodio pilota sul sito del Corriere della sera. Qui trovate un video di Repubblica Tv che vi parla delle favole di Pazienza.
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.