HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

lunedì 28 gennaio 2008

Quando il Taser era un super guanto

Il Taser, discusso, contestato e apprezzatissimo strumento di controllo di un avversario umano, molto di moda negli Stati Uniti e oggetto dell'attenzione dei media, non è uno strumento nato ieri ma l'altro ieri, precisamente nel 1935 a Cuba.

Un vecchio numero (il n. 9 di settembre 1935, 15 centesimi a copia) di Modern Mechanix, lo testimonia: la prima idea sarebbe stata partorita proprio in quel periodo, ad opera del cubano Cirilo Diaz.

La "primissima versione", a differenza degli odierni modelli, era costituita da uno speciale guanto conduttivo e una batteria collegata ad un elevatore di tensione (figura a destra). "Il guanto sembra innocuo - spiega la didascalia dell'illustrazione, riportata dall'attuale blog della rivista - ma qualsiasi criminale con esso toccato sulla spalla riceverebbe una scossa di 1500 Volt".
Valori che fanno sorridere rispetto ai 50 mila Volt erogati - sia pure con tecnologie radicalmente diverse - da un Taser dei giorni nostri. Eppure, "alcuni funzionari di polizia di New York, dove il dispositivo è stato presentato, sono rimasti favorevolmente impressionati dalla sua efficacia", si legge nell'articolo del 1935.

L'idea di base viene da lontano, dunque. Non solo, ma oggi ha aperto una strada nuova, quella di un business per alcuni aspetti discutibile, ma tra i pochi con variazioni che lasciano in assoluto primo piano il tema.

Harry Potter all'università della California

Un seminario di genetica... potteriana approda in un ateneo

L’Università della California, per iniziativa di Janice LaSalle, docente di microbiologia e immunologia, ha organizzato un seminario di genetica che analizza l’ereditarietà magica nei romanzi di Harry Potter.

La base scientifica da cui prende avvio il corso è costituita dalle Leggi di Mendel, che studiano i caratteri ereditari, distinguendo tra geni dominanti e recessivi.

Questa analisi è stata applicata dalla professoressa LaSalle ai più noti personaggi del mondo magico di Hogwarts: Harry Potter, Ron Weasley e Hermione Granger.

I differenti status di sangue presentatici da Joanne Rowling — Nati Babbani, Mezzosangue, Purosangue e Maghinò – vengono guardati con occhio critico nell’arco del seminario, che si distingue per il suo approccio interdisciplinare tra biologia, etica e letteratura.

Nelle lezioni della docente, ammiratrice e conoscitrice della saga potteriana, la magia è il punto di partenza per trasportare lo studio della genetica in un campo ancora inesplorato, ma l’inesistenza di persone dotate di poteri magici nel mondo reale è alla base del corso e ne garantisce la scientificità, studiando il fenomeno dal punto di vista esclusivamente teorico.

Il medesimo approccio era già stato usato da tre ricercatori australiani nel 2005 (http://www.fantasymagazine.it/notizie/3272/), i quali auspicavano appunto l'istituzione di un apposito corso.

L’applicazione di metodi di analisi scientifica a personaggi derivati dalla fantasia umana ha dei precedenti, come dimostrato dal seminario socio-antropologico sui Simpson, modello grottesco e metaforico della famiglia media degli Stati Uniti., organizzato sempre dalla stessa Università.

La Rowling non potrà che essere lusingata, dopo l’invito a tenere una prolusione a Harvard (), dell’interessamento del mondo accademico anche scientifico, oltre che letterario, a testimonianza del forte impatto socio-culturale del fenomeno Harry Potter, che ha ormai contagiato ogni campo umano.

La Svezia fa causa alla Baia dei pirati per violazione del diritto d'autore

PirateBay è la popolare baia dei pirati, già presa di mira dalle Major, da Mpaa (Motion Picture Association of America), Ifpi e denunciata dal cantante Prince. La Svezia, dopo aver cercato di screditare il sito con accuse di pedopornografia risultate infondate, ora lo accusa di favoreggiamento di violazione del copyright. Pirate Bay aiuta i cybernavigatori a condividere musica e film protetti dal diritto d'autore. Il sito svedese verrà dunque incriminato per favoreggiamento e cospirazione per l'infranzione della normativa sul diritto d'autore. Chi tiene PirateBay rischia fino a due anni di carcere e multe salate. Finora Pirate Bay si era salvato dal momento che nessun materiale protetto da copyright è immagazzinato e nessuno scambio di file avviene sui server del sito, che si limita a localizzare file sharer in Rete, agendo da directory dei file torrent.

Ma la Svezia ha deciso di cambiare strategia, accusando la baia dei pirati di non essere un semplice motore di ricerca, ma un vero cospiratore a favore della pirateria video e musicale. "E' un classico esempio di favoreggiamento: agire come intermediario tra persone che commento crimini, siano essi nel mondo reale o virtuale" riporta Reuters.
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.