HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

giovedì 28 febbraio 2008

Captain Ad guadagnare con i video dei dei vostri blog



Regsiter now with Captain Ad and earn money with your videos


Ho scoperto da qualche settimana un sito che trasforma qualsiasi Video che avete sul vostro Blog in una macchina per far soldi. Se per esempio mostrate und Video di Youtube dul vostro Blog, tramite Captain Ad appare come per magia una scritta pubblicitaria sul video e guadagnate per ogni "view". Per poterlo fare bisogna aver però accesso alla HTML del vostro Blog (i principali siti per blogger lo consentono) e lì inserire uno script di Captain Ad.
Prima il servizio era solo in tedesco e riservato ai residenti in paesi in cui il tedesco è la lingua madre, ma da pochi giorni è disponibile anche la versione inglese che estende il servizio al resto del mondo, non ho idea se il servizio funzionerà (non è la prima volta che si scopre che operazioni del genere non ti fanno mai arrivare alla quota minima di pagamento), comunque lo sto sperimentando qui su questo blog, se per caso il servizio dovesse crearvi problemi alla navigazione avvisatemi che lo rimuoverò subito, se invece siete interessati anche voi a sperimentarlo cliccate sul banner qui sopra per arrivare al loro sito.

Quando muori, dona le tue opere

A.A.A.A. cercasi donatori di proprietà intellettuale. Questo il concetto dietro una intrigante iniziativa che tende da un lato a rendere più facile la fruizione e l'utilizzo di opere di autori deceduti e dall'altro di accrescere la consapevolezza di tutti i limiti della legge sul copyright.

L'Intellectual Property Donor, come segnala Kottke.org, è colui che non ci sta a bloccare tutto quello che ha prodotto per decenni dopo la propria morte, ed anzi vuole che circoli e sia rielaborato, che le proprie opere si imprimano quanto più possibile nell'immaginario collettivo.

L'intento è chiarissimo, come recita il sito dell'iniziativa localizzata negli Stati Uniti, dove la "permanenza" del diritto d'autore dopo la morte è di 70 anni:
"Perché far sì che tutte le tue idee muoiano con te? L'attuale legislazione sul Copyright impedisce a tutti di sfruttare la tua creatività per 70 anni dopo la tua morte. Continua a vivere collaborando con gli altri, fai una donazione di proprietà intellettuale. Donandola al pubblico dominio puoi promuovere il progresso della scienza e delle arti (cfr. Costituzione USA). Assicurati che la tua creatività ti sopravviva, dona subito".
L'idea, che ricalca quelle portate avanti da lungo tempo dalle associazioni che sensibilizzano sulla donazione degli organi, è di rendere pubblica la propria volontà, ad esempio appiccicando uno specifico disclaimer sul proprio portafoglio, o sulla patente di guida. Simile a quello riportato qui sotto.


Shazam in ritardo

In un’intervista rilasciata nel corso della WonderCon di San Francisco, Peter Segal ha dichiarato d’essere ancora convinto della realizzazione del film basato su Capitan Marvel il personaggio DC Comics, anche se la riprogrammazione dei tempi e degli impegni sia per lui un argomento chiave. Di solito infatti si lavora alla sceneggiatura in fase di pre-produzione, e quindi senza sceneggiatura non c’è pre-produzione. Motivo per cui sembra che il regista abbia ora un sacco di tempo da passare in famiglia.

Segal, che ha confermato il titolo del film, Billy Batson and the Legend of Shazam, non ha intenzione di lavorare in modo frettoloso sullo script: il film sarà grande, sia in termini di impegno che di costo, e quindi dovrà basarsi su una sceneggiatura solida e su un’attenta scelta del cast. Solo quando si avrà la certezza di poter avere una e l’altra si partirà con la realizzazione.

Nell'attesa possiamo solo ricordare la serie tv degli anni 70 dedicata al formaggione rosso (è così che i fan americani hanno soprannominato il più potente mortale del mondo).


Iniziata la pre-produzione di Lo Hobbit

Piccole news arrivano alla spicciolata sul fronte dello Hobbit, la cui realizzazione sembra dipendere in gran parte dalle sorti della controversia tra gli eredi di J.J.R. Tolkien e la New line Cinema. Ma mentre le questioni legali proseguono, anche la pre-produzione del film sembra fare lo stesso, almeno secondo alcune recenti dichiarazioni di Howard Shore.

Alcuni giorni fa Shore era a Lucerna, in Svizzera, per un concerto sulla Compagnia dell’Anello, la prima parte della sinfonia tratta dal Signore degli Anelli. Prima che la serata iniziasse, il compositore ha dedicato un po’ di tempo ai fan e agli appassionati che gli hanno chiesto autografi e fatto domande sullo Hobbit, facendo la felicità di molti dichiarando: “Inizieremo a lavorare su una sceneggiatura molto presto”.

Il musicista ha anche aggiunto che si augura che la New Line Cinema e il Tolkien Trust raggiungano un accordo al più presto per la soddisfazione reciproca, affermando che: “il progetto è troppo importante” per essere bloccato.

La serata è stata un successo, la musica di Shore ha conquistato il pubblico, ottenendo alla fine una standing ovation di circa 5 minuti. Il concerto tratto da Le Due Torri è previsto per marzo 2009.

Heroes: la graphic novel

Heroes è uno dei telefilm più appassionanti, gli episodi tengono con il fiato sospeso e sono stati realizzati diversi speciali con i retroscena della serie e le interviste ai protagonisti.Non tutti sanno però che la DC Comics ha deciso di proporre un graphic novel a partire dallo scorso novembre.
Questi webcomic, ovvero fumetti pubblicati on line sul sito della NBC, escono il giorno successivo rispetto alla puntata del telefilm e la integrano con particolari sui protagonisti e vicende inedite della loro vita. Anche queste storie vengono create dagli sceneggiatori della serie televisiva, mentre la Aspen Comix si occupa delle illustrazioni, grazie al lavoro di Tim Sale, illustratore di Batman: The long Halloween, nonché ideatore delle opere di Isaac Mendez, l'artista che nella vicenda disegna il futuro.
Ciascuna uscita è composta da 6-8 pagine, che trattano aspetti importanti, e non, del telefilm; inoltre sono presenti dei link per scoprire novità sull'argomento: immagini del dietro le quinte e delle scene, i blog di alcuni protagonisti e altre sorprese per i fan.
In questo telefilm ciascun personaggio ha un'abilità e un ruolo nella trama e lo spettatore viene rapito dall'intreccio della storia: si vola, si viaggia nel tempo, si diventa invisibili, si passa attraverso i muri, si diventa invulnerabili, mentre una bomba minaccia la vita di milioni di persone.
E' già stato pubblicato un libro, Heroes: Volume One, con i 34 episodi del graphic novel, corrispondenti alla prima serie: nell'introduzione Masi Oka, Hiro Nakamura nel telefilm, ha scritto «la sola serie televisiva non bastava a contenerci».
Nel libro sono compresi anche i lavori di Tim Sale realizzati per il telefilm.«Ci sono ancora molte storie che vogliamo raccontare, ma non possiamo farlo attraverso il mezzo televisivo», scrive Oka. «Fortunatamente, abbiamo trovato un altro mezzo per diffonderle e condividerle il pubblico».
Sono già on line su NBC gli episodi della seconda serie ed è possibile scaricarli anche all'indirizzo http://www.heroes-ita.it/?action=gn&idgn=48
Intanto gustatevi questa intervista alla attori che raccontano qualche dettaglio della seconda serie.

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.