HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

martedì 11 marzo 2008

Incredible Hulk 2 Teaser

In attesa del trailer ufficiale de L'Incredibile Hulk di Louis Leterrier che vede Edward Norton nei panni del celebre Bruce Banner / L'Incredibile Hulk, Liv Tyler nelle vesti di Betty Ross, William Hurt nei panni del Generale Thaddeus 'Thunderbolt' Ross e Tim Roth in quelli di Emil Blonsky / Abominio, vi mostriamo il breve teaser trailer di presentazione del trailer ufficiale che sarà rilasciato mercoledì 12 Marzo sul sito di MTV Movies MTV.com anche in HD ad alta definizione.
La data d'uscita de L'Incredible Hulk di Louis Leterrier è prevista per il 13 Giugno 2008.

Segue il teaser trailer di The Incredible Hulk.


Gli Eterni di Daniel Acuña

Nei mesi scorsi Panini ha pubblicato in Italia sia la ristampa della storica serie di Jack Kirby in un solo volume (formato Omnibus) sia la più recente miniserie di Neil Gaiman e John Romita Jr (in un volume 100% Marvel); a Giugno negli Stati Uniti partirà invece la nuova serie regolare degli Eterni scritta da Daniel e Charles Knauf (Iron Man) e disegnata da Daniel Acuña.
CBR ha parlato con l’artista spagnolo su quello che rappresenta il suo primo incarico da quando ha siglato il contratto in esclusiva con la Marvel.
Per Acuña illustrare gli Eterni è un sogno a causa degli innumerevoli elementi fantastici che Kirby ha infuso nei suoi personaggi e nelle storie, creando una saga che va oltre il supereroismo e che combina la fantascienza, la mitologia e l’origine della razza umana: in ogni pagina ci sono personaggi, ambientazioni, mostri, città sommerse e giganti, punti di partenza per una storia piena di potenzialità.


Le sceneggiature dei Knauf seguono questa ricchezza e varietà di momenti, dando al disegnatore la possibilità di spaziare tra location e situazioni diverse e di lavorare al massimo dell’espressività: si va, ad esempio, da una specie di marcia militare in Unione Sovietica a una chiesa del sud degli Stati Uniti.
Per quanto riguarda i personaggi, Acuña cercherà di trasmettere tutta la magnificenza, l’eleganza, la forza e la dignità che questi devono possedere, dal momento che gli Eterni rappresentano gli dei dell’Olimpo e sono migliori e più grandi degli uomini.Il disegnatore ritiene che ci siano due tipologie di supereroi: i classici degli anni quaranta e i supereroi degli anni sessanta coi loro problemi da persone comuni; gli Eterni li disegnerà come se fossero creazioni degli anni Quaranta.


Tra i tanti personaggi creati da Kirby nella serie originale, Acuña apprezza Karkas: è un mostro che è costretto a combattere, ma è un pacifista e un filosofo, in un contrasto “geniale che solo Kirby avrebbe potuto pensarci, e a quel tempo”.Ikaris verrà ritratto con il suo costume classico, allontanandosi dalla versione di Romita Jr, a cui apporterà solo piccole modifiche; Makkari è invece uno dei personaggi più spettacolari da disegnare, mentre Sersi è quella che gli sta dando più problemi.
Ogni episodio viene realizzato in circa quarantacinque giorni, dal momento che Acuña disegna, inchiostra e colora tutto da sé: dopo aver letto la sceneggiatura pensa a tutti i riferimenti di cui puo’ aver bisogno, di sera prima di andare a dormire immagina le varie scene e come rendere particolari situazioni, il layout lo tiene impegnato per una settimana, in due realizza le matite, stesso tempo per gli inchiostri, mentre il resto del tempo che lo separa dalla scadenza lo dedica ai colori.

E' scomparso Paludetti autore di Diabolik

Franco Paludetti, storico disegnatore dei fumetti di «Diabolik» dal 1972, è morto a Milano, sabato notte, all’età di 84 anni. Per oltre trent’anni, Paludetti, conosciuto nel suo ambiente con il soprannome di «Palù» e ribattezzato anche «l’artigiano del fumetto», ha realizzato centinaia di tavole a china delle avventure del ladro in calzamaglia nera create dalle sorelle Angela e Luciana Giussani a partire dal 1962.

Nato nel capoluogo lombardo nel 1924, fin da giovane ottimo illustratore, Paludetti esordì nel fumetto dopo la seconda guerra mondiale, nel 1949, con le copertine di «Sciuscià», un albo realizzato per le Edizioni Torelli da Ferdinando Tacconi, su testi di Renzo Barbieri. Il fumetto «Sciuscià» comparve in edicola circa tre anni dopo la realizzazione dell’omonimo capolavoro neorealistico di Vittorio De Sica.

Paludetti collaborò nei primi anni Cinquanta anche con «La Vispa Teresa» e con il suo seguito, «Mimosa». Alla fine degli anni Cinquanta cominciò a disegnare per il mondo editoriale francese («Lug») e quello inglese («Fleetway»), ed entrò nel disegno animato lavorando con la Gamma Film dei fratelli Gavioli. A metà anni Sessanta fu tra gli autori di «Kolosso». Nel 1972 disegnò il suo primo «Diabolik» (l’albo numero 25 dal titolo «Condanna a morte») insieme a Glauco Coretti, e cominciò un lungo rapporto con la casa editrice Astorina, lavorando spesso in coppia con Brenno Fiumali su matite di Sergio Zaniboni.
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.