HOME BLOG FUMETTI CHARACTERS ARTICOLI REGOLE CONTATTI LINK RICERCHE MERCHANDISING

lunedì 27 gennaio 2014

King.com trasforma anche la parola Saga in un marchio registrato

La software house King creatrice di Candy Crush Saga non contenta di avere ottenuto i diritti esclusivi ad uso commerciale la parola candy ora gli ottiene anche della parola saga.
Ma la cosa più strana non è stata la richiesta per queste due parole comunissime, ma il fatto che il tribunale americano abbia accettato questa richiesta. Cosi facendo tutti i prodotti che hanno nel loro nome commerciale le parole Candy e Saga rischieranno di incorrere in azioni legali da parte di King. E infatti le azioni sono immediatamente partite dal loro studio legale nei confronti di molte app presenti nel Play Store e App Store americano e non solo di app che sfruttano la popolarita di questo famosissimo gioco, ma anche contro giochi di altro genere. Ne è un’esempio la vicenda con The banner Saga, videogioco creato da Stoic Studios. E la vicenda si potrebbe espandere anche per altri settori commerciali americani, non vogliamo immaginare le conseguenze che questo brevetto potrebbe avere nel campo alimentare. Le dichiarazioni da parte dei possessori del marchio del Regno delle caramelle sono state molto contraddittorie: "Non è nostra intenzione impedire che il gioco degli Stoic Studios usi il titolo Banner Saga, ma dobbiamo tutelarci in sede legale seguendo la legge sui marchi registrati"
In Italia intanto si prevedere una possibile battaglia con le storiche lavatrici Candy.

sabato 25 gennaio 2014

La parola Candy diventa un marchio registrato esclusivo

La parola Candy (caramella), potrà essere utilizzata in esclusiva da King.com, società editrice di Candy Crush Saga fondata dall'italiano Riccardo Zacconi. CANDY CRUSH SAGA
Ad assegnare questo marchio è lo United States Patent and Trademark Office. Ad un anno dall'avvio della richiesta, da oggi, la proprietà del marchio potrà essere rivendicata da King.com in un diversi settori.
Il termine candy è tanto generico da essere in uso praticamente in tutti i campi commerciali: dall'abbigliamento ai giochi, dagli accessori ai servizi culturali. Passando per le app. Via, quindi, alle rivendicazioni legali. Gli sviluppatori della celebre saga hanno già iniziato chiedendo che le molteplici applicazioni nate cavalcando l'onda del successo di Candy Crush Saga rimuovano il termine gravato da falsificazione di marchio.
Dal canto loro, i presunti contraffattori lamentano che l'ufficio marchio e brevetti americano ha protetto un termine tanto diffuso da favorire, in pratica, King.com.
Dal canto nostro noi ci chiediamo che succederà adesso a Candy Candy?

mercoledì 7 ottobre 2009

Cambiamo piattaforma

Salve notizia relativamente importante, avendo ormai raggiunto il limite di crescita che ci consentiva l'attuale piattaforma abbiamo deciso di spostarci altrove, d'ora in poi potete seguirci al nuovo indirizzo http://www.spaghettihero.99k.org/, il nuovo feed del blog è http://feeds.feedburner.com/SpaghettiSuperheroes, continueremo comunque a tenere in piedi d'attuale blog.

Buona giornata a tutti

domenica 4 ottobre 2009

Nuova foto di Iron man 2



Articolo spostato http://spaghettihero.99k.org/2009/10/04/nuova-foto-di-iron-man-2/

Michael Bay parla di Transformers 3

Michael Bay fatto la seguente dichiarazione riguardanti Transformes 3 sul suo blog ufficiale:

Abbiamo un grande storia per Transformers 3. La data di uscita è ora 1 luglio 2011. Non 2012.

Oggi è il primo giorno. Questa mattina è iniziato con una riunione ILM per cinque ore a San Francisco. Attualmente sto volando con lo scrittore Ehren Kruger a Rhode Island per parlare con Hasbro su nuovi personaggi.

PS bentornata Megan Fox. Te lo prometto i robot alieni non vi potranno danneggiare in alcun modo durante la produzione di questo film. Si prega di consultare il proprio medico quando si lavora sotto la mia direzione, perché alcuni effetti collaterali possono verificarsi, come ad esempio lieve capogiro, nausea intensa, tendenze suicide, la depressione, la crescita di peli sul petto petto, casuale emorragie interne e l'incapacità di dormire. Come alcuni amministratori possono essere pericolosi per la salute, consulti il medico per determinare se questo è giusto per te.



Articolo spostato su http://spaghettihero.99k.org/2009/10/04/michael-bay-parla-di-transformers-3/

sabato 3 ottobre 2009

United We Stand in libreria dal 14 ottobre 2010

In un futuro prossimo e in un crescente clima di tensione internazionale, forze militari segrete che da sempre tramano all'ombra del tricolore prendono il potere con un violento colpo di Stato ai danni delle sinistre, che avrà luogo nel 2013, un minuto dopo l’elezione del primo Presidente del Consiglio donna della storia repubblicana.
All'interno degli opposti schieramenti, i protagonisti affrontano i sentimenti del passato e le necessità di un presente caotico, mentre sullo sfondo il mondo intero osserva impotente l'evolversi di un conflitto di proporzioni mondiali: la guerra termonucleare fra Stati Uniti d'America e Repubblica Popolare Cinese.
United We Stand è una storia di ribellione, vendetta e onore. È una storia di nostalgia, ricordi, affetti perduti e ritrovati. Un thriller fantapolitico che racconta del peggior conflitto bellico che l’Italia abbia mai dovuto affrontare dalla fine della Seconda Guerra Mondiale.
La graphic novel è un prolungamento nel futuro della trilogia noir di Simone Sarasso, di cui sono già usciti i primi due romanzi, Confine di Stato e Settanta
Hanno scritto dei romanzi di Simone Sarasso:
"Un noir sorprendente, messo in pagina con una prosa incalzante e martellata… raccontato con la potenza di una realtà più forte dell’invenzione" Irene Bignardi, La Repubblica

"Una trilogia scatenata, complottistica e dichiaratamente ispirata alle strategie di scrittura di James Ellroy"
Giancarlo De Cataldo, Hot

"Attenzione. Siamo di fronte a un libro importante e a un esordio strepitoso. Non perdetevi questo romanzo"
Valerio Evangelisti, Carmilla

"Un romanzo avvincente… Sembra di assistere con gli occhi a un film di Tarantino o a un poliziottesco con Maurizio Merli"
Davide Turrini, Liberazione

"Piazza Fontana, 1969. Simone Sarasso sarebbe nato undici anni dopo. Eppure questo libro sembra scritto da chi c'era. Anzi, forse ha in più il vantaggio del distacco"
Dario Olivero, Repubblica.it


Simone Sarasso, classe ’78, scrive storie nere per la narrativa, i fumetti, il cinema e la TV. Vive a Novara, e nel (poco) tempo libero fa l’educatore in una scuola elementare. Ha pubblicato racconti in diverse antologie e collabora con alcune riviste. Con Marsilio ha pubblicato i primi due romanzi di una trilogia noir sui misteri e le trame della Storia d’Italia dal dopoguerra a Tangentopoli, Confine di Stato (2007, finalista al Premio Scerbanenco-La Stampa), e Settanta (2009). Il suo blog è http://confinedistato.blogspot.com/

Daniele Rudoni è nato a Novara nel 1977. Diplomato alla Scuola del Fumetto di Milano, nel 2002 inizia a collaborare con Lo Sciacallo Elettronico, casa editrice multimediale di Novara. Attualmente lavora come colorista per la Marvel America, come disegnatore free lance, come insegnante di Tecnica del Fumetto all’Accademia di Belle Arti di Novara.

Articolo spostato su http://spaghettihero.99k.org/2009/10/03/united-we-stand-in-libreria-dal-14-ottobre-2010/

martedì 29 settembre 2009

Hugo Chavez contro I Griffin

Dopo i Simpson, nel mirino del governo di Hugo Chavez finisce la serie di Family Guy (I Griffin): secondo il ministero della Giustizia di Caracas, il cartone animato incita all'uso della marijuana, quindi va proibito e i canali che insisteranno a trasmetterne le puntate saranno sanzionati. Tutta colpa - afferma Caracas - del cane Brian, che in un episodio intraprende una campagna per la liberalizzazione della cannabis.
E lo fa senza dare un panorama completo sulle conseguenze dell'uso di tale droga. I "rapporti" tra il governo Chavez e i cartoni animati politicamente scorretti proliferati negli ultimi tempi continuano ad essere tormentate, rilevano i media locali, ricordando che un anno fa la Commissione per le Telecomunicazioni decise di multare una rete tv, accusata di aver trasmesso alcune puntate ritenute diseducative dei Simpson.

Articolo spostato su http://spaghettihero.99k.org/2009/09/30/hugo-chavez-contro-i-griffin/
Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.