HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

sabato 8 dicembre 2007

Come d'incanto

Titolo originale: Enchanted
Nazione: U.S.A.
Anno: 2007
Genere: Animazione, Fantastico, Romantico
Durata: 109'
Regia: Kevin Lima
Sito ufficiale: http://disney.go.com/disneypictures/enchanted/
Sito italiano: http://disney.it/Film/comedincanto/


Cast: Amy Adams, James Marsden, Susan Sarandon, Patrick Dempsey, Timothy Spall, Rachel Covey, Idina Menzel, Matt Servitto, John Rothman, Joseph Siravo, Julie Andrews, Michaela Conlin
Produzione: Andalasia Productions, Steiner Studios, Walt Disney Pictures
Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures Italia
Data di uscita: Roma 2007
07 Dicembre 2007 (cinema)

Trama:
La principessa Giselle, vive nel dorato ed incantevole mondo delle fiabe conosciuto come Cartoonia. Qui, il suo bel principe Edward é pazzo di lei, ma sua madre, la perfida regina Narissa, contraria alla loro unione, grazie ad un incantesimo spedisce la principessa in luogo lontano e sconosciuto: la Manhattan dei giorni nostri... A New York ambientarsi non sarà facile, ma grazie all'aiuto di un avvocato, Giselle se la caverà benissimo e forse... troverà l'amore della sua vita...

Recensione: C’era una volta una ragazza di nome Giselle... Così comincia questa fiaba targata Disney che stupisce e incanta, proprio come suggerisce il titolo, con una produzione a metà strada tra il cinema d’animazione degli anni Novanta e una commedia sentimentale.Giselle è una bellissima ragazza che vive in armonia, insieme a tutti i suoi amici animali, in una casetta nel bosco.

Come tutte le ragazze delle fiabe anche Giselle sogna l’arrivo del principe azzurro. Ma proprio quando questo giorno sembra essere arrivato, Giselle cade in un pozzo magico che la proietta direttamente nel mondo degli esseri umani.

In una Manhattan trafficata e piena di cinismo, Giselle riuscirà comunque a ritrovare il suo principe, anche se non sarà quello che si aspetta...Briosa, fresca, intelligente commedia romantica che ricorda, per realizzazione, “The Pagemaster” del 1994, ma al contrario.

In “Come d’incanto”, infatti, è il cartone animato a trasformarsi in film e non viceversa. La regia di Kevin Lima, già convincente autore del cartone “Tarzan”, riesce nel difficilissimo compito di rendere credibile un soggetto fiabesco.

Quello che cattura del film di Lima, infatti, è la capacità di “giocare” con la consapevolezza di avere a che fare con un pubblico che conosce bene le fiabe. Luoghi comuni come mele stregate e specchi magici qui diventano solo il pretesto per convincere che, al di là di quelle, le vere magie esistono, e avvengono anche nel mondo vero.

In una New York distratta, cinica e profondamente “difficile” in cui assistiamo al viaggio di Patrick Dempsey (il protagonista di “Gray’s anatomy”) e Amy Adams. Attori in forma che rompono gli schemi delle fiabe tradizionali, e che trascinano verso un finale in cui sopraggiunge anche Susan Sarandon: interpretazione perfetta nei panni della strega cattiva.

“Come d’incanto” tra canzoni e balli, incantesimi e magie, ruba qualche sorriso, strappa qualche risata e rinfranca lo spirito. Una simpatica commedia sentimentale che, inoltre, fa rimpiangere i bei tempi andati della Disney: quelli in cui i cartoni animati venivano realizzati a matita e china, con disegni bidimensionali e paesaggi colorati.


La frase: "...Mi chiedevo sei uno di voi mi sapesse indicare la via per il castello...".

Dark Resurrection in TV


Dark Resurrection, lo straordinario fan film italiano di Star Wars che è stato autorizzato e lodato dalla Lucas Films sarà il primo fan film della lunghezza di un lungometraggio ad essere trasmesso in televisione. Si infatti venerdì 14 dicembre 2007 alle 21:10 ODEON lo trasmetterà integralmente all'interno della trasmissione Rebus.
A chi non l'avesse visto lo consiglio vivamente per le sue atmosfere oscure sullo stile de L'Impero colpisce ancora, anche se quasi centuplicate, inoltre effetti speciali a livello professionale e attori disposti a tutto per dare maggiore credibilità ai personaggi, ad esempio Maurizio Zuppa è arrivato a piantarsi un chiodo nel piede per far vedere che soffriva in una scena.
Per chi non volesse poi aspettare fino a venerdì può scaricarlo dal sito ww.darkresurrection.com
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.