HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

domenica 30 dicembre 2007

Sudafrica, nato bimbo con 4 gambe

Con all'avvivinarsi della fine dell'anno abbiamo deciso che nei prossimi giorni pubblicheremo sul nostro blog quelle notizie che durante l'anno ci hanno fatto sentire estremamente sottile il confine tra il mondo reale e quello dei fumetti, e per cominciare iniziamo da questa del 6 luglio 2007.

Un bambino così non lo avevano mai visto all'ospedale di Lebowakgomo, in Sudafrica. Il piccolo, infatti, è nato con quattro gambe. "I nostri medici sono in grado di far fronte ad un simile problema e si sono impegnati a sostenere la madre e il bimbo, affinché possa avere una vita normale", ha dichiarato il portavoce della struttura. Un caso simile si era verificato quattro anni fa in Zambia.
Lo straordinario evento è stato riferito dalla radio sudafricana "Sabc", che cita a sua volta il portavoce del Dipartimento sanitario di Mpumalanga, Puthi Seloba. "Si tratta di un caso molto raro. Non abbiamo mai visto nulla del genere negli ultimi 10 anni in questa provincia", ha commentato Seloba.

Florida, filmato "mostro marino"

Con all'avvivinarsi della fine dell'anno abbiamo deciso che nei prossimi giorni pubblicheremo sul nostro blog quelle notizie che durante l'anno ci hanno fatto sentire estremamente sottile il confine tra il mondo reale e quello dei fumetti, e per cominciare iniziamo da questa del 3 maggio 2007.

Una specie di grande anguilla dal colore biancastro lunga circa due metri e mezzo: sono le fattezze di un "mostro marino" filmato nei fondali della Florida, vicino a Palm Beach. L'animale, che non sarebbe tra le specie conosciute, è stato scovato da Jay Garbose, un operatore specializzato in riprese subacquee, che ha dichiarato: "Non ho mai visto una cosa del genere, eppure ho fatto riprese sottomarine in mezzo mondo".
La scoperta del misterioso essere, fra il serpente e l'anguilla, risale al 14 aprile scorso, ma il filmato è stato acquisito e mandato in onda solo adesso dalla WPTV NewsChannel 5, una emittente televisiva della Florida. Garbose, che ha realizzato filmati anche per il National Geographic e Discovery Channel, ha raccontato: ''Stavo facendo una immersione su una secca un paio di chilometri a largo di Juno Beach, quando l'ho vista spuntare tra le alghe. Prima credevo che fosse un enorme cetriolo di mare, ma poi ho visto che aveva le movenze di un serpente e ho cominciato a girare''.Garbose ha aggiunto di aver mostrato il filmato ad alcuni naturalisti dello Smithsonian Institute specializzati in fauna marina tropicale, ma neanche loro hanno saputo classificare la "creatura". Uno degli scienziati ha ipotizzato che potrebbe trattarsi di un appartenente alla specie dei Nemertei, un tipo di invertebrati predatori, quasi tutti marini e dal corpo vermiforme, ma non ha saputo precisarne la classe o la famiglia.

Si mutila in moto,non se ne accorge

Con all'avvivinarsi della fine dell'anno abbiamo deciso che nei prossimi giorni pubblicheremo sul nostro blog quelle notizie che durante l'anno ci hanno fatto sentire estremamente sottile il confine tra il mondo reale e quello dei fumetti, e per cominciare iniziamo da questa del 14 agosto 2007.

Ha perso la gamba destra colpendo un guardrail e non si è accorto di nulla per oltre due chilometri: è successo in Giappone a un motociclista di 54 anni che senza rendersi conto dell'accaduto ha continuato a guidare e si è poi fermato per via del dolore. L'uomo ha mancato di dare la precedenza su una superstrada e per evitare la collisione con un'auto è andato a sbattere contro il guardrail senza tuttavia cadere.
Il motociclista ha così continuato sulla sua strada come se niente fosse e solo dopo aver percorso due chilometri ha iniziato a preoccuparsi per una fitta sempre più forte alla gamba, rendendosi finalmente conto di quanto era successo, ovvero che era rimasto letteralmente amputato sotto il ginocchio.
Secondo la polizia stradale, che ha riferito i dettagli dell'episodio avvenuto verso le 6.30 nella prefettura centrale di Shizuoka, l'arto è stato poi recuperato da un amico che faceva parte dello stesso gruppo di appassionati delle due ruote, in viaggio nella città di Hamamatsu, dove tra l'altro ha sede la Suzuki.
Lo sventurato centauro si è accorto di quello che era successo squando è stato costretto a fermarsi. A quel punto è stato trasportato in ospedale, insieme alla sua gamba, che però si era fratturata nell'incidente.

Pescato calamaro gigante da record

Con all'avvivinarsi della fine dell'anno abbiamo deciso che nei prossimi giorni pubblicheremo sul nostro blog quelle notizie che durante l'anno ci hanno fatto sentire estremamente sottile il confine tra il mondo reale e quello dei fumetti, e per cominciare iniziamo da questa del 22 febbraio 2007.

Il calamaro gigante più grande mai catturato vivo è stato pescato nelle acque dell'Antartico: pesa 450 chilogrammi e ha gli occhi delle dimensioni di uno pneumatico. Lo ha riferito il ministro neozelandese della Pesca, Jim Anderton, citato dall'agenzia OneNews. I pescatori sono riusciti a caricare il cefalopode sulla loro barca senza ferirlo, poi lo hanno congelato e messo a disposizione degli scienziati.
Appartenente alla famiglia degli Architeuthis, il calamaro gigante trovato nelle acque dell'Antartico è lungo 10 metri.

Gb, bimba nata con il 7 nel destino

Con all'avvivinarsi della fine dell'anno abbiamo deciso che nei prossimi giorni pubblicheremo sul nostro blog quelle notizie che durante l'anno ci hanno fatto sentire estremamente sottile il confine tra il mondo reale e quello dei fumetti, e per cominciare iniziamo da questa del 9 luglio 2007.

Storie di neonati fuori dal comune. In Gran Bretagna il 7-7-2007 è venuta alla luce Elizabeth Elie, settima figlia di una coppia di colore, emigrata dal Congo 7 anni fa, e nata alle sette del mattino nella sala parto numero sette del Gold Hope Hospital di Birmingham. In Indonesia, invece, centinaia di persone si sono messe in viaggio verso l'isola di Celebes per vedere un bebé maschio nato con una ben evidente barba.

Gran Bretagna, nata sotto il segno del sette

Fiocco rosa con cabala in Gran Bretagna nel giorno fortunato 7-7-2007. A Birmingham sabato è venuta alla luce Elizabeth Elie, baciata dai numeri al momento della nascita avvenuta alle sette del settimo giorno e del settimo mese del 2007, nella sala parto numero sette del Good Hope Hospital. Elizabeth è anche la settima figlia di Serge ed Herbethe Elie, una coppia di colore originaria della Repubblica Democratica del Congo, che, manco a dirlo, si è trasferita nel Regno Unito sette anni fa. I genitori, lui lavora per la Land Rover, lei è casalinga, si sono detti entusiasti di tutte queste fortunate coincidenze. E, visto che siamo nella patria degli scommettitori, il papà ha dichiarato di augurarsi che la figlia sia davero baciata dalla fortuna. "Così quando cresce potra' farci vincere una montagna di soldi alle lotterie, al bingo e ai cavalli", ha detto scherzosamente.

Indonesia, bebé con la barba

Centinaia di indonesiani si sono messi in viaggio verso una piccola città dell'isola di Celebes per vedere un bebé di sesso maschile nato con una ben evidente barba. Lo si apprende da fonti locali. ''La gente vuole vedere con i propri occhi questo strano bambino, nato con una barba grigia di tre centimetri'', ha detto Longky Djanggola, capo del distretto di Parigi Moutong, nella provincia del Sulawesi centrale. ''Centinaia di persone sono venute per vedere il bebe''', ha aggiunto. Il quotidiano Jakarta Post ha pubblicato una foto del neonato, che si chiama Rasya e che ha favoriti e una bella barba che gli copre il mento. ''Spero che crescendo mio figlio riveli un suo talento nascosto'', ha detto l'orgogliosa madre di 16 anni.

Neonato sopravvive a 20 coltellate

India, abbandonato in una discarica

Con all'avvivinarsi della fine dell'anno abbiamo deciso che nei prossimi giorni pubblicheremo sul nostro blog quelle notizie che durante l'anno ci hanno fatto sentire estremamente sottile il confine tra il mondo reale e quello dei fumetti, e per cominciare iniziamo da questa del 25 luglio 2007.

Un neonato di appena due o tre giorni è stato ritrovato in una discarica di Mumbai (l'ex Bombay). Il bimbo era stato colpito da ben 26 coltellate. Nonostante le gravissime ferite, una frattura cranica e la perdita di molto sangue, il piccolo non è in pericolo di vita. La polizia non è riuscita a rintracciare i genitori. Si ignorano i motivi del brutale gesto.
"Quando è arrivato qui era molto pallido per la perdita di sangue", ha detto Ramesh Hatti, un medico dell'ospedale dove è stato portato il bimbo. "E' ancora grave, ma si trova in condizioni stabili". Spesso in India le madri non sposate abbandonano talvolta i propri neonati (nel caso di figli nati fuori dal matrimonio) per paura della condanna sociale.

Macabra scoperta

Lunedì la polizia dello Stato di Orissa ha aperto un'inchiesta dopo aver trovato 30 sacchi di resti di neonati in una discarica vicina a una clinica per maternità della città di Nayagarh. L'ipotesi più probabile è che si tratti di aborti procurati di neonate di sesso femminile, una pratica molto diffusa nel Paese orientale.Secondo alcune stime, fino a 10 milioni di aborti di figlie femmine sarebbero stati registrati in India negli ultimi due decenni. La selezione in base al sesso del nascituro è stata proibita dalla legge indiana fin dal 1994.
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.