HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

domenica 24 febbraio 2008

Il ragno gigante meccanico è realtà

Partiamo con una bella foto che potete vedere qui accanto: si tratta di una macchina movente davvero incredibile, un gigantesco ragno meccanico lungo 6 metri e pesante 6 tonnellate creato da MOLTENSTEELMAN che ha debuttato al Burning Man.

Mosso da un motore 454 Chevy V8, è alto più di tre metri, largo 2 e mezzo e può anche trasportare fino a 8 persone; ricorda molto il ragno gigante stile steam punk che sicuramente avete visto nel film Wild Wild West con Will Smith e Salma Hayek.
Il sistema di zampe è supportato da 56 perni e 114 cuscinetti


Pete Ross torna a Smallville

L’attore Sam Jones III che ha interpretato l’amico di Clark, Pete Ross in Smallville (è stato visto per l’ultima volta nella serie dedicata all’adolescenza di Superman durante la terza stagione) torna nella cittadina del Kansas in un episodio che andrà in onda a Marzo.

Nonostante lo sciopero degli sceneggiatori, la produzione di Smallville è riuscita a completare 15 episodi del dramma e, come riportato la scorsa settimana, saranno girati altri 5 episodi che andranno in onda da Aprile. Nel frattempo ci rimangono altri tre episodi, tra i quali il tredicesimo, Hero (il 13 Marzo sulla CW).

Nell’episodio Pete, che viene infetto dai meteoriti, salva le vita di Kara e Jimmy.

Lex proverà a manipolare Pete usando i suoi passati sentimenti per Chloe.

Pete non sarà molto felice dei cambiamenti che hanno coinvolto la città: tra le altre cose rimane deluso nello scoprire che molte persone sanno ormai del segreto di Clark.

Nell’episodio apparirà anche la band One Republic.


J. Michael Straczynski non più vincolato alla Marvel

J. Michael Straczynski, dopo aver rispettato per otto anni il contratto in esclusiva con la Marvel, ha dichiarato di aver rescisso la clausula che lo legava alla Casa delle Idee.

Quindi continuerà a lavorare per la Marvel, ma sarà libero di poter scegliere altri editori con cui collaborare ed iniziare nuovi progetti. L’autore necessitava di nuovi stimoli creativi ed iniziava a sentirsi soffocato. Questa è stata una delle cause per cui non ha accettato la proposta di rinnovo del suo contratto (che lo avrebbe legato per diversi anni alla Marvel), preferendo semplicemente un rinnovo mensile.

Straczynski non abbandonerà per il momento le nuove serie Thor e The Twelve, con la speranza di non sentirsi eccessivamente paralizzato dalla politica editoriale di Joe Quesada.
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.